MISTICO HAPPEL JUVENTUS MINKIA CLUB


Il blog del tifo juventino mistico happelliano

... Guida cosmica per juventini vagabondi ...
qui la mischia è ordinata ...
qui si tengono le castagne, la sopressa de casada, il lardo ed il vino buono

... contiene espressioni di superbia,
arroganza, vi sono le parolacce e le donnine no perchè se le vede la moglie...

... il calcio per il resto è sempre lo stesso ...
22 koglioni in mutande che corrono dietro ad un pallone del kazzo ...

Se ne consiglia la visione a Juventini Superdotati ...



lunedì 17 maggio 2010

Editoriale del Lunedi: Ed ora piazza pulita.

Juventus: si faccia piazza pulita di raccomandati, cariatidi ed incapaci. Purtroppo Esau, non rappresenta il massimo della speranza, ma pazienza.

Serie A: Il Portoghese vince e se ne andrà. A Madrid ha trovato un fesso che lo pagherà di più. Il Cantante secondo anche stavolta. Ma si sa è meglio arrivare settimi e farsi i preliminari della coppetta uefa. Gli idioti non hanno vergogna, non è una novità.

FA Cup: il Maiale fa double. Alla faccia degli idioti, percui doveva fare il salumiere e non l'allenatore.

Varie ed Eventuali: Consiglierei a Del Neri di starsene a Genova, perchè potrebbe giocarsi la CL e non sorbirsi gli insulti di quattro idioti che si dichiarano juventini veri.

- G.T.-

209 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 209   Nuovi›   Più recenti»
PerLaPrecisione ha detto...

ricorderei il primo trofeo di spalletti in Russia

Gobbo Trentino ha detto...

si ma spalletti non è mai stato alla juve ... purtroppo ... si è preferito un moscio ... e ci lamenta che del neri ha la erre moscia ... valli a capire sti idioti ...

ju72 ha detto...

potrebbe non venire DelNeri, potrebbe arrivarne uno peggio,

intanto chiarenza sembra sul punto di tornare alla primavera Juve.

Mi chiedo sempre se tornano tutti perchè li si è mandati via?

ju72 ha detto...

baggio18, ma sei tu quello che allena per l'accademia2007?

Scirea ha detto...

Sul come si è arrivati a questa situazione nemmeno una parola.
As usual.
Mentre occorrerebbe sempre ricordare che tutto ciò che avviene dal 2006 ad oggi è una distorsione della realtà.
Senza passato non c'è futuro.

Ricordatevelo minkie.
e buona giornata.

B.W.H. ha detto...

L'idiozia non si può giustificare con Calciopoli Nice

e "Un Maiale non può allenare" è precedente

Mi associo nei consigli a Clouseau (Peggior scelta Buona N.B.)

P.S. Un solo giornale attribuisce all'Inter 5 scudetti di fila

Mariello ha detto...

con chi stai parlando Cardiologo?
Nice non ha commentato...

Gobbo Trentino ha detto...

VI HA CONFUSO ... siete i gemelli diversi ... ;-)

U carcamagnu ha detto...

No,guidolin no!

Roland Deschain ha detto...

Ma come, parli di juve proprio tu, GT, che ti vanti di non seguirla e di preferire le passeggiate domenicali? E spari pure giudizi sugli altri?

Del Neri è una scelta da quarto posto, meglio di Prandelli che era da quinto. Si preferisce la garanzia del minimo. Le merde vinceranno per 10 anni ancora.

nicecool ha detto...

L'oggi è una distorsione temporale del 2006. Tutto quello che avviene non ha valore è imperfetto comrpeso il marciume di questa Federazione.


L'ultima volta che abbiamo fatto spesa a Genova sappiamo tutti com'è finita. Ma chi vive sperando....

Gobbo Trentino ha detto...

rollando che cazzo dici? su chi sparo giudizi? su chi disse che ancelotti era un maiale e non doveva allenare? o su chi non vuole del neri perchè ha la erre moscia? confermo che la domenica con la bella stagione faccio escursioni ... e comunque scrissi che fino a fine campionato di questo quattro stronzi non ne volevo più sapere ... oggi è finito ...

nicecool ha detto...

Il maialino è un bravo allenatore ma come ebbi modo di dire numerose volte alla Juve ha fallito e ne aveva di gente sotto....

nicecool ha detto...

...e sopra...

Gobbo Trentino ha detto...

infatti hanno cambiato mezza squadra per il lippi II ... infatti nedved valeva un oliseh ...

Tex Willer ha detto...

oggi mi sento un idiota ..
ma sapiente come quello di FF
(carca mi capirà)
:))

quoto scirello!!
d'altronde sono nella stessa barca
e bisogna remare uniti e sopratutto dalla stessa parte

U carcamagnu ha detto...

Allora giampaolo? O ventura?comunque anche il milan x anno prox non sta messo benissimo.ma noi stiamo peggio.

nicecool ha detto...

GT l'avevo già postata, vai a riguardarti la squadra che aveva Ancelotti poi ne riparliamo.

L'esito di Perugia è proporzionale alle dichiarazioni che ha rilasciato in tribunale martedì scorso.

U carcamagnu ha detto...

Dai zio tex,sai bene che soluzioni miliardarie tipo capello e simili non sono percorribili e comunque non sono nel dna della storia vincente della juve i cui megacicli sono partiti sempre con tecnici non titolati.
Prima della dirigenza va rifondata la fgic,che ad oggi è solo un nido di vespe.

ju72 ha detto...

abbiamo perso l'occasione di prendere un allenatore manager....chiunque esso fosse....abbiamo perso un' occasione di prendere un allenatore moderno e innovativo...abbiamo perso l'occasione per modernizzare la squadra in tutti i suoi apetti tecnico e dirigenziale e dire che il nuovo presidente è un 30enne ma TELEGUIDATO da 70enni come il cugino...

buttati 4anni e più...senza capire che solo una società moderna, vincente e futuristica(nelle idee) può permettersi di essere FORTE anche a livello di CALCIPOLI/FARSOPOLI facendo richieste.


La juve una volta era all'avanguardia in Italia(indipendentemente dai dirigenti) oggi non lo è più...ma mi consola il fatto che in Italia all'avanguardia nel calcio non c'è nessuno.

e intanto il calcio dilettantistico (in piemonte) AGONIZZA sotto l'incremento dei costi...magari con le idee si riuscirebbe a ottenere qualcosa.

nicecool ha detto...

Se sarà Del Neri è inutile commenatre adesso. Lasciamolo lavorare e commentiamo da Ottobre in avanti. Non fate come i BM. di VS.


Vi ricordo (come il mister ha già anticipato) che Marotta negli anni '80 è stato nella dirigenza che ha condotto il Varese di Fascetti dalla C alla A in pochissimi anni.

ju72 ha detto...

marotta a varese insieme a fascetti e Arcelli creo in pratica

Limido
e
Gentile poi futuri juventini

Gobbo Trentino ha detto...

quoto il mister ... e carca ... trapattoni e lippi arrivati alla juve erano dei signor nessuno o quasi ... anzi li accumunava il fatto che erano presi per il culo a mai dire goal ...

nicecool ha detto...

Mister, quella realtà che descrivi è propria solo di qualche sparuta realtà calcistica. Ancelotti ad esempio non è un manager. E anche in Spagna non funziona così.

Il Liverpool quest'anno è arrivato come noi, il Real non ha un allenatore manager ma ha un Presidente che ragiona da solo, il Bayern stessa identica situazione.

L'allenatore manager è una illusione.

nicecool ha detto...

Io stimo non meno di tre anni per tornare ai livelli che ci competono. Purtroppo questi ultimi quattro anni sono stati buittati alle ortiche a patto che da quest'anno si faccia una epurazione totale anche tra i giocatori.

U carcamagnu ha detto...

Allora prendiamo pillon che con il treviso ha fatto dalla serie d alla b in 3 anni,e in a ha portato il chievo in gempion.

Tex Willer ha detto...

io non ho detto nulla del tecnico
anzi a me al momento van bene
tutti tanto per quel che contano..
ma attenzione in giro su delneri
non è che raccolgo molto entusiasmo
e francamente in una juve con buffon delpiero e altri senatori lo vedo
male .. solo con giovani di buone speranze potrebbe andar bene .. il
che significherebbe però una juve
comprimaria ma tanto tanto .. con
poche garanzie di crescita ..
viceversa se gli compri i campioni o gente affermata delneri non va
bene

U carcamagnu ha detto...

In fantapremier ci sono solo allenatori manager.

nicecool ha detto...

Camoranesi, Buffon, Shaliamidzich, Amauri, Cannavaro, Grosso, Diego, DP, Chimenti, Iaquinta,Zebina, Trezeguet...etc... vadano a casa.

U carcamagnu ha detto...

Importante è no prandelli.non ha mai vinto con le grandi a parte 2 anni fa contro ranieri a torino.

nicecool ha detto...

Ancelotti non è un manager...Hodgson non è un manager... Mancini non è un manager....Zola non è un manager...

Tex Willer ha detto...

ho già detto nel foro piccolo che
con ciro diego melo deceglie zebinaldo grygera e somari vari
ma con maccarone e dinatale eravamo
al posto del cantante
il problema della stagione si chiama
SU TUTTI GLI ALTRI punte da schifo
segnatevelo in agenda

ju72 ha detto...

ancelotti non può fare il manager perchè non ha uno staff suo, è venuto da solo dall'italia, e poi in Italia questa mentalità non c'è.

Idem in Spagna dove al Real vige la legge del presidente, che per vincere le elezioni deve poi confermare gli acquisti che promette in campagna elettorale.

ecco perchè anche in Spagna non c'è tanta evoluzione..e solo 2 squadre(con i soldi) comandano

Van gaal è più manager di quello che appaia e ha relegato Rumenigge, Hoeness ed altri a fare i pupazzi in Uefa!

