MISTICO HAPPEL JUVENTUS MINKIA CLUB


Il blog del tifo juventino mistico happelliano

... Guida cosmica per juventini vagabondi ...
qui la mischia è ordinata ...
qui si tengono le castagne, la sopressa de casada, il lardo ed il vino buono

... contiene espressioni di superbia,
arroganza, vi sono le parolacce e le donnine no perchè se le vede la moglie...

... il calcio per il resto è sempre lo stesso ...
22 koglioni in mutande che corrono dietro ad un pallone del kazzo ...

Se ne consiglia la visione a Juventini Superdotati ...



mercoledì 28 ottobre 2009

Brian Clough - IV parte - by SM



Come ai tempi di Derby, Clough ha l’ambizione di imporsi a livello europeo e stavolta è deciso a tutto pur di trionfare.


Per l’attacco decide di lanciare un altro giovane, Gary Birtles e ottiene un altro sacrificio dal suo presidente : l’acquisto ad una cifra record per il calcio inglese di Trevor Francis, l’attaccante considerato il miglior prodotto del vivaio nella seconda metà degli anni ’70.Il venticinquenne talento del Birmingham City viene strappato alla concorrenza per una cifra che supera, per la prima volta nella storia del calcio britannico, il milione di sterline.Una follia, oltretutto contro la logica della “costruzione” dei giocatori provenienti dal vivaio e del recupero di calciatori in crisi, tipica del sodalizio con Taylor .


Clough, tuttavia, sa che il Forest per restare competitivo ed affrontare la sfida europea, ha bisogno del talento di Trevor Francis, ed oltre al sacrificio economico, pur di ottenerne la firma sul contratto, scende a compromessi impensabili per un “duro” come lui. Arriva addirittura ad accettare che il talentuoso attaccante giochi d’estate, ben remunerato, nel campionato USA. Il trasferimento viene tuttavia perfezionato solo a stagione iniziata e in Coppa dei Campioni Trevor Francis non può essere impiegato fino alla finale.


Intanto Clough ha già ottenuto il primo successo: a Wembley un Nottingham sfavillante ha travolto con un inappellabile 5-0 l’Ipswich Town nel Charity Shield.Il Nottingham è lanciatissimo e passa da un trionfo all’altro.


Nel primo turno della Coppa Campioni il sorteggio ha opposto il Forest ai campioni d’Europa del Liverpool, in uno scontro senza precedenti. La prima gara si disputa al City Ground e quella sera del settembre 1978 nasce la leggenda europea degli “arcieri”.Non potendo disporre di Francis, Clough conferma in prima squadra il giovane Garry Birtles, la sua ultima invenzione, che ne ripaga la fiducia con un gran gol.Il Liverpool appare frastornato dall’aggressività del Forest e non riesce a reagire, poi, a pochi secondi dalla fine, un altro calciatore inserito a sorpresa dall’inizio, il difensore Colin Barrett, batte Clemence per la seconda volta e ipoteca la clamorosa qualificazione.Qualificazione che arriva grazie allo 0-0 difeso da Shilton e compagni ad Anfield Road due settimane dopo : il Nottingham Forest diventa così una delle favorite alla conquista della Coppa Campioni.


Clough non si smentisce, la sua sete di successi è quanto mai viva.In campionato il Forest lotta per il titolo, ma l’arrivo ritardato di Trevor Francis dà un netto vantaggio al Liverpool che prende il largo, il Nottingham si conferma solidissimo in difesa e subisce solo tre sconfitte, ma pareggia troppe volte ed alla fine chiude ad otto punti dalla vetta.


