MISTICO HAPPEL JUVENTUS MINKIA CLUB


Il blog del tifo juventino mistico happelliano

... Guida cosmica per juventini vagabondi ...
qui la mischia è ordinata ...
qui si tengono le castagne, la sopressa de casada, il lardo ed il vino buono

... contiene espressioni di superbia,
arroganza, vi sono le parolacce e le donnine no perchè se le vede la moglie...

... il calcio per il resto è sempre lo stesso ...
22 koglioni in mutande che corrono dietro ad un pallone del kazzo ...

Se ne consiglia la visione a Juventini Superdotati ...



lunedì 26 ottobre 2009

Brian Cloug: - III parte - by SM



Intanto il Derby County vola in testa il campionato e la favola di Clough sembra finita quando accetta le proposte di un altro club di secondo piano, oltre che di seconda divisione : il Nottingham Forest.

Invece è proprio qui che ricomincia la storia.Il Nottingham Forest, per usare un eufemismo, attraversa un periodo poco felice.Dopo aver sfiorato la vittoria in campionato nel 1967, superato solo dal Manchester United, il Forest si era progressivamente allontanato dalle prime posizioni, fino a retrocedere in Seconda Divisione tre anni prima, per una curiosa coincidenza proprio nell’anno del trionfo del Derby County. La squadra è povera di giocatori di talento e attorno ai “rossi” non c’è entusiasmo.Le tribune del City Ground non ribollono certo di tifo ed il clima che si respira è quasi di rassegnazione.E’ questo l’ambiente ideale per Clough che chiama subito due dei sui più fedeli calciatori dei tempi di Derby: John Mc Govern e John O’Hare per porre le basi del “suo” Nottingham Forest.

In questa “ricostruzione” il mattone più importante arriva nel luglio 1976 quando il suo “alter ego” Peter Taylor lo raggiunge ricomponendo la coppia dei tempi di Hartlepools e Derby.

Con Taylor arrivano calciatori di qualità come Martin O’Neill, l’attaccante Peter Withe ed il roccioso difensore Larry Lloyd che il calcio inglese tende ad emarginare per i più svariati motivi, dal difficile carattere di Withe alla supposta “timidezza” di O’Neill. Con questi rinforzi e con l’innesto di giovani come Viv Anderson, che diventerà primo calciatore di colore a vestire la maglia della Nazionale inglese, e Tony Woodcock ed il recupero di un talento come lo scozzese John Robertson, forse la migliore ala dell’epoca in Inghilterra, il Forest raggiunge la terza posizione in classifica e viene promosso alla Prima Divisione.

Il gioco del Nottingham ricalca quello del Derby County di qualche anno prima.Il Forest utilizza molto le fasce laterali, pratica un football aggressivo in ogni zona del campo ed ha, in ogni ruolo, calciatori capaci di applicare alla perfezione le indicazioni di Brian Clough che affida i ruoli chiave ai suoi fedelissimi Mc Govern e O’Hare.L’ambizione di Clough è chiara: dopo la promozione, il titolo.

Per dare sostanza alle sue aspirazioni, Clough chiede ed ottiene l’acquisto di un altro dei suoi fedelissimi dei tempi di Derby: Archie Gemmill, e, soprattutto, convince la società a spendere la cifra esorbitante di 270.000 sterline, all’epoca record mondiale per un portiere, per acquistare dallo Stoke City il portiere Peter Shilton. Sarà, quello di Shilton, l’acquisto decisivo per il salto di qualità.

Il Forest diventa una fortezza inespugnabile: alla fine della stagione la sua difesa avrà subito solo 24 reti, addirittura 20 in meno della stagione precedente in Seconda Divisione.Shilton riesce a mantenere inviolata la sua porta per 23 gare sulle 37 disputate ed è grazie ad una sua superba prestazione ed a una parata rimasta negli annali del calcio inglese che, pareggiando per 0-0 a Coventry, il Nottingham Forest si laurea campione a quattro gare dalla fine precedendo i Campioni d’Europa del Liverpool e l’Everton.