Gobbo Trentino ha detto...

chi fa la campagna acquisti del west ham?
del fulham?
del city?
del chelsea, sicuri che non la faccia ancelotti? come mai allora dichiara alla stampa inglese "con j.cole ci sederemo ad un tavolo e sono sicuro che firmerà il nuovo contratto?"

Tex Willer ha detto...

joe cole quello della coke cole

U carcamagnu ha detto...

No quello di G.I.joe

baggio ha detto...

baggio18, ma sei tu quello che allena per l'accademia2007?

_________________

MAGARI..

ju72 ha detto...

perchè magari?

Radiomercato ha detto...

sembra che il primo acquisto sia Palombo.

l'inizio è confortante

aspettiamo la prima cessione potrebbe essere meglio.


P.S.

con DelNeri i vecchietti rimarranno dove lo trovano un altro che non gli rompe i c......? se viene uno dei Big Trainer..erano già tutti via...

baggio ha detto...

perche' non lo faccio, ma mi piacerebbe :D

nicecool ha detto...

GT l'ho letta ora quella dei gemelli diversi! :D

Secco ha detto...

saluto gli amici del blog, me ne vado ufficialmente.

Porto con me Castagnini

U carcamagnu ha detto...

Delneri ha bisogno di gente che corre ergo le capre argentine,i galleristi francesi e i difensori mondiali non sono della partita.

U carcamagnu ha detto...

Diego come casseeeno,huntelar al suo fianco.
Candreva con marchis e palombo in mezzo.poulsen davanti a legro e chiello.
Mancano due terzini che sappiano anche attaccare.

ju72 ha detto...

io ho sempre in mente che al porto è stato fatto fuori dai senatori....

gurumercato ha detto...

ce ne uno bravino allo Stoccarda

radioguruVS ha detto...

è andata così:

Ieri in sede tirava aria mooooolto nervosa.....

c'è chi ha lavorato per mesi per portare Benitez a Torino, con tanto di viaggi e incontri segreti... alla fine Benitez era nostro. E ve lo assicuro: Benitez aveva detto SI alla Juventus ed era arrivato anche a ridurre lo staff (a circa la meta').
Poi d'improvviso si è sentito dire: "bravo, bel lavoro...ma abbiamo cambiato strategia..."
Ora se quest'uomo va via... non ha tutti i torti.... con "altri" queste cose non accadevano... abituato ad altro...

Poi entrata in scena di AA...... Voleva Capello.... solo lui.... e per lui era disposto a rinunciare all'europa ed anche ad aspettarlo un anno...

Poi...dopo il no degli sponsor (europa per forza di cose) e dopo l'arrivo ormai certo di Marotta , piena fiducia a Marotta.......e costui ha detto che era meglio uno come DelNeri... (possiamo dirlo...RACCOMANDATO... beh, anche nel calcio è cosi')

Del Neri? Contratto non pluriennale...... (ma allora che cavolo significa? quale progetto? ) beh, semplice..... troppe divergenze in sede....... appena sbaglia.... questo paga...... un solo anno di contratto se gli va bene di finirlo......... perchè AA vuole Capello...... ed è pronto ad aspettarlo.....

(guru)

Radiomercato ha detto...

uno degli "epurati"di Del Neri al porto sapete chi era?

1) Diego
2) Diego
3) Diego

dai è facile

Slaven ha detto...

La mia relazione su Delneri, per chi mi vuole leggere.
(prima parte) Il mia attenzione verso Delneri risale a tre anni fa. Quando vidi, un sabato alle 18, all'inizio del campionato 2007-08, l'Atalanta stroncare l'Udinese con una doppietta di Muslimovic. Avevo, tra le altre cose, scommesso dei bei soldini sull'Udinese; fino ad allora non avevo mai tenuto in debita considerazione l'entità Delneri, e guardando la formazione delle 2 compagini in fase di analisi della scommessa, non concedevo scampo ai bergamaschi. Alla fine della partita, commentando con alcuni conoscenti, dissi: "Ho l'impressione che Delneri sarebbe stato l'uomo giusto per ripartire dalla B, con dei giovani". Da quella strana serata, visto che mi piacque particolarmente come l'Atalanta interpretò la partita, la cominciai a seguire. Ero stranito dal coraggio che giocatori che francamente non conoscevo, ci mettevano per interpretare le partite, spesso perdendole ma altrettanto spesso vincendole. Nell'estate 2008 seguii la campagna di rafforzamento dell'Atalanta. Vendettero Tissone all'Udinese e lo rimpiazzarono con Cigarini, e acquistarono Valdes dal Lecce a parametro zero. Siccome erano 2 giocatori che io ammiravo, in un post in risposta a "senzasenso", gli chiesi di tenere molto in considerazione l'Atalanta, quell'anno, perché nessuno ne parlava, ma io ero convinto che potesse migliorare i risultati già buoni conseguiti al primo anno di Delneri. Andò come dicevo io, per tutto il girone d'andata e per buona parte del girone di ritorno l'Atalanta di capitan Bellini entrava in campo, si giocava le partite, e finiva o per perderle, o per vincere. Ci fu un punto della stagione in cui, curiosamente, i pareggi degli orobici si contavano sulle dita di una mano, e le vittorie e le sconfitte si equivalevano. Era la dimostrazione, per me, che quell'anno i punti che l'Atalanta stava facendo, erano conseguenza di un'interpretazione insolita delle partite, per una provinciale: se stai pareggiando, in qualsiasi momento, prova a vincerla. L'Atalanta diventò per me, a un certo punto, una quasi ossessione, al punto da scovare un sito, atalantini.com, per capire come stavano interpretando i tifosi bergamaschi quella stagione che aveva visto, tra le altre cose (e con mio limitato stupore, visto che quel giorno ci speravo) l'Atalanta battere l'Inter segnando 3 goal in mezz'ora. I tifosi dell'Atalanta confermarono ciò che intravidi io, la cosa che più li inorgogliva era proprio che l'Atalanta scendeva in campo ogni volta per giocarsela, e a meno che l'avversario fosse nettamente superiore a loro, vincersela. Un bel giorno sul sito atalantini.com, che io continuavo a seguire costantemente, si imbatté un terremoto: Alessandro Ruggeri, figlio del Presidente gravemente malato, che aveva voluto Delneri dopo il suo fallimento a Palermo, non riusciva a rinnovare il contratto. C'era qualcuno dietro Delneri, e Delneri prendeva tempo. I tifosi dell'Atalanta erano inferociti: Delneri era considerato l'esclusivo responsabile delle ottime cose che stava facendo l'Atalanta in quei 2 anni, e fino a quel momento, nel quale l'Atalanta volava a ridosso dell'Europa League. (fine prima parte)

Slaven ha detto...

(seconda parte) Dal momento in cui quelle voci, confermate poi dal tecnico friulano, presero piede, fino a fine campionato, l'Atalanta si adagiò sulla propria salvezza, e chiuse il campionato all'undicesimo posto, con varie sconfitte e pareggi. Delneri era stato chiamato dalla Sampdoria che lo annunciò all'indomani dell'addio di Mazzarri; le cose di cui si vociferava a Bergamo, vedevano Delneri avere abbandonato l'Atalanta perché non aveva nessuna intenzione di migliorare la propria rosa, anzi vendere, come così fu, Cigarini e Floccari, mentre la Samp voleva tornare in Europa League o addirittura fare un pensierino alla Champions, e quindi l'addio di Delneri fu visto come motivato da un'ambizione di Delneri di migliorare la propria carriera, e giustificato così dai tifosi orobici. Io in quel momento innanzitutto maturai la convinzione che Marotta aveva fatto una scelta molto felice; tra me e me dissi: "se Delneri riesce a ripercorrere ciò che ha fatto all'Atalanta, alla Samp va di certo in Europa.", mi ripromisi comunque di seguire la Samp con la stessa attenzione con cui seguivo l'Atalanta fino all'anno prima, perché ormai Delneri per me era diventata una sorta di particolare hobby. E la Samp iniziò, con mia soddisfazione e mio assoluto non-stupore, il campionato alla grande, battendo nuovamente l'Inter, arrivando addirittura in testa alla classifica, fino alla crisi "di presunzione" che fu palese il giorno della goleada subita contro la mia Juve, e poi contro il Milan (difesa sempre più ballerina) fino ad arrivare addirittura a voci di esonero di Delneri. Pensai che Delneri non era poi così bravo come pensavo, e che i difetti che ne avevano fino ad allora limitato la carriera, non li avrebbe mai superati. E invece cosa ti succede? Che un bel giorno l'ambiente blucerchiato viene scosso da voci di litigi tra Delneri e Cassano, dall'esclusione di Cassano (ufficialmente per acciacchi) dall'11 titolare e addirittura dalla cessione ormai certa alla Fiorentina nel mercato di gennaio. Seguii la vicenda, i tifosi erano imbufaliti e, non è da dire, ce l'avevano con Delneri che non sapeva come impiegare Cassano. Successe però l'imponderabile. L'esclusione di Cassano e l'immissione di Pozzi nella formazione titolare produsse, anche con un po' di fortuna, 4 vittorie consecutive. La Samp ritornò a respirare, Cassano fu convinto a rimanere e (si sa oggi, dopo le ammissioni del barese) fu convinto da Delneri a giocare nella posizione che si era rifiutato di prendere quando Delneri decise di escluderlo. La Samp, da quel momento, non si fermò più, e io rivalutai nuovamente Delneri, che tra l'altro vidi produrre contro Genoa (che all'andata passò sul cadavere di una Sampdoria inesistente) e soprattutto Roma una difesa granitica, quasi capelliana, con quelle quattro scamorze che Delneri si ritrovava. Tutta la mia ammirazione verso Delneri andava di pari passo con lo sconforto con cui vedevo la juve prima ferrariana, e poi zaccheroniana, inabissarsi nel centro classifica del campionato. Tra me e me, mi dicevo, "il miracolo Samp non è casuale, Delneri è diventato bravo. Se avessimo dei dirigenti con i controcoglioni, prenderemmo lui per ricostruire da queste macerie, non altri." Invece si parlava di Benitez; una scelta che mi lasciava perplesso non per il pedigree di Benitez, quanto perché avrebbe significato una spesa (sia sul mercato che per il suo staff) che non pensavo una Juventus nemmeno qualificata per la Champions potesse permettersi. (fine seconda parte)

Slaven ha detto...