Frattanto, in Coppa Campioni gli “arcieri” superano ottavi e quarti ed arrivati in semifinale si trovano di fronte l’ostacolo più duro: il Colonia.La partita di andata è destinata ad essere ricordata come una delle più avvincenti della storia del prestigioso trofeo.Sul terreno pesantissimo del City Ground, flagellato da due giorni di pioggia che fortunatamente dà tregua per lo svolgimento della gara, le due squadre si affrontano a viso aperto, senza tatticismi, anche perché sulla panchina tedesca siede un maestro del calcio spregiudicato ed offensivo : Hannes Weisveiler.Entrambe le squadre sentono che questa è destinata ad essere la vera finale del torneo alle cui semifinali partecipano quattro squadre che non appartengono al gotha europeo e non hanno mai vinto una manifestazione internazionale.Dopo appena 20 minuti i tedeschi sono in vantaggio per 2-0 ed appaiono padroni del campo; il sogno europeo degli “arcieri” sembra definitivamente tramontato ed il Colonia sembra sul punto di poter dilagare, ma proprio nel momento più difficile il Nottingham Forest mette in campo le doti di combattività trasmesse dal suo condottiero.Birtles accorcia le distanze ed alla fine del primo tempo il gioco si riequilibra, ma dopo l’intervallo i padroni di casa si scatenano letteralmente.La porta tedesca, difesa da Schumacher, viene assediata, il Forest, galvanizzato, attacca a folate in preda ad una sorta di furia agonistica entusiasmando il pubblico del “City Ground”.Prima Bowyer, con un gran destro in mischia, trova il pareggio, poi, poco dopo il quarto d’ora, John Robertson conclude a rete un’azione corale con un gol di testa, una rarità nel suo repertorio.Il “City Ground” esplode, l’entusiasmo è alle stelle, ma nel finale i tedeschi sfruttano l’inevitabile calo atletico degli arcieri dovuto all’immane fatica sopportata su un terreno ai limiti della praticabilità e ottengono il pareggio con un gol del giapponese Okudera.Il 3-3 sembra l’anticamera dell’eliminazione :come sei anni prima col Derby l’avventura europea di Brian Clough sembra destinata a chiudersi in semifinale.


Al ritorno non sono in molti a concedere i favori del pronostico al Nottingham, solo Clough si dimostra ottimista al limite dello sbruffone, ma sul campo il Forest gli dà ragione.Gli “arcieri” disputano una gara tatticamente perfetta, un capolavoro di concentrazione e disciplina.Tanto la gara dell’andata era risultata aperta, tanto quella di Colonia risente dell’importanza del risultato, nettamente favorevole ai tedeschi, che cercano di portare a casa il pari aspettando che gli avversari, obbligati a vincere, si scoprano.Il Nottingham, tuttavia, non casca nella trappola.Nonostante la presunta scarsa esperienza internazionale, gli “arcieri” sono gelidi nell’amministrazione della gara, il Nottingham non rischia nulla e passa in vantaggio con Bowyer a poco meno di mezz’ora dalla fine: il Forest è in finale.


Clough “sente” che è fatta, nulla potrà più opporsi al Nottingham che, per la partita decisiva, disporrà, per la prima volta in campo europeo, del decisivo apporto di Trevor Francis.


In finale approda il Malmoe, allenato da un inglese Bob Houghton, una squadra ordinata e poco brillante che non ha stelle ed è arrivata alla finale eliminando a sorpresa nei primi turni la Dinamo Kiev.All’ Olympiastadion di Monaco si prevede ancora una gara tattica, ma Clough sorprende tutti schierando tre punte, Birtles, Woodcock e Francis, senza rinunciare a Robertson, e lasciando fuori Gemmill e O’Neill.La partita la gioca solo il Nottingham, gli svedesi si difendono con sempre maggior affanno fino a che, dopo un’ubriacante azione in dribbling sulla sinistra, Robertson serve a Francis il gol della vittoria, proprio all’ultimo minuto del primo tempo.La gara si chiude qui, nella ripresa il Forest conferma la sua superiorità e coglie un palo con Robertson prima del meritato trionfo.


Dopo questo successo Clough viene celebrato come il miglior manager d’Inghilterra, nonostante le sue dichiarazioni urtino, come al solito, più di una suscettibilità.