Il torneo del Forest è stato superbo, ma massacrante, durissimo soprattutto a livello di tensione nervosa in un’ambiente che, Clough a parte, non è abituato a gestire certe situazioni :proprio dopo la gara decisiva di Coventry Brian Clough lascia capire quanto sia stata dura quella conquista :- “Sono talmente stanco”- dichiara ai microfoni della BBC mentre festeggia la vittoria- “ che faccio fatica a sollevare questa coppa di Champagne”.

Fatica a parte quello del Forest è’ un trionfo assoluto, senza discussioni, ottenuto con largo margine (sette punti) e subendo solo tre sconfitte.Solo il Leeds, nei tempi moderni, ha fatto meglio, subendo nel 1968-69 solo due sconfitte in 42 partite, e solo Alf Ramsey, con l’Ipswich Town, era riuscito a vincere il Campionato subito dopo essere salito dalla seconda Divisione. Il Forest diventa la squadra del momento, arrivando ad offuscare la gloria del Liverpool due volte Campione d’Europa, contro il quale trionfa anche in Coppa di Lega vincendo, all’Old Trafford, per 1-0 la ripetizione della finale terminata sullo 0-0 a Wembley.

Brian Clough diventa il personaggio più in vista dell’intero calcio inglese, nonostante il suo carattere e la sua spregiudicatezza lo mettano pesantemente in urto con la federazione. Clough consolida la sua fama di antipatico, le sue parole tagliano come rasoi, la sua diplomazia è pari a zero e difficilmente usa giri di parole per esprimere i suoi concetti: facile comprendere come nel calcio inglese abbia molti più nemici che amici, nonostante i suoi successi lo pongano su un inattaccabile piedistallo.

Proprio nel 1978 l’Inghilterra subisce una delle sue più pesanti umiliazioni : per la seconda volta consecutiva il calcio inglese, che domina a livello di club, non sarà rappresentato alla fase finale dei Mondiali, in programma in Argentina.Una parte della stampa specializzata pone la candidatura di Clough per rifondare la Nazionale, ma la Federazione preferisce confermare Ron Greenwood che ha preso in mano la selezione quando la qualificazione era compromessa dai pessimi risultati di Don Revie.Ai Mondiali Clough si sente comunque rappresentato, nella Scozia, infatti, sono selezionati Gemmill, Robertson e Burns, tre dei suoi pupilli.

22 commenti:

Spotless mind ha detto...

non so perché ma MartinO mi ricorda sempre di più Luca.... supposta timidezza... ;)

nonché somaticamente molto simili

nicecool ha detto...

Che squadra di merda che siamo. Altro continua a non uscire. Sono chiuso a riccio in attesa di tempi peggiori.

Gobbo Trentino ha detto...

Concordo Spotty ... è un MartinO ... e segue il panzone di Barge ... altro talento sprecato ... ;-)))

Gobbo Trentino ha detto...

Dai Nice non fare così ... Ciro ci farà ricredere tutti ...

Mr72 ha detto...

ci sono ci sono

...oggi ho portato indietro le chiavi del campo del ronchi...un ragazzo vuole lasciare perchè non gli alleno più...

..sono veramente dispiaciuto(per lui)...l'ho allenai 12 anni fa'..e dopo dodici anni è rimasto affezionato...

mi piace questa storia dettagliata di BC...

Mr72 ha detto...

ma mascellone vuole tornare alla juve?

BlackWhiteHeart ha detto...

Personaggi così non nascono più
Peccato

Gobbo Trentino ha detto...

mascellone non mi piace come tecnico, ma ha smerdato un po' i nostri addetti ai lavori ... sia sulla nazionale che sul calcio come è gestito.

Gobbo Trentino ha detto...