(terza parte) Ma nemmeno le voci su Marotta alla Juve mi facevano pensare che questa soluzione potesse essere stata veramente presa dalla Juventus. Intanto Delneri mi diede una piccola delusione, consegnando di fatto lo scudetto all'Inter e alla Roma di un Ranieri per cui il primo posto raggiunto era un miracolo assoluto, la Roma di un ambiente che non lo aveva mai amato, anzi, che lo costrinse all'esonero per i dissidi con Cassano. Cassano, ancora lui, quello che sei mesi dopo diventò il "nemico giurato di Totti", di cui disfarsene, per sottolineare chi aveva ragione tra i due. Ma non divaghiamo. Perché altrimenti dovremmo anche dire che Delneri la sua bella rivincita se l'è presa anche su Zamparini, l'altro che (ma qui è giustificabile, vista la fama di mangia-allenatori assoluto del calcio italiano) ne mise a freno la carriera. Cominciavano a farsi largo le voci di Delneri alla Juventus. In cuor mio, dicevo, nemmeno ci speravo, e come sospettavo già, il fermento, la delusione tra i tifosi del web cominciava a farsi largo, in maniera ancora più tassativa e inconciliabile di come mi sarei aspettato. Delneri "mediocre", per usare l'aggettivo più misurato. E io, invece, ripensando a questi tre anni di "conoscenza", sotto sotto ci cominciavo a sperarlo. Non perché Delneri garantirà alla mia Juve di vincere, ma semplicemente perché avrò di nuovo un allenatore di cui fidarmi, un allenatore che, se l'ho conosciuto bene, non si prostrerà ai senatori, che avrà comunque una mentalità vincente, vincente nel senso che le partite vanno provate a vincere fino all'ultimo minuto dalla prima alla trentottesima giornata, con la sapienza tattica e la preparazione atletica. La storia si conclude con Delneri che veramente viene alla Juventus. L'imponderabile, l'imprevedibile, si sta verificando, e io ancora non ci credo. Ma se ne si avrà l'ufficialità, io punterò su di lui, punterò su questo occhialuto signore di sessant'anni, che parla un po' strano, ma che spero, si farà amare anche per questo. Non può piovere per sempre. E se dovesse smettere di piovere con Delneri, sarò il tifoso più felice della terra. (fine)

Slaven ha detto...

ps: risparmiatevi le ironie sul fatto che l'articolo è grammaticalmente sbagliato fin dalla prima parole, non sono un minkione a caso... e almeno correggo la bozza

Slaven ha detto...

parolA... cazzo se lo odio sto "blogger" senza il tasto modifica!

Slaven ha detto...

ParolA; lode al tasto modifica dei forum (l'unica cosa che hanno di buono)

ju72 ha detto...

verificherò nell'archivio personale di DelNeri, seppure non essendo molto fornito, perchè gli allenatori alla DelNeri non mi sono mai piaciuti.

il fatto che una squadra abbia lo stesso numero di vittorie e sconfitte credo che non sia applicabile a un top team. In un campionato di vertice devi saper gestire anche i pareggi.

però è chiaro che tra

Ranieri
Ferrara
Zaccheroni
DelNeri

100% scelgo DelNeri.

MBond ha detto...

Eppure, Slaven ha ragione. Mi è piaciuta la sua biografia di Delneri. Anch'io sono contento della scelta. Se è vero che il repulisti comincia in sede, beh, si rivede un po' di luce.

Penso, sinceramente, che ci fosse bisogno di una tragedia come quella di quest'anno. Perché era l'unico modo per toglierci dai coglioni le cariatidi e gli incompetenti in sede.

Abbiamo sofferto tutto quello che dovevamo soffrire. Adesso, spero, incominceremo a respirare. Forse anche grazie a Delneri.

nicecool ha detto...

Grande Slaven ottima analisi. Quell'atalanta se la sono dimenticata tutti quanti. ;)

Ranieri ha detto...

io nquanto abbiamo vinto 4-1 da loro me lo ricordo molto bene

Gobbo Trentino ha detto...

complimenti Slaven. Bella biografia calcistica. E non preoccuparti della forma, ma la sostanza è quella che conta. Chissà perchè mi viene in mente il cantante ed il moscio ...
- Cantante ... siamo una neopromossa, ci mancano i gerani, siamo senza tapparelle, faremo i rompiscatole ... e ti arriva prima terzo e poi secondo ...

- Moscio ... siamo la juve, sono rocky, siamo competitivi per tutti i traguardi, non sono un fesso ... e ci lascia piangendo mandando a puttane due anni di lavoro ...

Slaven ha detto...

Beh, Delneri contro la Juve ha preso delle belle scoppole fin dalla seconda partita; la prima la vidi al bar con mio zio, era la Juve di Lippi, quella del mercato faraonico... Buffon fece una papera e il Chievo ci fece vedere i sorci verdi, però riuscimmo a sfangare 3-2. Da lì in poi sempre goleade o quasi, comprese quelle della Juve di Ranieri con l'Atalanta. C'è da dire che all'andata facemmo 0-0, mentre al ritorno era una partita "vacanziera"; poi c'è questa con la Samp; forse anche per quello è mal visto dagli juventini... però sono sicuramente io troppo prevenuto bene nei suoi confronti da volerlo giustificare, ma a me, quegli episodi, sembrano sintomo di uno che con qualsiasi giocatore abbia (e quelli che ha avuto lui non sono certo dei fenomeni) non abbassa la testa, e prova a giocarsela anziché tentare di sfangare un pareggiotto. Una mentalità che secondo me alla fine va valutata nelle classifiche finali, se alla fine la classifica ti dice bene (o benissimo, come in certi casi), credo significa che nel complesso la mentalità è quella giusta. Oggi ho letto sul forum che a Delneri si imputano scarsi risultati alla Roma, ma si dimentica che quell'anno le peggiori cose furono fatte da Voeller e Conti; Delneri pagò l'ambiente, e anche qui, non per giustificarlo, ma ebbe una media-punti decente rispetto alle condizioni. Poi sicuramente è (era?) un talebano del 4-4-2, e magari schierava anche fuori ruolo i giocatori pur di farlo calzare, però quella roma non fu costruita su di lui: si spera che la Juve sarà costruita in estate su di lui, così da non avere problemi di giocatori fuori ruolo.
Io per la fascia sinistra prenderei l'uruguayano Cristian Rodriguez, uno con una forza e una resistenza immensa e buona tecnica. Mi ricorda Nedved, secondo me sarebbe perfetto per il gioco di Delneri.

ju72 ha detto...

non perdiamo comunque l'obiettivo della Juve che deve essere tornare STABILMENTE competitiva.

DelNeri è quel tipo di allenatore?

Slaven ha detto...

sai gobbo, certe volte capitano cose che ti lasciano stranito, per me è questa di delneri; mi sto sentendo come quando da bambino anziché collezionare le figurine Calciatori collezionavo quelle degli animali, e nessuno dei miei compagni ce le aveva per scambiarle... ho coltivato intimamente questa cosa di delneri per almeno 2 anni, e adesso marotta e a. agnelli mi accontentano; è stupefacente, dovevo condividerlo dettagliando il più possibile. pensa che quella "biografia" (troppo buoni) l'ho scritta di getto e non l'ho nemmeno riletta, e questo capita solo quando le dita della tastiera seguono pensieri troppo veloci, perché hai troppe cose da dire. lo so che è strano e che qualche mio detrattore penserà che la sto romanzando in funzione pro-società, ma è per davvero così. grazie marotta e che il caso ce la mandi buona.

Slaven ha detto...

@ju72: io non voglio spingermi all'errore che feci ai tempi di ranieri, quando per combattere mi spinsi in pronostici eclatanti e che la storia dimostrò sbagliati. non so se con delneri vinceremo; in questo momento peraltro non sarei nelle condizioni di esprimermi perché è una cosa influenzata troppo per la simpatia che nutro nei suoi confronti. comunque se riescono a mettere una base il primo anno, rispetto alle macerie di quest'anno, sarà buono. certo, in cuor mio, COVO la speranza di qualcosa di strabiliante; d'altronde la nostra rosa ha le sue pecche, però non possiamo dimenticare che l'anno scorso l'organico non era certo considerato da settimo posto, nemmeno dai maggiori detrattori (dell'organico, credo, non di ciruzzo); COVO la speranza che l'organico venga rispolverato in positivo da Delneri, con la preparazione atletica che Delneri potrebbe essere in grado di dare, e che Marotta porti a segno due o tre colpi buoni a renderci competitivi ad alti livelli fin da subito. di certo Delneri alla Samp non ha avuto bisogno di tempo, è bastata la preparazionee precampionato, quindi non c'è da questo punto di vista una preclusione assoluta.

nicecool ha detto...

Slaven ma a prescindere sarà impoprtante vendere non vorrei ritrovarmi con i soliti Camoranesi, e gli Amauri di turno.

nicecool ha detto...