Il Nottingham ha chiuso imbattuto la sua campagna europea ed ha conquistato anche la Coppa di Lega battendo a Wembley il Southampton in una partita nella quale Clough compie un gesto di rara generosità : nella finale lascia che a guidare la squadra sia Peter Taylor per dimostrare quanto sia importante il suo contributo nei successi del Forest.


Forest che diventa un “caso di studio” per l’intero calcio europeo che si interroga come una squadra che in oltre ottant’anni di storia aveva vinto solo una Coppa d’Inghilterra, nel lontano 1959, e che quattro anni prima era arrivata sedicesima in seconda divisione, sia riuscita a centrare, in tre sole stagioni, la promozione in Prima Divisione, la vittoria in campionato, la conquista di due Coppe di Lega ed infine il trionfo europeo in Coppa dei Campioni.


Il ”fenomeno” Forest viene vivisezionato: il modulo è semplice, ricalca il classico 4-3-3, ma viene corretto grazie alla duttilità di alcuni elementi ed alle scelte innovative che Clough ripropone costantemente fino dai tempi di Derby.Davanti a Shilton i due centrali, Burns e Llloyd, formano un bastione insuperabile, sulle fascia destra c’è il fuoriclasse Anderson, a sinistra l’esperto Clark che, nonostante le trentacinque primavere, funge da propulsore offensivo.A centrocampo Bowyer, che si sgancia spesso per concludere, Mc Govern e Gemmill (oppure O’Neill) sono spesso affiancati da Woodcock, che pendola su tutto il fronte offensivo, garantendo supporto al filtro ed al pressing.Davanti Birtles e Francis si scambiano spesso di posizione per sfruttare gli sfondamenti di John Robertson che agisce da ala classica, mantenendo costantemente largo il fronte di attacco del Forest.


Brian Clough porta semplicità, con pochi ritocchi, con sottili aggiustamenti, riesce ad adeguare il modo di giocare inglese al calcio moderno e di questa sua convinzione fa una bandiera , un credo.“Il Nottingham gioca un football al passo coi tempi” – dichiara spesso Clough- “la Nazionale inglese no, per questo il calcio inglese è meglio rappresentato dal Nottingham di quanto non lo sia dalla Nazionale”


Ma non vuol sentire parlare di tattica :-“Sono i calciatori che perdono le partite e sono sempre i calciatori che qualche volta le vincono. Quelli che parlano tanto di tattica scambiano il calcio col domino” Sono di questo tenore le esternazioni di Clough che chiaramente ha sempre meno amici.


L’anno dopo il Nottingham Forest si ripresenta al via con poche novità e qualche problema.Tony Woodcock, uno dei calciatori chiave della precedente stagione, sta trattando il suo trasferimento al Colonia, gli arrivi non sono di prima qualità né di primo pelo : Stan Bowles, Charlie Gorge, ma soprattutto Frank Gray, un terzino sinistro ancora giovane, ma già esperto, destinato a raccogliere l’eredità di Frank Ckark, ormai trentaseienne.Clough capisce che la squadra non è più in grado di lottare su più fronti, specialmente dopo la partenza di Woodcock, e concentra le sue ambizioni sul bis in Coppa Campioni, mentre in Campionato la squadra si attesta nelle posizioni di rincalzo.


I primi due turni non rappresentano un problema per gli “arcieri”, forti ancora di un Woodcock scatenato, ma alla ripresa primaverile il Nottingham subisce, al “City Ground”, la sua prima sconfitta europea contro la Dinamo Berlino.Sembra finita, ma al ritorno Clough realizza un capolavoro tattico e psicologico.Il Forest entra in campo a Berlino, letteralmente trasformato : Trevor Francis, che disputa forse la miglior partita della sua carriera, segna una doppietta e Robertson trasforma un rigore : già alla fine del primo tempo la qualificazione è al sicuro.