ME Lo ricordo quel nottingham ... sopratutto la finale di CdC contro l'Amburgo di Keegan (credo che si sia svolta a Parigi) vado a memoria come SS ... gol di Robertson ... nel primo tempo ...

nicecool ha detto...

l'ho vista anche io quella finale ;)

nicecool ha detto...

siamo rovinati. Siamo come la juve fine anni '80

U carcamagnu ha detto...

non è vero che non ne nascono più, è che qui in italia li esonerano subito.

magath ha un futuro in questo senso secondo me... non a caso discepolo di happel...

magath ha vinto il campionato tedesco con insaccardo barbagli e orkitè.

quest'anno ha rakitic rafinha e altri ottimi giocatori, farà bene e forse vince ancora.

BlackWhiteHeart ha detto...

e vabbè carca però il wolfsvagen team e lo shalcke ora non sono proprio nelle condizioni di Forest e County
Questo non per sminuire il lavoro(ottimo) di Magath ecco

Poi certo non è solo colpa loro se non nascono più così ecco
Non credo vedrò mai un Albinoleffe o un Pisa (ma mi accontenterei anche di un Chievo od un Siena) fare una simile scalata senza petroldollari alle spalle
Se accadrà non potrò che esserne contento

Valeria Evangelisti in Legrottaglie ha detto...

nemmeno un accenno al caso Marrazzo

è proprio un blog di sinistra

Franca Tiratrice ha detto...

ha parlato la troia trasversale.

BlackWhiteHeart ha detto...

Secondo l'Uccellino in pratica Ferrara ha fatto tutto il possibile ma c'ha i giocatori scarsi
Le cose sono due
O Siamo dei culattoni raccomandati noi
O Qualcuno c'ha il decoder sintonizzato male

In verità ce ne sarebbe un altra ma la taccio

Mark Proschwitz von und zu Lippi ha detto...

giocatori scarsi????

e se giovinco contro il siena avrebbe giocato bene?

la verieta e' che ritorna del piero e giovinco il campo non lo vede piu'...
se non non riesco a spiegarmi la motivazione di continuare con questo modulo 4312 di merda

gottama ha detto...

Valeria, ma che racconti?
Ma se i proprietari del blogghe hanno pubblicato la foto di Noemi Letizia giusto nel post sotto di questo!!!

sm ha detto...

dài perfavore l'uccellino qua non voglio neanche sentirlo nominare. Cioè lui prima diceva che erano giocatori eccezionali ed adesso dice che fanno cagare... ma ancora dovete capire che l'uccellino.... ed ho detto tutto. Guardate come difende ancora lo staff medico...

comunque sposo la teoria di detari. in effetti siamo diventati un po' bimbominkia al contrario e mi sembra abbia ragione, e faccio pubblica ammenda io in prima persona. molte volte tendiamo a spostare l'attenzione su giocatori idolatrati altrove mettendoli ad esempio sulla graticola, infatti come diceva giustamente il collerico lajos qui melo sembra molinaro 2.

io tenderei a non guardare il bicchiere mezzo vuoto: alla fine l'inter quest'anno fa più schifo dello scorso, il milan è anzianotto, la sampdoria se la vedrà con gli arbitri, la fiorentina avrà la CL e gli arbitri... anche giocando di merda non vedo tante squadre che possono arrivare davanti alla juve visto che comunque bianconeri e nerazzurri sono quelli trattati meglio finora. perciò non escluderei vittoria scudetto...

comunque melo avrebbe bisogno di uno coi piedi buoni vicino, oppure dovrebbe fare come gazzi nel bari, solo che gazzi è più intelligente di melo, non si perde in puttanate varie, dà subito via il pallone o cerca di ripartire subito. comunque lui e marchisio in un 4-4-2 come quello del Bari in mezzo li vedrei bene....

Detari ha detto...

un sentito ringraziamento a spotty.

PS ma che foto è sembra un matrimonio gay!

Gobbo Trentino ha detto...

è da agosto che dico che vinciamo lo scudetto ... ma se giochiamo da schifo ho tutto il diritto e dovere di dirlo. Giochiamo da schifo e siccome il calcio non mi da il pane, vadano a fankulo.

Mark Proschwitz von und zu Lippi ha detto...

secondo me altra stagione buttata...se gia a ottobre facciamo fatica a tenere il ritmo..delusione totale