MISTICO HAPPEL JUVENTUS MINKIA CLUB


Il blog del tifo juventino mistico happelliano

... Guida cosmica per juventini vagabondi ...
qui la mischia è ordinata ...
qui si tengono le castagne, la sopressa de casada, il lardo ed il vino buono

... contiene espressioni di superbia,
arroganza, vi sono le parolacce e le donnine no perchè se le vede la moglie...

... il calcio per il resto è sempre lo stesso ...
22 koglioni in mutande che corrono dietro ad un pallone del kazzo ...

Se ne consiglia la visione a Juventini Superdotati ...



giovedì 18 giugno 2009

Laurearsi in lingue fa bene - Martinica & Co.

Molti di noi amano viaggiare.
Io anche ma nessuno meno di me lo può fare in questo momento.
Ho una amica, Giorgia, che ha poco più di 30 anni ed è laureata in lingue orientali.
Ha lavorato cinque o sei anni in Cina per conto di una grossa ditta di Padova che fa macchine per la saldatura di tubi, e poi si è rotta le palle è ha deciso di prendersi un "anno sabbatico".
Più o meno.
Mi ha sempre messo da parte delle sue puntigliose cronache di giramondo, che ho assai piacere di condividere con voi, e soprattutto con chi di voi è incatenato ad una scrivania. Quando riuscirò a rubarle qualche foto da feisbù le aggiungerò qui.
Non me ne vogliano i puristi dello sport calcio, ma ho proprio bisogno di tenere a vista paesaggi d'incanto.
In sintesi: anch'io ho bisogno di ferie.

La parola a Giorgia:

ciao cari,
tutto bene? vi mando un salutino per dirvi che sono ancora viva (nonostante 6 ore sugli sci di ieri... DOPO 14 ANNI DI DOLCE FAR NULLA!! ho scoperto di avere muscoli di cui non sospettavo nemmeno l'esistenza...), e che... ho anche qualche programma estemporaneo: mercoledì parto e vado 3 settimane in Martinica! A prendere il sole, e a mangiare manghi...
L'ho deciso esattamente... questa mattina. Insomma, il mio anno sabbatico non era partito benissimo, dopo aver rimandato un viaggetto in US con una mia amica (per vari motivi organizzativi che non vi sto neanche a dire...), aver anche pensato ad una partenza per Istanbul a Pasqua ma senza trovare una soluzione aerea soddisfacente... mi sono alla fine detta: non te lo diceva sempre lo zio Gaoussou che Aprile è il miglior periodo per i Caraibi??
Quindi, tra 2 gg, mi proietterò proprio verso lo "zio" Gaoussou, che mi ospiterà per qs 3 settimane di sole, palme, rum, manghi, serate caraibiche e via discorrendo! Confesso che ho anche iniziato a studiare il Francese per l'evenienza...
Che dire... vi penserò!!!


ciao carissimi,
sono ancora in estasi per le bellezze del luogo... mare, sole, venticello, pappe buone, gente simpatica... vi dico solo che sono ospite in as bella casetta coloniale, a 25 metri dal mare, con pavimenti e travi in legno, balcone che si apre sulla piazza della chiesetta di Trinite... e se guardo verso il mare... a momenti vedo il Senegla!!! ( scherzo... ma siamo proprio di fronte a Dakar, dall'altra parte dell'atlantico...)
ora vi saluto che inizia la mia dura giornata, e andremo in esplorazione nel nord dell'isola................... a caccia di vulcani e spiagge!!!!


ciao carissimi, scusate la lunga assenza, ma qui SONO TROPPO OCCUPATA ad andare al mare, vedere pesci palla, gorgoni, stelle marine, pesci pagliaccio, insegnare a Gaoussou a nuotare (quasi un successo!!), visitare rhumerie e quant'altro per scrivere regolarmente!
Intanto: buona Pasqua a tutti!
Abitando di fronte alla chiesa del paese, mi sono cuccata senza sforzo tutte le celebrazioni liturgiche della settimana, persino ( e non proprio di mia spontanea volonta'!!!) la processione alle 5 della mattina del Venerdi' Santo!
Che dire... qua tutto procede benone, solo che tra qualche giorno sono di ritorno... sigh... ma pianifico gia' la seconda incursione in qs isoletta paradisiaca!
Ora vi lascio che dovviamo organizzare il pomeriggio... si va a ballare lo zouk (ieri sera era la volta della salsa...), e in qualche paesino a Nord c'e' un concerto di zouk METAL (son proprio curiosa di sapere cos'e'!!!!!)