Il trionfo mitiga la delusione per un Liverpool ormai irraggiungibile in testa al campionato e convince tutto l’ambiente che la riconquista della Coppa è possibile, Clough, come al solito, si dichiara apertamente certo del trionfo già prima di disputare la semifinale con l’Ajax e soprattutto calca la mano sul fatto che i rivali del Liverpool sono già fuori.


Intanto il Forest, che ha rifiutato di giocare la finale Intercontinentale in due partite contro l’Olimpia di Asuncion, conquista la Supercoppa Europea battendo il Barcelona grazie ad una rete del redivivo Charlie George al “City Ground” ed a un pareggio autorevole in Spagna.


Clough è buon profeta : l’Ajax è superato e per la finale di Madrid si qualifica l’Amburgo che elimina il Real evitando così al Nottingham l’insidia di una finale nella tana del lupo.


Ad una buona notizia,tuttavia, come accade spesso, ne segue una brutta: alla vigilia della finale Trevor Francis, che sta attraversando un momento di forma eccezionale, si infortuna gravemente al tendine d’Achille: è un brutto colpo per le ambizioni del calciatore e del Forest.Francis è costretto a saltare gli Europei e resterà assente per sei mesi dai campi di calcio, il Nottingham perde la sua arma più temibile, l’uomo che con il suo gol ha firmato il trionfo nella Coppa dell’anno prima.


L’ago della bilancia dei pronostici comincia a pendere decisamente dalla parte dei tedeschi che dopo l’infortunio di Francis diventano i favoriti della finale per tutti, ma non per Brian Clough che continua a proclamarsi sicuro della vittoria.I campioni di Germania , sulla cui panchina siede una vecchia volpe come Branko Zebec, accanto ai nazionali tedeschi Hrubesch, Kaltz, Jakobs ed allo jugoslavo Bulijan, schierano anche il capitano della Nazionale inglese Kevin Keegan e di questo Clough approfitta per caricare i suoi.


La gara, attesissima, si disputa il 28 maggio davanti ad un Bernabeu gremito.Come l’anno prima col Malmoe,anche stavolta la gara si preannuncia molto tattica.Le due squadre si temono e si conoscono.Il Nottingham schiera, accanto a Birtles e Robertson, l’irlandese O’Neill che riesce a imbrigliare le avanzate di Kaltz, e sostituisce Francis con un giovanissimo centrocampista, Gary Mills, che con 18 anni appena compiuti diventa il più giovane protagonista di una finale europea.Dopo meno di venti minuti, Robertson si libera sulla sinistra dell’area tedesca e stringendo al centro lascia partire un rasoterra che batte il portiere tedesco : il Nottingham è in vantaggio e grazie alle prodezze del suo portiere Shilton ci resterà fino alla fine.Nonostante i disperati assalti tedeschi la difesa del Forest resiste imperniata su Kenny Burns che Clough definirà :- “Il miglior giocatore che abbia mai avuto con me, capace di far segnare dei gol, di segnarli lui stesso e di difendere come un gigante !”Alla fine il Forest trionfa e diventa l’unica squadra europea ad aver vinto, nella sua storia più Coppe dei Campioni che titoli nazionali.


Per Brian Clough è un’autentica consacrazione, ormai è considerato dall’opinione pubblica il miglior tecnico del Regno Unito, ma nonostante ciò, dopo la deludente prestazione della Nazionale inglese all’Europeo la sua candidatura a Commissario Tecnico non viene sostenuta dalla stampa e osteggiata da influenti personaggi della Federazione.


Intanto l’ambiente attorno al Nottingham Forest comincia a mostrare qualche insofferenza verso l’ingombrante personalità del suo leader indiscusso che ha la tendenza di agire come un despota assoluto.Garry Birtles, una delle sue “creature” lascia il Forest per approdare al Manchester United, è un trasferimento importante, ma soprattutto è un altro pezzo della squadra costruita da Clough e Taylor che se ne va: in due anni si è dissolta la coppia delle meraviglie formata da Woodcock e Birtles. Anche il sodalizio con Peter Taylor si incrina.