Secondo voi (ma rispondete seriamente) che obiettivo si daranno in sede per la stagione 2010/2011?

MBond ha detto...

@nicecool: CL, prima di tutto. Poi si vedrà.

Secondo me, gli obbiettivi devono dividersi in varie aree. Società, area tecnica, prima squadra, giovanili, mercato e osservatori. Purtroppo, abbiamo buttato al vento tre anni. Dobbiamo ricominciare da capo. Il famoso progetto riparte soltanto dallo stadio, tutto il resto è da rifare.

Slaven ha detto...

a quanto pare la dirigenza voleva andare veramente su benitez, almeno stando alle dichiarazioni riportate su tuttosport, in cui delneri direbbe a garrone che si è sviluppato tutto negli ultimi 10 giorni dopo il rifiuto definitivo di rafa. se così fosse, si può, a vostro giudizio, pensare che gli investimenti sul mercato sarebbero gli stessi che avremmo avuto con benitez? questo tralasciando ciò che dicono molti, che cioé i "campioni" (termine che di per sé trovo abbastanza risibile" sarebbero venuti con benitez mentre non verranno con delneri (che non avrebbe appeal)?

ju72 ha detto...

non è questione di vincere, quelle cose le fai con i giocatori non certo con gli allenatori che influiscono su un 20%.

l'obiettivo è creare una struttura solida, pure il trap pre-Lippi aveva creato una base solidissima per il dopo.

se voi credete che del neri sia ideale io sono contento, io ho qualche dubbio ma con il tempo sono sicuro che si dipaneranno

ju72 ha detto...

comunque la scelta delneri è venuta per eliminazione e questo è già un brutto biglietto da visita.

Tex Willer ha detto...

ridare le giuste motivazioni al gruppo perchè l'organico non è inferiore alle altre squadre di vertice ... queste dichiarazioni di marotta spero siano di facciata se no melo vedo male

Tex Willer ha detto...

difatti le stesse parole le disse zaccagnoni e poi sappiamo tutti come andò a finire
zac peggio di ciro
quoto il mister ju72
si è fatta la solita scelta a esclusione
io dico meglio delneri per esperienza di altri italiani ma
come espresso in mattinata in giro no si raccolgono grandi consensi
staremo a vedere

Slaven ha detto...

secondo me, porre le basi indipendentemente dalle vittorie è l'obiettivo proprio MINIMO che qualunque allenatore con comprovate capacità e anni di esperienza alle spalle (prandelli, mazzarri, delio rossi, delneri, spalletti) dovrebbe essere in grado di raggiungere. cioé, a meno che uno non sia proprio ignorante in materia, o ammuffito, e quelli che ho citato non lo sono, in una squadra che spende quanto la juve, quello dovrebbe essere relativamente semplice;

io, da estimatore del friulano, tendo a credere che la scelta sia ricaduta su di lui per provare a raggiungere, oltre quello, l'exploit, ma, mi rendo conto, sono elucubrazioni al momento mie e assolutamente non corroborabili, perlomeno fino a quando non conosceremo la rosa.

Gobbo Trentino ha detto...

trovo giusto i dubbi del mister, ossia del neri scelto per eliminazione, ma sono cautamente ottimista sul fatto che arrivi assieme a marotta ... ora però conta il mercato ... prima di tutto in uscita ... anche secondo me, nice, l'obbiettivo minimo che avranno in società è arrivare tra i primi tre ...

Slaven ha detto...

la rosa è malissimo costruita, ma siete sicuri, ju72 e tex, che la manodopera sia del tutto, e senz'appello, inconsistente? secondo me zaccheroni si è ritrovato ad essere un allenatore in prepensionamento (o semibollito, fuori dal tempo), incapace di trovare lo spunto per mettere a freno le crepe, e anzi, adagiandosi alle scelte tecnico tattiche di ferrara con la convinzione (che non so quanto fosse reale) che era solo un problema psicologico, di mentalità. invece secondo me era un problema di costruzione della rosa, visto che è una rosa carentissima sotto certi aspetti, ma non sono convinto che con investimenti molto mirati, molti di quelli che ad oggi appaiono palesemente inadeguati (e non parlo di quelli bolliti, in pensione, dei pali della luce e dei futuri bassisti) potrebbero tornare almeno ai livelli di 2 anni fa.

ju72 ha detto...

questa squadra è da posizione attuale in campionato.

solo la mediocrità del campionato italiano l'ha tenuta agganciata al terzo/quarto posto.

per fortuna che è successo tutto questo altrimenti il prossimo anno avremmo proseguito in modo catastrofico sulla falsa riga di questa stagione.


parliamoci chiaro

si salvano 3 giocatori

su un paio si deve tentare il recupero psicologico

gli altrri sarebbero riserve dei comprimari titolari

Spotless mind ha detto...

concordo ampiamente con slaven, del neri secondo me è un buonissimo allenatore, soprattutto se lo paragoniamo a chi l'ha preceduto. Ripeto che, a parer mio, senza arbitri scandalosi, già quest'anno poteva giocarsi lo scudetto con un branco di scarpari e scarti presi in giro per l'Italia e l'Europa (Ziegler, giusto per dire, era uno scarto del Blackburn...)

Del Neri è un patito del 4-4-2 trasformato nel tempo in una specie di 4-5-1, in questo modo ad esempio, proprio come Doni con l'Atalanta, Del Piero potrebbe giocare da trequartista ovvero prima punta esprimendo ancora il suo miglior calcio e magari Amauri potrebbe giocare alla Floccari e tornare anche lui a livelli che gli competono. Parlando giusto dell'attacco... occorrerà vedere chi arriva sugli esterni, vedremo, è un allenatore che pensa molto anche alla fase difensiva, importante... bè, secondo me non siamo nella merda, l'anno scorso se ricordate avevo brutti sentori quest'anno nient'affatto ma per sbilanciarmi preferisco vedere la campagna acquisti.

Il contratto annuale, se vero, è pericoloso, però l'importante è avere l'appoggio del ds, se il ds è dalla sua parte si può fare tutto, l'importante è tenere l'ambiente tranquillo e non farsi mettere strane pressioni da esterni e che soprattutto la juve venga protetta da chi di dovere non come la sampdoria di inizio campionato. Anch'io su Benitez nutrivo dei dubbi, ed a parer mio, non lo trovo troppo differente dalle caratteristiche di Del Neri, anzi, in fondo è anche più difensivo. Resto dell'idea che il prossimo anno molte delle protagoniste di questa stagione avranno grossi cali, starei molto attento alla Fiorentina il prossimo anno e la Roma è un grosso punto interrogativo. Per il resto Benitez farà fatica a gestire la pressione di vincere a tutti i costi, anche se ha una squadra ormai abituata a vincere ma dovrà combattere con lo svuotamento cerebrale perpetrato da Mourinho... non sarà facile ripetersi infatti anche vincesse solo una cosa sarebbe sempre meno dell'anno prima. Il Milan vedo grosso modo il solito macello.... non so ma io prevedo o meglio spero che l'anno prossimo, a fari spenti e sottovoce, potremmo veramente fare grandi risultati. Spero solo che l'Europa League non tolga troppe energie per il campionato...

Spotless mind ha detto...

comunque marotta ha parlato benissimo per me:

non servono rivoluzioni, ma solo un evoluzione.

Perfetto, concordo pienamente

nicecool ha detto...

“Totti, anziché il pollice in bocca, metti il medio in...”. Capito, no?

Manifesto appeso al pullman dei nerazzurri ieri sera durante la traversata del duomo e sventolato da Zanetti.

Complimenti.

baggio18 ha detto...

però è chiaro che tra

Ranieri
Ferrara
Zaccheroni
DelNeri

100% scelgo DelNeri.
_____________________

personalmente non sono d'accordo, io tra quelli scelgo Ranieri al 100%.



anche se secondo me del neri/ Ranieri sono anche abbastanza simili come allenatori soprattutto a livello di organizzazione (anche se con un fattore esperienza internazionale/grandi club maledettamente a favore di Ranieri)..

poi secondo me farà sicuramente bene (per bene intendo 2-3-4° posto), non è che non mi va bene Del neri eh, i suoi preparatori hanno anche introdotto qualche novità a livello di preparazione pre/durante la stagione..

in 2 parole, del neri: bene ma non benissimo.

i problemi sono altri:

1) Non ha esterni di ruolo di un certo livello ne' in difesa ne' al centrocampo

2) Ha un sacco di centrocampisti centrali (Candreva, sissoko, melo, marchisio, poulsen)

3) si ritrova Diego che già ha fanculizzato anni fa al Porto

Spotless mind ha detto...

Ranieri infatti mi andava bene e ribadisco che se contratti sottobanco non avevano stabilito che la juve doveva arrivare dietro avrebbe anche lui festeggiato qualcosa qui, soprattutto il terzo posto. Chiaramente anche l'aspetto gruppo ha avuto il suo bel peso ma quello è sempre figlio delle porcate avvenute prima... comunque, come hai detto, non molto differenti ed hai ragione, forse Ranieri un pelino più difensivo....

Ripeto comunque, vediamo che succede a livello di mercato, vedremo chi parte e chi arriva e poi tiriamo le somme. Però lasciatemi dire che non sono pessimista. Affatto.

Spotless mind ha detto...

comunque, parliamoci chiaro, anche Benitez al Liverpool non abbia fatto tutti sti sfracelli eh... Una Coppa Campioni ed una FA Cup vinte con la squadra di Houllier giusto per ricordare e spendendo l'ira di dio non le fesserie che dice lui che non aveva la stessa disponibilità di Chelsea e Man U che sarà anche vero ma perché allora arrivi dietro l'Arsenal?