Bonjour a tout le monde,
bene, carissimi, sono tornata dalla Martinica... con mio sommo dolore e dispiacere, perchè mi sarei volentieri trasferita lì in pianta stabile...
dunque, in breve posso dirvi che... E' UNA FIGATA TOTALE!!!
Al mio arrivo a Fort de France, quasi 4 (4!!!) settimane fa, l'isoletta mi ha salutata con un bell'arcobaleno sopra ai campi di canna da zucchero e i bananeti... Già avevo capito che era un posto AMICO!!!
E che dire? Cosa si fa per 3 settimane in un posto in cui vivi a 25 metri dal lungomare, 150 metri dalla spiaggia, di fronte ad una chiesetta che scandisce pigramente il tempo (a partire dalle 5 della mattina, cazzarola!!!), e in una casa coloniale di legno?
Chiaro: CI SI DA ALLA PAZZA GIOIA!!
A onor del vero, devo dire che Gaoussou è stato un ottimo padrone di casa, anzi, devo spendere una parola in merito, e consigliare una visitina da lui a tutti i comuni amici!! C'è stata qualche difficoltà logistica iniziale, dato che la Martinica era appena uscita da 2 mesi di sciopero generale (i Francesi fanno sul serio!!!), e non era riuscito a comperare nemmeno i mobili (col risultato che io ho dormito 3 gg, tra i sensi di colpa, sull'unico letto, e lui sulla stuoia in salotto...). Ma poi ci siamo dati all'arredamento (solo nelle ore più calde della giornata, ovviamente, perchè mattina presto e sera tardi ero sempre al mare!!!), con risultati direi soddisfacenti!
per il resto, vi dico, era più il tempo che passavo con la testa sott'acqua e il sedere per aria, a fissare negli occhi pescetti colorati, granchietti e langouste. Non vi dico che fondali, perchè mi scende la lacrimuccia al solo ricordo... Al quinto giorno ho incontrato il mio futuro compare di snorkelling e attività marittime, Patrick, un simpatico martinicano che, nella vita, fa l'insegnante di francese e storia, e nel tempo libero mi scorrazzava per le spiagge della presqu'ile de la Caravelle! Spettacolo! E da quel momento, ho scoperto il magico mondo dei coralli, i giardini di gorgoni e un'altra serie di paesaggi sottomarini in technicolor... neanche nella Sirenetta o in Nemo c'erano dei colori del genere... sigh... sob... nostalgia...
Il Patrick, che è un grossissimo, mi ha anche introdotto a tutta la comunità rasta di Trinitè, con la quale sono andata a suonare un paio di volte il reggae (io ero l'addetta ai tamburelli... col senso del ritmo che mi ritrovo, ahahahahh!). Poi ogni 3 passi c'erano rasta trinitensi che mi salutavano, e io manco mi ricordavo i loro nomi... che dire, si fa presto anche a fare amicizia, dato che ero una delle 10 bianche del paese!!!
A parte tutto, devo dire che l'isola è MERAVIGLIOSA. La natura è un incanto, io mi sono flashata particolarmente con i campi di canna da zucchero (che stanno mietendo proprio in qs periodo, sigh e sob...), dove di notte, quando la calura del giorno si stempera, aleggia un profumo dolciastro di zucchero di canna che si spande fin quasi alle spiagge. E, sulle colline, ci sono manghi selvatici, guayava, alberi di habricot, corossol, fruit de la passion... davvero una meraviglia! Non vi dico le quantità di frutta che mi sono scofanata, una cosa indescrivibile. E che non era nemmeno la stagione in cui i manghi maturano (per questo devo tornare!!!!), altrimenti sarei morta di indigestione!!!
La Martinica si affaccia da un lato sull'Atlantico, e dall'altro sul Mar dei Caraibi. Le spiagge più famose sono sul lato Caraibi, ma a me piace da impazzire il lato atlantico, con la sua vegetazione lussureggiante, le spiagge battute dal vento, la barriera corallina, e il blu intenso del mare... davvero una meraviglia. Il lato Caraibi è costellato di baiette dall'acqua turchina, ma in quanto a fondali, non può far altro che lavare i piedi al lato atlantico, perchè di tutta la costa c'è una sola baietta, Anse Dufour, dove si può fare dello snorkelling degno di questo nome (vero è che lì, in compenso, praticamente nuoti in mezzo ai banchi di pesci tropicali...). Per cui, nonostante le spiagge rosa e il mare trasparente, io preferivo la parte più "selvaggia" dell'Atlantico (anche solo a 10 minuti da casa avevamo baiette meravigliose, come Cosmy, Anse Azerot, Anse d'Etang, dove si raccolgono conchiglie grandi quanto un piede SULLA SPIAGGIA, senza nemmeno doversi sbattere ad entrare in acqua e cercarle!!!).
Insomma, vacanza spettacolare, se non fosse che abbiamo concluso con... il furto della macchina presa a noleggio (e contestuale perdita di passaporto, patente e carta di credito di Gaoussou, e mia patente e codice fiscale...). Per fortuna la macchina l'hanno ritrovata, 2gg dopo, ma dei documenti nessuna traccia... sigh...
E vabbè, che dire, non può mica andare sempre tutto bene!! In compenso, ce l'hanno rubata su una delle baie più belle in cui sono stata, Anse Michel, con acqua trasparentissima, vegetazione selvaggia, spiaggia bianca (in realtà non era sabbia, ma conchiglie spezzettate!!)... magra consolazione, a fronte del mega bordello seguito al furto...
Appena carico le foto su Facebook vi mando una mail (a proposito, chi ha il contatto del Gaous, si guardi quelle caricate da lui, intanto!)
Bisous, je vous embrasse!