63 commenti:

SJ ha detto...

cazzo l'epilogo tende a essere di quelli strappalacrime...

non vedo l'ora di vedere la prossima puntanta

i vecchi maestri del calcio...

bellissimo

un po' di storia per noi "beembos"menghes dell'epoca

SJ ha detto...

vivalafi a prescindere

Checco Ioni ha detto...

buorgiorno pirlotti!!!
ciò da studiare

Masonmerton ha detto...

L'epilogo dell'assemblea di ieri firmato Ju72 ha fatto sbellicare dal ridere molti di noi.
Qualcun altro forse avrà riso meno, a meno che fosse troppo distratto dal guardarsi la coda di piume per rendersene conto...

Devo chiudere dei lavori, vi saluto.

U carcamagnu ha detto...

e che cazzo ha detto ju72??, dovete riportare le cose scritte sui forum, perchè qui c'è molta gente che sui forum non va più, grazie.

U carcamagnu ha detto...

leggo che blanc è scocciato dalle spiefferate di ranieri.

male, significa che il bianco ha qualcosa da nascondere e che ascoltando raniero avremmo avuto una squadra migliore di quella che in realtà poi gli hanno rifilato da allenare.

e comunque, checchè ne dica ciro paravento, la società ha ascoltato i tifosi.

Gobbo Trentino ha detto...

4M non fare come lucianone ... riporta la frase ... ;-)))

Ranieri ha detto la verità ... e Ciro tra un po' lo prende in quel posto pure lui da Napoleone ... in segno di attaccamento ai colori stasera la partita vado a vaderla al club ... speriamo che illumini Ciro ...

U carcamagnu ha detto...

emozionante l'avventura di cloughe del nottinga, roba da farci un film, ma non un filmone statunitense, direi un film britannico.

U carcamagnu ha detto...

son tutti rotti, anche cazzeres come ha fatto a rompersi il naso, deficente.

U carcamagnu ha detto...

mentre l'anno scorso questa società mi dava fiducia, con questa idea del progetto , dei giovani...ora che ho toccato con mano che son TUTTE BALLE, almeno per ora, sono molto deluso...

da qualche parte leggevo che il problema non sono gli schemi, ma i piedi storti del 97% degli interpreti, che rendono di fatto qualunque schema inapplicabile.

U carcamagnu ha detto...

CIRO METTI A GIOVINCO E MARRONE.

guarda del neri, ha visto che il neonato poli funzionava meglio del suo fedele tissone, e tac: tissone in panca poli in campo.

SJ ha detto...

il mister ha sottolineato un vecchio aneddoto perchè in un suo intervento ha cosi declinato:
"bene e ora che l'assemblea è finita tutti insieme a cena"

più o meno...

facendo riferimento alla cena di cozzolino coi dirigenti juventini

chi aveva orecchie per intendere avrà inteso?

Gobbo Trentino ha detto...

a gennaio come diceva 5/5 esce il film che narra la sua esperienza al Leeds.

negli anni di clough mi sono appassiaionato al calcio inglese per la prima volta ... non c'è niente da fare hanno una marcia in più ...

U carcamagnu ha detto...

cassano mi è sempre stato sulle palle e fino ad oggi non lo ho mai cosniderato da juve, ma dato il tasso di teste di cazzo e di piedi quadri che ci sono oggi a vinovo, credo che casssano ci possa stare ottimamente.

SJ ha detto...

su sky sport 1 e 3 stasera che partite fanno vedere?
la juve solo su calcio?

Gobbo Trentino ha detto...

chi più meno, alla fine che interessa è la poltrona ... siamo sempre li ... siamo un popolo di poltroni.

Gobbo Trentino ha detto...

Cassano è stato una testa di cazzo, ora è una testa di pene ... ma non è un coglione ... quelli li abbiamo noi ...

SJ ha detto...