Slaven ha detto...

dei nomi per discutere. per me delneri potrà contare, tenendo conto che lui la fase difensiva dovrebbe riuscirla ad inculcare a difensori intelligenti e non a fenomeni, su:

caceres (se rimane), chiellini, legrottaglie (che è al limite d'età, su di lui nutro quindi qualche dubbio), molinaro (se dovesse tornare, ma non so la situazione con lo stoccarda), grygera, marchisio, iaquinta (vedi legrottaglie).

forti dubbi, chi più, chi meno, su: melo (per me ingiudicabile visto il disastro globale di quest'anno), diego (vedi melo, ma ancora più dubbi rispetto alla collocazione tattica), sissoko (forti dubbi sulla sua tenuta fisica), poulsen (età avanzata e non sembra adatto ai ritmi richiesti da delneri), Amauri (per me è un giocatore che potrebbe fare comodo a delneri, ma anche qui, vista l'annata sconcertante dal punto di vista della freschezza atletica, non so), De Ceglie (a lui delneri dovrebbe insegnare come si difende, e può riuscirci), Giovinco (e qui veramente non so cosa dire e mi rimetto alla clemenza di chi deciderà cosa farne)

da dismettere immediatamente: trezeguet, zebina, cannavaro (se ne va), grosso, camoranesi (sarebbe stata un'ala perfetta per delneri, diciamo cinque anni fa; poi se uno vuole fare una scelta impavida, magari lo tiene e o la va o la spacca, ma è l'UNICO su cui proverei un estremo tentativo)

da tenersi sul groppone come eredità della precedente dirigenza: del piero

quindi, per continuare il discorso con ju72, se una buona parte di quelli su cui ho dubbi, e cioé, Melo, Diego, Poulsen, Amauri, Sissoko, De Ceglie, Giovinco riuscissero, come dicevo, a tornare al rendimento pre-2010, aggiungendoli agli altri, potrebbero costituire una discreta base di giocatori che abbiamo già, a cui si andrebbe ad aggiungere (l'evoluzione che giustamente cita spotless) qualche elemento indispensabile per il gioco di delneri, e cioé assoluta priorità alle ali. compito difficile, certo, ma sono dei professionisti pagati per fare un puzzle. non lo vedo del tutto impossibile.

baggio18 ha detto...

si si, anch'io sono abbastanza ottimista..l'importante è dare una ripulita alla rosa, e prendergli gente che gli serve (un paio di esterni sicuramente e dei terzini, e se c'è la possibilità pure una 2a punta di livello..).

a differenza del passato c'è un allenatore preparato che va a braccetto (per davvero) con la dirigenza.

nicecool ha detto...

Secondo me tenere Camoranesi sarebbe una follia. Ormai è evidente che sia prosciugato come una anguilla, e secondo me farebbe più male che bene. Male perchè avesse cervello potrebbe davvero accomodarsi come Giggs e fare una specie di panchina intelligente.

In cuor mio spero davvero che l'elenco dei giocatori che ho fatto nel primo pomeriggio sia destinato alle lunghe partenze. Altrimenti il rischio sarebbe quello di assistere all'ennesimo scempio.

nicecool ha detto...

E poi una volta per tutte che il ruolo di Giovinco sia definito per sempre. Ogni anno si assiste sempre alla solita commedia.

ju72 ha detto...

buffon: vendere 20 milioni compro 3 portieri

Zebina: via non ha più voglia e ambiente ostile

Grosso: vendere carriera finita, magari proprio alla samp o alla Lazio, dopo il mondiale non varrà più niente

Cannavaro: vedi Grosso


Sissoko: non è un calciatore, fuori forma non serve, in forma è dannoso, nella zona di delneri è drammatico, buono per il calcio inglese, magari scozzese

Melo: giocatore rompicaxxo, via meglio un 20 muto che un campione del mondo che fa' girare più le palle che la palla

Diego: questo è scarso punto e basta, non siamo la onlus che da' 2 anni ad ogni nuovo arrivo, dopo 6 mesi o ti inserisci o non sei un calciatore professionista.

Camoranesi: via ma ho paura che resterà

De Ceglie: a dispiacere devo dire che è peggiorato, non è la Juve la squadra per imparare, alla Juve arrivi "imparato" e al massimo migliori.

Trezeguet: non è più determinante e se non segni sempre cvon quelle casratteristiche non servi

Poulsen sarebbe da tenre con DelNeri potrebbe servire come ripiego, ma deve cambiare modo di giocare, meno lanci e più fraseggio

Iaquinta non è da gioco di DelNeri

Amauri lo potrebbe essere, ma bisogna fargli la squadra attorno, Ne vale la pena?

Giovinco: sarà il nuovo Cassano? vuol dire fargli fare la punta o seconda punta...serve recupero psicologico e fiducia ,tanta fiducia


queste le valutazioni sui cedibili o non da juve

tolgo DP che tanto morirà sul campo
salihamidzic che è già un ex, Marchisio e Chiellini che sono due certezze

Caceres e Candreva per ora non sono nostri

rimane Legrottaglie. e qui non mi stupirei se lo tenesse per fare una difesa stile Chievo.


questa è la realtà, perchè con la fantasia e l'intuzione sarebbero tutti fortissimi, ma la realtà e che non lo sono

nicecool ha detto...

SU VS. BM a gogò...è uno spasso. Gente che si butterebbe dalla finestra, abbonamenti stracciati, sabato sera da ritorno al futuro, kuventus ridimensionata, AA poteva starsene a casa...e ia di questo passo..

nicecool ha detto...

Ma davvero siete convinti che i giocatori che Ranieri voleva non gli sono stati comprati? (Parlo del primo anno)

baggio18 ha detto...

Ma davvero siete convinti che i giocatori che Ranieri voleva non gli sono stati comprati? (Parlo del primo anno)

__________

io son convinto che sono 10 anni che il mercato, alla juve, lo fanno i dirigenti senza chiedere pareri all'allenatore.

tralaltro Ranieri al Chelsea ha dato dimostrazione di saperci fare e di avere buon occhio (cech, terry, gallas, lampard, joe cole..)

Gobbo Trentino ha detto...

a ranieri non sono stati comprati i giocatori che lui voleva, ma da uomo perbene e che lavora con la società ci ha messo la faccia ... al posto di altri ...

concordo con il mister sulla valutazione dei giocatori ...

la cosa più difficile sarà recuperare tatticamente Chiellini ... questo si crede scirea ...

Gobbo Materano ha detto...

Non so perchè oggi mi sento che definitivamente hanno ucciso la mia Juve...

Sarò che sono solo sensazioni,però...

Slaven ha detto...

@ju72: accolgo la tua realtà però non condivido l'inappellabilità di certi giudizi, perché non possiamo dimenticare che i primi responsabili del disastro di questa stagione non sono i giocatori. i giocatori vanno coltivati, secondo me quest'anno abbiamo assistito a una prima fase di estrema (eccessiva) euforia, che li ha portati a sopravvalutarsi, tutti, e poi, in seguito alla presa di coscienza che così forti (nel loro complesso) non sono, a un generale "rompete le righe" in cui hanno tutti chi prima chi dopo mollato, dentro, ma soprattutto fuori dal campo. serrare i ranghi, disciplina, dedizione e impegno, e molti giudizi potrebbero essere rivisti.

Tex Willer ha detto...

"questo ci vorrebbe"
... come allenatore della juve

Slaven ha detto...

dal sito della samp... chissà, se potremo leggere qualcosa di simile l'anno prossimo...:

"Una sola stagione, proprio come trent’anni fa. Breve, ma intensa. Indimenticabile. Un gol dalla bandierina nel derby allora; un autentico miracolo calcistico oggi. A distanza di ventinove stagioni Gigi Del Neri è tornato alla Sampdoria e, zitto zitto, l’ha guidata verso la Champions League. L’inno di Tony Britten però l’uomo non lo sentirà. Ha scelto un’altra strada, affascinante e prestigiosa. E allora, proprio sul bello, non ci resta che salutarci.

Impresa. Perché quello che conta è sovvertire i sondaggi. E lei, mister i sondaggi è stato capace di sovvertirli, dal primo all’ultimo. Nessuno, il 3 giugno di un anno fa, avrebbe anche soltanto provato a immaginare la Samp al quarto posto in classifica. E lei, invece, ce l’ha fatta a realizzare l’impresa. Ce l’ha fatta con esperienza e professionalità; ce l’ha fatta con l’aiuto di uno staff tecnico eccezionale - il suo vice Conti, i professori De Bellis e Alimonta, il preparatore dei portieri Bistazzoni -; ce l’ha fatta grazie a un gruppo formidabile che lei è riuscito a plasmare a sua immagine e somiglianza.

Grazie. Ce l’ha fatta spazzando via quel velo di scetticismo che la accolse in quella mite mattinata di fine primavera. Ce l’ha fatta mettendo in campo il miglior Doria di sempre dopo quello dello Scudetto, numeri alla mano, ancora meglio di quello di Ruud Gullit. Diciannove vittorie in Serie A, Inter, Roma, Milan, Napoli, Juve, Genoa, Fiorentina battute nello stesso campionato. Un connubio indissolubile tra i suoi ragazzi e quelli della Gradinata. Per tutto questo, Mister, non la scorderemo. Arrivederci grande Gigi. Grazie di tutto, grazie di cuore."

ju72 ha detto...

ragazzi,

io alla juve non ho mai visto coltivare i giocatori neppure nell'era Maifredi

i giocatori hanno dimostarto chi lo ha fatto è entrato nella storia altri hanno fatto la fine

di Moeller e Hassler per citare due campioni del mondo.