ciao a tutti,
carissimi e carissime...
Sono sempre a Padova, anche se avevo sperato di andarmene da qualche parte nella seconda metà del mese. Invece sono qua, tra prelievi del sangue e visite varie, ancora a capire se la mia tiroide gode di buona salute o meno (pare di sì, anche se è un po' piccoletta...)
Per il resto, continuo a cambiare colore, e diventare sempre più abbronzata, perchè appena ho un po' di tempo scappo al mare o a camminare sui colli, che fa bene all'umore e anche alla tiroide.
Per dare il tocco d'artista pianifico una seconda incursione in territorio martinicano, e a Giugno mi farò un altro mesetto. Yuppy!
In qs ultimo periodo sto lavorando un po' con dei bambini bielorussi che sono venuti qui a Padova in una specie di colonia. Poverini, sono tutti ex leucemici, bianchi come fantasmi. Fanno così tenerezza, perchè non hanno proprio la forza di giocare come i bambini normali, per cui devi sempre fargli fare dei giochi tranquilli tranquilli, altrimenti si stancano. Domani vado al mare con loro.
Qualche gg fa sono andata, assieme alla mia sorellina cinese, Song Yang, a sentire un suo concerto, diretto da Tan Dun, un famoso compositore e direttore cinese, che fa musica classica sperimentale, con percussioni fatte i carta, di pietra, o con l'acqua. Bellissimo. Sentire qs suoni evocativi della natura, e dietro gli archi, i fiati... bello davvero!
Ultima novità, udite udite, faccio un corso di tiro con l'arco! Sì, sono andata qualche sett fa a tirare con Ale e Alessio, miei amici ed ex colleghi, e poi mi son cercata un corsetto. E' un bell'ambiente, tutta gente simpatica e molto alla mano. I bambini son fenomenali, si divertono un sacco.
L'altro giorno ero in campo alla mia seconda lezione, e faccio alla mia istruttrice "ah, senti, mi han detto che Galiazzo (il campione olimpico di Atene, ndr) è di queste parti, ma tu lo conosci?" Lei mi fa"Galiazzo? Marco?", e io "si", e lei "eccolo là, quello che sta aggiustando l'aereoplanino al bambino!" TROC! Non so... è un ambiente diverso da quelli degli sport di squadra. Sarà che son sport meno popolari, forse, quindi c'è più cameratismo e meno divismo. Comunque divertente.