Mercoledì 28 settembre alle ore 20.45 in campo: Juventus-Sampdoria (Sky Calcio 1 HD), Napoli-Milan (Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 2 HD), Udinese-Roma (Sky Calcio 3), Lazio-Cagliari (Sky Calcio 4), Genoa-Fiorentina (Sky Calcio 5), Parma-Bari (Sky Calcio 6), Catania-Chievo (Sky Calcio 7), Livorno-Atalanta (Sky Calcio 8) e Bologna-Siena (Sky Sport 3 HD e Sky Calcio 9). Non mancherà, inoltre, il consueto appuntamento con Diretta Gol, per vivere il ping pong di emozioni e gol dai campi di Serie A in contemporanea e in Alta Definizione su Sky SuperCalcio HD.

fanculo....

Mariello ha detto...

Joker
Cadavaro-S.Nicola-Nasone
tripode-brown-poulsen-grosso
Piego-Nano
crociera

Gobbo Trentino ha detto...

sarebbe la formazione Mariello?

Gobbo Trentino ha detto...

dammi quella ungherese di pompini invece

nicecool ha detto...

..... scambio in vista tra Juan e Van Nisterlrooy.... cioè uno rotto per uno ancora più rotto...

Che squadra di merda che abbiamo.

nicecool ha detto...

Grande Carca, splendido post!!!

sj ha detto...

a quale post ti riferisci nice

a quello di sotto immagino perchè questo è una collaborazione tra spot proprietario e fornitore dell'articolo e gobbo che l'ha pubblicato...


ola

nicecool ha detto...

Agli ultimi tre post pubblicati in questi giorni!

Detari ha detto...

Cluc sempre più murigno, spendeva anche lui cifre folli per giocatori che non avrebbero giocato quasi mai
:-))

P.S. ma la sconfitta dell'amburgo per uno a zero ricorda la nostra con l'amburgo ad atene, che sia anche colpa di Cluj se perdemmo in quel modo?

U carcamagnu ha detto...

notte a tutti, vado a farmi una pennica che stanotte ho lavorato fino alle tre, ma lavoro vero, non quello che pensate voi, per terminare documenti brevettuali da depositare entro stamattina che oggi aprono il SAIE fiera dell'edilizia più grande d'italia a bologna, e VITRUM fiera del settore vetro a milano.

sono lievemente bollito.

Detari ha detto...

notte carca ho lavorato anch'io stanotte, bimba grande con 39 di febbre...

cinquemaggio ha detto...

Sulla partita di stasera: prevedo un botto, nel senso che o perdiamo fragorosamente o risorgiamo e vinciamo alla grande. Tertium non datur, poi magari pareggiano e domani sarete liberi di spernacchiarmi....
Su Clough: ci sono molti richiami interessanti sul personaggio nell'autobiografia di Roy Keane. Bellissimo anche l'articolo dedicato a Cloughie da Nicola Roggero in un numero di Mister Football, defunto supplemento del Guerin Sportivo.

MMMM ha detto...

Mariello, azzo perdi tempo su vs in quel topic?
Chi non vuole capire non capisce...il resto è pubblicità ai commensali usuali di Cobolli...

Stavo pensando che il mio nick scritto così ricorda un po' i Crash Test Dummies....

Mariello ha detto...

cazzo fai Perry mi pedini?
e che cazzo è quel "tono"?
ah ah ah ah
mi piace rompere i coglioni 4M che ci vuoi fare....
per CArca

metti una bomba alla fiera dell'edilizia...bisogna decostruire altro che insistere con il cemento.
porca puttana!

Masonmerton ha detto...

non pedino te, tengo d'occhio ovviamente l'andamento di quei topic...
Fuori dal mio ufficio ci sono i cartelloni per il concerto di stasera di marilyn manson allo Sharpalace...di a carca di tenere qualche bombetta anche per quell'evento...