La realtà Juve è diversa dalla realtà di altre squadre che coltivano i giocatori.

mi spiace ma il tempo della coltivazione era la serie B, ora è una guerra e devi saper combattere

Tex Willer ha detto...

anche zac voleva ricostruire sotto l'aspetto psicologico ...
repulisti e ripartire con giovani motivati in prospettiva di ritorno ad essere grande squadra .. oggi
di sicuro ci vorranno 5 anni ancora se bastano ..
io non ho fretta e se delneri sarà
il tecnico lo tiferò come gli altri
ma non scherziamo sul fatto che c'è da lavorare con questi .. hanno già dato .. se ne tieni 3 già son troppi
gli altri affangala
no perchè va bene non vincere ma mi sarei un tantino rotto i cojoni del non gioco e questo dai tempi del cantante checchesenedica
"dai la palla ad amauri"
che poi quando amauri va in crociera è finita cvd

Tex Willer ha detto...

lei ce l'ha fatta grazie a una serie di lune piene ... la più piena
è quella della sciagurata impensabile sconcertante avvilente juve di quest'anno se no ciccia
per la samp ...
come vedi è questione di lune

Slaven ha detto...

caro Ju72, per coltivare non intendo farli crescere, farli partire da uno stato di inadeguatezza e farli progredire, intendo coltivarli, come ho scritto, nella DISCIPLINA e nel costante lavoro settimanale, cioé quello che dovrebbe essere il mestiere di ogni allenatore di serie A! il fattore tecnico non può prescindere da questo, a mio giudizio, l'inadeguatezza dei giocatori può essere un sintomo di incapacità dello staff, e non di incapacità INTRINSECA dei giocatori. Prendiamo per esempio Amauri: a ognuno poteva piacere o meno fino all'anno scorso, ma qualcuno può paragonare la stagione 2008-09, alla 2009-10? secondo me, assolutamente impossibile farlo! e spero possa valere, chi più, chi meno, per tutti.

Slaven ha detto...

concordo sul fatto che quasi sicuramente servirà del tempo, un po' meno sulla fattibilità di rivoluzionare tutto subito; a prescindere dal fatto che certi nome non sono da Juve, è difficile sostituirne TANTI (come quantità) con nomi da Juve per questioni di bilancio e di adattamento; quindi tanto vale tenersi quelli che ci sono già, sperando in una loro rinascita e sperando anche nel loro orgoglio di dimostrare che quest'anno le loro responsabilità erano limitate. Io guardo alla carta d'identità. ci sono alcuni che, carta d'identità alla mano, non hanno più prospettive. gli altri possono essere messi nelle condizioni di dare il loro MASSIMO, e sostituiti nel tempo.

sarò certamente un povero illuso, ma secondo me se si mette uno a uno, tutti, nelle condizioni di dare il loro MASSIMO, e se si procede a una campagna acquisti buona, si possono già oggi raggiungere obiettivi soddisfacenti (poi la soddisfazione è soggettiva, c'è chi predilige i canoni del bel gioco, chi del risultato, chi di QUALE risultato, ecc.)

ju72 ha detto...

ma tutti gli allenatori fanno questo a parte Ciro Ferrara e il blog mi è testimone che ve lo dissi per tempo.

ma tu non puoi coltivare un 33enne campione del mondo 4 anni fa' con qualche vittoria sul grioppone e 4 milioni a stagione...e sai perchè?

perchè un conto è se viene a dirtelo Lippi, Capello Ancelotti che hanno vinto da giocatore o allenatore quello che hai vinto tu o anche di più un conto e se vado io o DelNeri che magari siamo bravissimi e abbiamo però vinto un tubo.

P.S.

Mourinho va' sempre ad allenare squadre che non vincono da anni, che hanno bisogno di essere "umiliate" perchè hanno giocatori arrivati ma che hanno vinto tornei della parrocchia...Mourinho va' bene per il Real non per il Barca.

fine P.S.


La cosa positiva è la sinergia Marotta-Paratici-DelNeri tre che si conoscono, ma per il resto questa squadra è poco sopra il livello di quella di marchesi del dopo Platini!

e Marchesi era poi il DelNeri dell'epoca senza sbagliarsi troppo.

Io sono dalla parte di DelNeri il prox anno, giusto per vedere un po' di zona fatta bene, ma i giocatori di questa juve purtroppo non sono da DelNeri

ju72 ha detto...

il mercato adesso da fare è questo

subito i giocatori "gregari" quelli che servono a fare quantità,sia italiani ma anche esteri costano meno e sono più elastici mentalmente per affrontare la EL, poi monetizzare le cessioni intorno al mondiale, e infine i due-tre colpi) da spendere per la stagione completa

adesso è urgente comprare 4-5 giocatori non Nazionali(ai mondiali)

nicecool ha detto...

Devo dire una cosa.
Finalmente la società si muove senza ascoltare i tifosi e questo è un bene.

U carcamagnu ha detto...

Bentornato slaven intanto!
A mio avviso questa juve ha bisogno di una punta non vecchia che segni,hunter,e un terzino diciamo di manovra,alla maicon.tenendo candreva.giovani ali da votare al martirio le abbiamo nella cosiddetta primavera.e un portiere nuovo.

U carcamagnu ha detto...

Sull'impossibilità di insegnare ai campioni del mondo e della perfezione di ranieri finché fossero rimaste i vecchi bolsi,ne scrissi fin dal primo anno di ranieri.

Detari ha detto...

sarà Del Neri evviva Del Neri.
lo dissi anche per ciro aspettando di vedere.
a me basta vedere la mazza da baseball con su scritto "di proprietà di Gigi chi tocca muore" nello spogliatoio, sarebbe già un bel passo in avanti.

che poi venga esonerato per fargli subentrare Lippi è un altro paio di maniche
:-)

Detari ha detto...

lo striscione dell'Inter?
i soliti ipocriti, si lamentarono tanto dello scudetto nelle kiappe di Ambrosini....
andate a farvi fottere

Spotless mind ha detto...

vedremo, non sono d'accordo con luca sulle rivoluzioni, molti giocatori andrebbero tenuti ed andrebbero buttate solo le vecchie ferraglie e gli scassacoglioni. Due nomi, Trezeguet e Camoranesi giusto per farne due anche se ci potrebbero fare ancora molto comodo.

Comunque per come lavora il centrocampo Del Neri e la difesa, la Juve dovrebbe andare benissimo. Slaven prima ha citato Tissone. Tissone l'avete visto giocare meravigliosamente a Bergamo: ha mai fatto altre stagioni dello stesso livello? Floccari, l'avete mai visto così forte? Doni, quanto è stato decisivo quest'anno?

Secondo me potrebbe essere buono a patto che venga difeso da agenti esterni, cosa molto importante. Il fatto che, come dice Luca, ha due dietro che lo conoscono bene e che dovrebbero dargli fiducia, è un buon segno.


Tra l'altro molto meglio lui di un Capello anche perché ricordo cosa combinò al Milan quando tornò... Lippi forse era cosa diversa, secondo me poteva servire ancora come motivatore, vedremo, però il cruccio forte sarebbe un solo anno di contratto... se fosse vero... è brutto, significa che sono proprio un tappabuchi...

Gobbo Trentino ha detto...

Lippi?
Capello?
basta vivere di ricordi, bisogna aprire un ciclo nuovo, come si fece con il trap e con lippi.
già il fatto che si stiamo tagliando anche dei rami secchi ed inutili è un buon segno.
camoranesi? trezeguet? cannavaro? grosso? zebina? utili per l'inps ... rompono i coglioni e sono sempre rotti ... fuori dalle balle.
E buon lavoro gigi.

Tex Willer ha detto...

juventini non illudetevi troppo
ma neanche troppo poco,
illudetevi una cosa giusta

nicecool ha detto...

Il blog si è mangiato ancora un mio post.

Il senso era più o meno questo:

Siamo tutti daccordo. Bene

E che si apra per davvero un ciclo nuovo. Ancora più bene.

Radiomercato ha detto...

chi ha scelto Marotta?

e soprattutto chi ha buttato a mare il contratto di Benitez?

Gobbo Trentino ha detto...

ma siamo sicuri che ci fosse il contratto con benitez? ho dei dubbi ...

baggio18 ha detto...

mi è dispiaciuto non vedere Benitez sulla nostra panchina (con tutte le novita del caso) e mi dispiacerebbe ancor di piu' vederlo accasarsi all'inter.

l'accusa che gli si faceva di aver speso 200 mln a casaccio per me era infondata, visto che i giocatori che sono arrivati sono stati il top (penso a mascherano, ai difensori skrtel e agger, a torres kuyt e babel..),

e soprattutto perche' quei 200 mln il liverpool li avrà guadagnati dopo 2 finali di Champions di cui una vinta....

probabilmente è stato agnelli a buttar all'aria il tutto puntando secondo me ad un campagna acquisti di richiamo verso la tifoseria (quella dei bimbiminkia) livello di giocatori e non di altro.

avra' pensato: meglio del neri e 20 mln in piu' che benitez, va a finire che con quei 20 mln posso arrivare a ribery.

se lo ha fatto a torto o a ragione questo non lo so..

Scirea ha detto...

Qui si è sempre ottimisti:
-si era ottimisti con Ranieri, e non si è vinto un cazzo.
-si era ottimisti con Ferrara/Zaccheroni e si è peggiorata l'annata di Maifredi battendo tutti i record negativi da 50 anni a questa parte.
-ora si è ottimisti con Delneri; beh mi sento autorizzato a toccarmi.
Io resto a guardare disincantato come al solito, consapevole che finchè non si rimetteranno le cose a posto regolando i conti in sospeso (in primis con i figli di troia di milano) nulla potrà andare per il verso giusto.

baggio18 ha detto...

ma siamo sicuri che ci fosse il contratto con benitez? ho dei dubbi ...