Ciao a tutti,
un rapido aggiornamento... sempre dalla Martinica!
Dunque, l'amico Gaous e' sempre qui che mi sopporta (povero lui!!), ma si sono aggiunti anche Claudio e Michela, che, in parte (solo il Claus), conoscevo gia'.
Mi spiace di non aver mandato molti aggiornamenti, ma la vita ai Caraibi e' troppo frenetica!!!!! La frenesia ha radici varie, e nella fattispecie nel rhum, nei picnic sulla spiaggia, nelle serate reggae dagli amici rasta, e nelle giornate al mare. Se poi aggiungiamo che la notte si va a ballare lo zouk e la kompas, oppure ad avvistare le tartarughe marine che vengono a deporre le uova sulla spiaggia di St. Marie... be', diventa davvero un po' stressante!!!
Oggi abbiamo conosciuto un marinaio delle Granadines che ci ha raccontato delle sue varie attraversate oceaniche, delle spiagge bianche immacolate di Trindad e Tobago, e dei pirati che popolano le coste del Venezuela... abbiamo fatto razzia di cocchi (saranno stati 15, pienissimi di latte di cocco!!) perche' avevamo sete, e abbiamo assistito ad una grigliata con dei suoi amici sulla spiaggia, assaggiando qua e la' aragostelle e pesce di scogliera...
Insomma, come sempre... viva la Martinica!!!!
Un bisou tres fort a' tous!

G

16 commenti:

U carcamagnu ha detto...

scusate, ma mi state giuocando una burla? dove siete tutti? :-O

Alberto 72 ha detto...

In Martinica la tua amica avrà senz'altro trovato dei bamboo con cui trastullarsi ...

Gobbo Trentino ha detto...

carca te le cerchi ... non puoi postare le lettere di una che andrà in martinica a non fare una cippa per un anno mentre stiamo lavorando ... e concordo con bertino sull'hobby della krivellata ...

Gobbo Trentino ha detto...

bamu, martinica, laureata in lingue ... insomma si è maliziosi per forza ... poi in martinica è pieno di CANNE da zucchero ...

Tex Willer ha detto...

e c'è il diabete per questo

Gobbo Trentino ha detto...

ma zio, il diabete lo ha l'assaggiatrice di canna o il possessore della canna?

Tex Willer ha detto...

cmq tutto corrisponde è segno che
c'è stata veramente .. anche se
martinica non è il top caraibi
almeno per i miei gusti ma per
uno di padova può andare fin troppo
bene; è tutto grasso che cola
digli se l'ha mangiata la conk,
la conchigliona, fritta è un
cazzotto al fegato micidiale ed
è il cibo nazionale degli afro-caraibici ... fuori dalle
loro casette si possono vedere
accatastate centinaia di migliaia
.. eheheh .. di gusci, ognuno ha
il suo monticello segno che le
mangiano di gusto
vado a lavorare ci si sente dopo
e se ci cono difficoltà ...
AMPLIFON

Detari ha detto...

e io rosico....

moratti ha detto...

pure io...

bugs_bunny_ronaldinho ha detto...

da una vita che rosico....

SJ ha detto...

SI MA CHE CAZZO DI POST è? E POI PER I PIù FORTUNATI CHE TRA UN PO' ANDRANNO IN FERIE VA ANCORA BENE, IO CHE STARO' ANCHE QUEST'ANNO INCOLLATO ALLA SCRIVANIA E CHE DI ANNI SABBATICI NON NE POSSO PRENDERE CHE CAZZO DOVREI FARE?


:-) NIENTE ME NE FREGA UN CAZZO
BEATA LEI CHE SE LA GODE EH EH

Mark Spritz ha detto...

costo del operazione?

Gobbo Trentino ha detto...

ma un coglione di guru che ci dica due tre stronzate da un fare un post no?

Joe Silver ha detto...

Fanculo tu e la tua amica che sta sempre in giro.

Queste cose non si raccontano in pubblico, non quando c'e' gente che potrebbe leggerle e rosicarci sopra.

U carcamagnu ha detto...

Joe se non erro tra dieci giorni anche tu sarai libero di fare quello che vorrai... almeno per un po'...
stai già organizzando il post laurea?
e cosa pensi di fare?

Joe Silver ha detto...

Un cazzo. Scusa il turpi e il loquio. Fra una settimana la vita andra' ancora piu' di merda e di certo non andro' in giro per il mondo ne' per sport ne' per lavoro (magari)... uffa.