Mark Proschwitz von und zu Lippi ha detto...

oggi andro' a giocare 5€ da noi al bar... se possibile questa di bet and win :D $$$$$$$$$$$$$

Juventus - Sampdoria
Pronostico: Sampdoria
4.70

Napoli - Milan
Pronostico: Milan
2.45


Udinese - Roma
Pronostico: Udinese
2.20


Livorno - Atalanta
Pronostico: Atalanta
2.95

Kapfenberger SV Superfund Aaustriaia Vienna
Pronostico: Austria Vienna
1.55

Werder Brema - Kaiserslautern
Pronostico: Werder Brema
1.35

AIK - Örebro SK
Pronostico: AIK
1.40

BK Hacken - Gefle IF
Pronostico: BK Hacken
1.60

Heerenveen - Roosendaal
Pronostico: Heerenveen
1.25

1899 Hoffenheim - TuS Koblenz
Pronostico: 1899 Hoffenheim
1.15

SK Austria Karnten - Rapid Vienna
Pronostico: Rapid Vienna
1.45

Celtic Glasgow - Hearts
Pronostico: Celtic Glasgow
1.35

Lazio - Cagliari
Pronostico: Lazio
1.75

Chelsea - Bolton
Pronostico: Chelsea
1.30

San Lorenzo - Arsenal De Sarandi
Pronostico: San Lorenzo
1.60

189.93
Quota totale
Puntata per scommessa

949.66 EUR
Possibile vincita

Mariellyn Mason ha detto...

una cosa così sfiziosa preferirei farla io
uauuauaua

Gino il pizzaiolo ha detto...

a parte non aver detto un tubo, i frustrati riusciranno a entrare nel CDA?

Gobbo Trentino ha detto...

non giocavano quasi mai ma gli hanno vincere 2 Coppe dei Campioni ... piccola e sottile differenza ...

Roland Deschain ha detto...

Oggi ho iniziato a vedere un po' di case per andare a vivere per conto mio... ragazzi che ladri ci sono in giro...

Tex Willer ha detto...

si possono mettere le faccine nei commenti se solo vi applicaste di più
somari .. dov'è l'ingegnIere??
dorme?? beato lui ..

Gobbo Trentino ha detto...

Rollando auguri ... dicono che bisogna farne tre, per fare quella giusta ... io mi sono fermato alla prima ...

Roland Deschain ha detto...

Anche perchè per farne 3 non c'è manco il tempo...

Gobbo Trentino ha detto...

per farne tre c'è sempre il tempo ... vero mariello? vero bertino?

U carcamagnu ha detto...

macchè dormo, sono già sulla tolda...:-)

tex per mettere le faccine bisogna modificarsi l'html, come stai facendo tu... poi mi invii il pezzo di codice...:-)

a saper fare ci sono delle cose bellissime in giro, si può far nevicare sul sito, si può fare l'invasione aliena, e tante altre cose.

U carcamagnu ha detto...

lo sostengo da anni: tecnocasa è il male....

U carcamagnu ha detto...

per fare tre case basta vendersi quella di prima col mutuo sopra, basta aspettare, quanto, cinque anni mi pare, prima di rivenderla.

comunque cercar casa è una cosa che mi ha sfiancato ma anche entusiasmato.

dopo i figli la cosa più gratificante che ho fatto è metter su casa...:-)

Roland Deschain ha detto...

Io sto andando direttamente dai venditori per ora... Certo i soldi sono quel che sono...

Mr72 ha detto...

ma torniamo a noi stasera prevedo un bel 4312 dove Poli e palombo ci asfalteranno.

si parla di immobile in campo....visto che ci siamo perchè non Ciro direttamente?

PS. x GobboT

mi avevi chiesto della Primavera e Rossi.


Ho visto l'ultima partita
L'impressione è quella di un 433 però sicuramente interessante la novità di rossi a metacampo certo che questo metodo appanna un po' Marrone.

Peccato perchè un 4231 sarebbe l'ideale

Ju72 ha detto...

dove stai cercando?

ju72 ha detto...

e dire che adesso il mercato case dovrebbe essere in ribasso.