_______

infatti lo credo anch'io, era solo un'idea secondo me

probabilmente di Bettega da come si sente in giro

ju72 ha detto...

mancava la firma il contratto c'era, e non era neppure così costoso per la Juve.

cioè si sono prese 4 persone forse 5 per fare il lavoro che una con uno staff ridimensionato avrebbe fatto meglio?


prendo atto ma non approvo.(indipendentemente dalla mia stima per Benitez)

baggio18 ha detto...

bisogna vedere cosa si intende per essere ottimista..

con Ranieri ero ottimista (nel senso che ero sicuro che avrebbe centrato l'obiettivo champions)

con ferrara ero pessimista (nel senso che non mi è piaciuta nè campagna acquisti nè pensavo che si potesse vincere e far bene con quell'11)

con del neri "torno" ad essere ottimista nel senso che può centrare l'obiettivo qualificazione champions e almeno la semifinale di europaleague

se diciamo che con del neri si vince lo scudetto l'anno prossimo sono pessimista anch'io..dipende dalle aspettative,

ecco perche' per me ranieri ha fatto cose ottime (non buone) perche' ha ridato un'ossatura e anche un nome a livello internazionale alla Juve (qualificazione giocata ad armi pari col chelsea) dopo la Serie B.

per i bimbiminkia invece ranieri ha fatto male perche' si aspettavano subito lo scudetto..ragionamento abbastanza stupido secondo me.

nicecool ha detto...

Io credo che il buon Giraudo abbia consigliato ad AA di risparmiare sul contratto dell'allenatore per convergere in un rinfoltimento della rosa dei giocatori (sfoltendo l'età degli stessi)e non per soddisfare la piazza che finalmente sembra importare davvero poco al nuovo 'corso'.
In quest'ottica la scelta di puntare a Del Neri è molto ragionevole.

nicecool ha detto...

Con Benitez c'era un pre-accordo da Gennaio. Per i sopracitati motivi si è scelto di non portarlo a termine.

Scirea ha detto...

Per me la competizione significa una sola cosa:
vincere.
E questo obiettivo ha indirizzato tutta la mia "carriera calcistica".
Figuriamoci dei professionisti.
Vorrei riportarvi le dichiarazioni di alcune stelle NHL o NBA (il massimo del professionismo) ....anzi appena ho un filo di tempo -con il permesso di 31 e del Cacca- mi metto a scrivere un paio di cosette sull'hockey americano.
Dicevo..
i professonisti USA usano solo il metro della vittoria (di squadra) per misurare il proprio successo..
Ergo
dal 2006 facciamo cagare, altro che ottimismo o illusione.

Gobbo Trentino ha detto...

mi trovo con le tue parole mister baggio ... ranieri ha fatto quello per cui era stato preso ... ricostruire una squadra ... che a parole non si costruisce ma con il lavoro si ... perchè piaccia o no, venivamo dalla b con una rosa zeppa di vecchie glorie ...
del neri potrebbe fare bene, anche in europa ... certo che se non si fosse buttato tutto a puttane con il moscio, non sarebbe venuto alla juve ma più probabilmente benitez o un allenatore del suo rango ... ora c'è da ricostruire tenendo il profilo basso ...

Gobbo Trentino ha detto...

lo si era capito mariello ... ;-)

ben vengano gli articoli dell'OK.

almeno non rompi i maroni con i processi ;-))

ju72 ha detto...

ho dubbi sul fatto che arrivino giocatori di livello.

non penso ad esempio al Bayern di due anni fa' che ha preso Ribery e C. per fargli fare la EL.

Perchè a livello di contratti Ribery venne coperto d'oro.

poi vedo un mercato troppo "italiano" quando i nostri giocatori molte volte sono sopravvalutati, strapagati e senza esperienza internazionale.

cioè per prendere un Cassani 1 12 mil, prendo Van der Wiel a 10!

per prendere Pazzini a 18-20 prendo Sanchez a 15, e così discorrendo tra germania e inghilterra.

Il colpo?

se ci sarà sarnno i due esterni.

la punta sarà DP Pazzini

a metacampo Palombo-Marchisio/Poulsen

esterni Cassani(forse)Kjaer(Legro)chiellini-ziegler

questo +o- il mercato tutto condizionato ovviamente da chi riescono a vendere.

P.S.

Van Gaal ha già detto che le statuine non le vuole(riferito a Diego)

Scirea ha detto...

tra l'altro...
se hai in mano Benitez (come pare certo) e viri su Delneri si un COGLIONE con tante scuse per i coglioni...

ju72 ha detto...

tengo sempre a ribadire che cambiare colori alla maglia a questo punto costava molto meno!

baggio18 ha detto...

mah vediamo, di fatto "scartare" un allenatore come benitez è una cosa che in questo momento storico la Juve, secondo me , non poteva permetterselo

(a parte che quoto il buon GT), rispondendo a scirea, la cultura del "vincere" a tutti i costi personalmente non mi appartiene nel modo piu' assoluto.

il mio giudizio nel valutare una partita e allargandoci una competizione, tendenzialmente non si fa influenzare dai risultati.

sempre per come la vedo io, essere competitivi è il risultato che chiedo a un tecnico.

la vittoria e la sconfitta sono legate spesso al caso, specialmente in CL (quest'anno l'inter e il bayern sono andate avanti a botte di culo), ma il lavoro dell'allenatore lo puoi giudicare lo stesso.


poi è chiaro che se i miei ragazzi perdono tutte le partite si stancano e gli passa la voglia di giocare, la vittoria è terapeutica da questo punto di vista (per questo alla juve attuale basterebbe anche una coppetta italia per riprender fiducia).

ma non sono un "ossessionato" dalla vittoria e dai trofei..mi basta che la squadra giochi a pallone e lotti fino all'ultimo.

poi ripeto, si vince e si perde..magari un ciuffo d'erba..

Scirea ha detto...

Bella squadra Luca insomma...
credo che la Cremonese di Gigi Gualco e Tentoni fosse più forte...

Scirea ha detto...

Lapin

parliamo di professionisti.
Chiedi a Chiellini cosa preferiva...

il ciuffo d'erba....
io so solo "91 punti, teste di cazzo"
e 76 giornate in testa al campionato.
il resto è biada x gonzi.

baggio18 ha detto...

kjaer-chiellini non la vedo tanto bene come coppia, vedo meglio bonucci di kjaer per integrarsi con chiellini

baggio18 ha detto...

la vittoria conta, certo che conta, per un professionista è l'abizione, il massimo.

quello che dico io è che ci provi un anno, arrivi a -4 punti, ci provi un altro anno, perdi ai rigori.

magari l'anno dopo arrivi a +1 e vinci ai rigori.

la vittoria è spesso legata al caso, essere invece competitivi sempre no.

la prestazione non è mai casuale, il risultato a volte si invece..essere competitivi fino all'ultimo, io questo chiedo ad una squadra..poi perdo, pazienza, l'anno prossimo andrà meglio..

baggio18 ha detto...

se hai in mano Benitez (come pare certo) e viri su Delneri si un COGLIONE con tante scuse per i coglioni...

__________

quotone

ju72 ha detto...

1) bisognerebbe sempre lottare per la vittoria, che non è la vittoria a tutti i coisti, ma neppure "ne abbiamo vinta una più dell'ultima classificata"

2) la formazione è quella che credo faranno.

3) non è sicuramente una formazione di lungo profilo.

4) Palombo non è per il futuro, ma vicino a lui quest anno si è consacrato titolare Poli, se il prossimo anno il ragazzo si conferma vuol dire che potrebbe arrivare un pezzo da 90 per i nostri Marchisio,Marrone etc (sempre che restino)

5) buttato via la stagione in B e i due anni di Ranieri,

6) la situazione è peggiore del post Maifredi

7) il manager all'inglese è la salvezza del calcio italiano e in generale, meno costi e più competenza

baggio18 ha detto...

son d'accordo con tutti i punti scritti dal mister

nicecool ha detto...

Ma Benitez a parte la Champions (più persa dal Milan che da vinta da lui) mi pare che al Liverpool abbia fatto cacare. Con tutto il rispetto per la cacca.

Scirea ha detto...

Allenatore RAFAEL BENITEZ

Competizioni nazionali

Campionato spagnolo Under-19: 1
Real Madrid: 1992-1993

Coppa di Spagna Under-19: 2
Real Madrid: 1990-1991, 1992-1993

Campionato spagnolo: 2
Valencia: 2001-2002, 2003-2004

Coppa d'Inghilterra: 1
Liverpool: 2005-2006

Community Shield: 1
Liverpool: 2006

Competizioni internazionali
Coppa UEFA: 1
Valencia: 2003-2004

Champions League: 1
Liverpool: 2004-2005

Supercoppa UEFA: 1
Liverpool: 2005

da Wikipedia
-------------

In sostanza...
Compaesano, che cazzo stai dicendo?

Gobbo Trentino ha detto...

Benitez va all'inter ... inutile piangerci sopra ... alla juve ci sarebbe venuto solo se era almeno ai preliminari di CL ... troppo casino ... comunque concordo con Luca sul fatto che il futuro è l'allenatore manager ... e sull'abolizione delle primavera, che servono solo a creare dei bamboccioni ...

ju72 ha detto...

in europa il liverpool di benitez non viaggiava a ritmo di minimoo una semifinale ogni anno credo dai tempi di Dalglish,

l'errore è stato in premier dove la sua "europeizzazione"(o spagnolizzazione come dice il mio amico John)è stata poco utile e forse anche mal digerita.

Roland Deschain ha detto...