Tex Willer ha detto...

io sto facendo nevicare ma non riesco a far cadere le foglie secche che mi si impianta e poi si potrebbero far piovre scudetti in siti calcistici ma .. non certo qui che dovremo aspettare una 15ina d'anni ..ehehehe

Gobbo Trentino ha detto...

c'è il codice per far cadere le palle?

x Mister:
che mi dici di Libertazzi?

ju72 ha detto...

non mi piace, ma è bravo.

Gusti personali.

Tex Willer ha detto...

c'è la possibilità di far cadere di tutto .. anche franceschini
.. ma è già caduto
ihihih

ju72 ha detto...

si sono mai scontrati Clough e Happel?

ju72 ha detto...

dalla storia di Happel:

Happel una volta disse al suo collaboratore di far uscire anzitempo un giocatore. Questo stupito chiese il perchè, non direttamente ad Happel ma al suo tramite, che rivolse il quesito al grande capo. Happel inforcava degli occhiali da sole, se li tolse e chiamò davanti a sé il giocatore e gli disse: "Domani giochiamo in campionato e tu andrai in panchina."

"Perché" chiese il calciatore

"Perché voglio vincere!" ringhiò il tecnico.

Questo era Happel.

In questo calcio di caporali di giornata, ci manca un generale come lui.

Gobbo Trentino ha detto...

Mitico Happel ...!!!

Sarebbe da chiedere a SS ...

Bauscia Trombatore ha detto...

[quote]bisogna allargare i palchi nel nuovo stadio? [/quote]
Fantastica...il mister ha un umorismo caustico davvero di pregio...

Comunque...ve lo avevo o non ve lo avevo detto?
Prima o poi chi persegue i propri interessi finisce con l'auto-smascherarsi, c'è poco da fare...

Quanto a stasera solita disposizione: a zig-zag con turn-over unilaternale.
Ovvero mia moglie in sala con in braccio 4M per farla dormire, ed io nel letto con 3M a leggerle le storie per farla dormire. Come quasi tutte le sere mi addormenterò con lei, e mi sveglierò solo dopo un po'. Dopodichè porterò giù il cane e quando risalirà si sarà svegliata 4M e addormentata mia moglie...e dovrò far riaddormentare 4M.
Se tutto va bene, forse potrei non perdermi gli highlights...:-)))

ps: si badi che non mi sto lamentando, perchè tutto questo mi piace...comunque il testo degli Zero Assoluto è profetico...

ti senti pronto a
camabiare vita a
cambiare casa a
avere figli e un cane...

In bocca al lupo al mio coetaneo ex BP oggi RD, trovare casa è divertente...fino al giorno in cui non firmi dal notaio per il mutuo...anzi è divertente anche quel giorno...solo che dopo 30 giorni comincia ad arrivarti la rata sul conto, e il calvario non ha più fine arrrrrggggghhhh

Roland Deschain ha detto...

Sto cercando nei dintorni di Treviso.

E' da mesi che sento che il mercato dovrebbe scendere, invece si veleggia ancora su 1700/2000 al mq...

Roland Deschain ha detto...

Coetaneo? Hai 28 anni?

Mark Proschwitz von und zu Lippi ha detto...

quella storia del tiro alla latina di aranciata sulla travera la conosciete? ...se la (ri)trovo la provo a tradurre

MMMM ha detto...

Ma come? Rolly, ti credevo del '77 come me...acc....mi sa che mi sono sbagliato.

Luca, ti saluta Paola, mi ha detto di dirti che sei un mito!

Gobbo Trentino ha detto...

1.700/2000 e/mq ... magari fossero a quei pressi da noi ...

Roland Deschain ha detto...

Si ma voi siete statuto speciale, pagate un ca$$o per il resto. :-)
E sono comunque prezzi in campagna...

ju72 ha detto...

200000 per 100mq non è tantissimo..oppure ho capito male io?