Geniale passare da Benitez a Delneri.
Come dire "ho ibrahimovic, però punto su zalayeta". Fanculo merde.
E se la prima intervista di topo gigio è sincera, ci teniamo i senatori sulle croste un altro anno.
A dicembre nuovo allenatore, che diventerà il traghettatore del traghettatore (Del neri) del traghettatore (Zac) del traghettatore (Ferrara).
Fanculo.

nicecool ha detto...

Mariello, parlo della gestione Liverpool.

Vince una Champions che ha perso il Milan, vince la Supercoppa conseguenza della Champions ma soprattutto perde l'Intercontinentale e oltre al soprattutto non vince la Premier.

(Chiudiamo gli occhi, perchè siamo felici che il Milan l'abbia persa ma a conti fatti mi sembra che sia andata più o meno così)

Concludendo Mister Benitez ha fatto spendere alla società 280 MILIONI di Sterline. Liverpool in bancarotta e Benitez alle stelle. Io opto per le stalle poi fate Vobis.

nicecool ha detto...

Roland, Ibra non lo vuole nessuno solo tu.

nicecool ha detto...

...e no leggere gli articoli dei giornalisti sono gli stessi che consumavano schiuma, perchè l'affare si potesse concludere. Alla fine fanno danno comunque.

Roland Deschain ha detto...

Roland, Ibra non lo vuole nessuno solo tu.
-------------------
E me ne vanto pure. Tu tienti Zalayeta. Sta a vedere che mi tocca dare ragione a juventus71: vi siete rassegnati alla mediocrità.

Mariello ha detto...

CAzzo NIce

abbiamo Amauri, PDL, Rubik e Iapippa come punte e schifiamo lo Zingaro?

ma come ci ha ridotto porcopoli???

nicecool ha detto...

Quando si dice che Marotta non conosce nulla di calcio Internazionale, Roland non fare come le comari che becanno tutto ciò che il convento passa: Giraudo cosa conosceva di calcio Internazionale?

Roland Deschain ha detto...

Giraudo faceva l'AD.

Scirea ha detto...

Certo che pensare di accostare Marotta a Giraudo o Delneri a Benitez è quantomeno stravagante...

Gobbo Trentino ha detto...

giraudo arrivato alla juve era un signor nessuno, come lippi era un onoesto allenatore con fior di esoneri a cesena ... la juve è diventata grande costruendo la sua grandezza e non comprandola ... quella squadra si chiama inter ... e spero che sia finita la tendenza sia della società che della tifoseria di imitare la seconda squadra di milano ...

MBond ha detto...

Bravo GT!!! E che cazzo!!!
Finalmente, con Marotta, abbiamo un uomo di calcio, in panca, un allenatore, a capo degli osservatori, un osservatore.
Ci manca una squadra... Ma questa volta c'è qualcuno che ne capisce qualcosa. Poi, magari, non vinciamo, ma questa mi sembra una scommessa con un certo criterio, ripeto, calcisitico.

Mariello ha detto...

allora non ci siamo capiti:
riporto il pensiero di un utente di VS che fotografa ciò che penso.

"ma benitez sarebbe stato un segnale di discontinuità fortissimo con il recente passato.
prendendo benitez e sostenendolo con investimenti adeguati si lanciava il messaggio che la juventus cercava di tornare nel giro di tre anni ad essere una società vincente in italia e competitiva in europa.
benitez era il messaggio che il progetto era di grandissimi profilo e livello.
non è benitez in se. ma quello che incarnava, se invece dello spagnolo fosse arrivato capello, wenger o mourinho, andava bene lo stesso. ti faccio dei nomi a caso, proprio a testimonianza che non è il nome che conta ma la caratura dell'allenatore perchè quella caratura ti dice che tipo di progetto intendevi construire.
del neri, anche qui non lui come persona ma per qullo che simbolizza, come giampaolo, guidolin è la nemesi di quanot detto sopra.
è il progetto di basso profilo e scarsi investimenti che ci costringe alla mediocrità."

nicecool ha detto...

Mariello non fraintendermi. Io mi esprimo in un'ottica di calciomercato non di amarcord. E poi scusa se lo schifano a Barcellona posso farlo anche io, o no? :)

Per me di calciatori migliori di Ibra, sul mercato ce ne sono molti di più non credi?

nicecool ha detto...

Mariello ma chi ti dice che non sarà così?

nicecool ha detto...

Grazie GT. :)

Quoto ogni virgola del tuo pensiero.

nicecool ha detto...

La vera discontinuità si è avuta con le dimissioni di Secco e le prossime di Blanc. Una società forte la si costruisce da dentro non da fuori.

Slaven ha detto...

contratto non pluriennale = bufala è BIENNALE (la stampa di oggi)
capello alla Juve = bufala, al 99% rimarrà in england per altri 2 anni

come SEMPRE, qualcuno mette in circolo certe voci, e poi vengono ripetute pedissequamente fino a quando queste non diventano vere...

Slaven ha detto...

tra l'altro mi si dovrebbe spiegare chi CAZZO se ne frega se il contratto fosse annuale; se dopo sei mesi del neri, qualcuno pensa che ci sarebbero problemi a rinnovare? non siamo la samp. se (e non lo è) il contratto fosse annuale dimostrerebbe solo che non c'è piena fiducia su del neri e si preferisce aspettare qualche mese. ma, ripeto, è biennale.

Slaven ha detto...

carca leggi ancora l'email?

nicecool ha detto...

Leggo su VS di ridimensionamento e di AA fantoccio. Ma cosa significa?

Qui è stato azzerato l'intero vertice, perchè ha fallito il suo compito.
E si ricomincia con uno nuovo e io devo pensare che si lavora per non costruire un 'asset' vincente? Ma siamo impazziti?

Roland Deschain ha detto...

giraudo arrivato alla juve era un signor nessuno, come lippi era un onoesto allenatore con fior di esoneri a cesena ... la juve è diventata grande costruendo la sua grandezza e non comprandola ... quella squadra si chiama inter ... e spero che sia finita la tendenza sia della società che della tifoseria di imitare la seconda squadra di milano ...
---------

16 anni fa. Benvenuto nel 2010, era dei media al comando e del potere del controllo delle telecomunicazioni. Il '94 non si ripeterà più.
P.S. Quella juve nacque da una base che già c'era. Questa parte dalla merda.

nicecool ha detto...

Rolando, Rolando..... ma cos ami combini? Ma che base aveva quella Juve che arrivava da dieci anni di inerzia globale e con due sparuti successi di Zoff con in mano una squadra di calamari secchi?

nicecool ha detto...

Giraudo era un signor nessuno in ambito calcistico. Suvvia un po' meno di paraculismo globale farebbe bene a molta gente. Poi parlate di metterci la faccia?

Gobbo Trentino ha detto...

16 anni fa. Benvenuto nel 2010, era dei media al comando e del potere del controllo delle telecomunicazioni. Il '94 non si ripeterà più.
P.S. Quella juve nacque da una base che già c'era. Questa parte dalla merda.
------------------------------
motivo in più per costruire una società dalle fondamenta ... inutile fare il tetto se non c'è il resto della casa ... che ci piaccia o no questo ultimo anno ha raso al suolo quel poco di buono che si era fatto nei tre anni precedenti ... già prima del 2010 l'inter comprava i più grossi campioni in giro per il mondo (con i consigli di Lippi) e non vinceva una mazza ... idem il real degli ultimi anni ... bisogna ricostruire una squadra ed una società e ripeto servono muratori e manovali ora ... dopo si prendano i decoratori ...

Scirea ha detto...

cazzo GT

usare una mezza stagione alle merde per sparare su Lippi...
ci vuole fegato.
La juventus è stata rasa al suolo senza un motivo e invece di scagliarci tutti compatti contro i colpevoli, di fare fronte comune, farnetichiamo di ricostruzione e calciomercato.
Not in my name (cit.)

Roland Deschain ha detto...

Ma che base aveva quella Juve che arrivava da dieci anni di inerzia globale e con due sparuti successi di Zoff con in mano una squadra di calamari secchi?

--------------------

Peruzzi, Kohler, Torricelli, Vialli, Ravanelli, Del Piero, Baggio, Conte... continuo?
Ah, dimenticavo: non partiva mai per partecipare, anche col milan di Sacchi e di Capello

Roland Deschain. ha detto...

dopo si prendano i decoratori ...
-------------------------

L'allenatore non mi pare un decoratore.
Anche l'anno prossimo si parte per partecipare. Avanti così.

Gobbo Trentino ha detto...

che piaccia o no, questa juve non è appetibile per un tecnico di fascia A ... c'è troppo da costruire .... ripeto i trap ed i lippi che fecero grande la nostra squadra arrivarono che erano dei del neri qualsiasi, se non meno ... capello arrivò che trovò una squadra ad alti livelli già di suo ... se poi volete sognare fate pure ... l'anno scorso poteva interessare ad un benitez o uno del suo livello, quest'anno no ...

tuttomercato ha detto...

abbiamo fatto un altro favore all'amico Moratti che ha chiamato dicendo mi serve un allenatore che il mio va' via, lasciateci benitez.

Notizia vera.

Gobbo Trentino ha detto...

si com'è vero che gli asini volano perchè bevono la redbull ...

Slaven ha detto...

se Andrea ha ereditato anche solo un briciolo del carisma e della autorevolezza del padre, di quello stesso padre che liquidò Baggio quasi umiliandolo, che dichiarò pubblicamente che Del Piero doveva svegliarsi altrimenti la porta era quella, dicevo, se Andrea ha preso anche un minimo di consapevolezza di cosa significhi essere il padrone di una squadra di calcio, possiamo stare certi che, d'ora in poi, l'opinione dei tifosi tornerà a contare 0,000000. non ci saranno più né esoneri né assunzioni prese in base al benestare della piazza e se a qualche tifoso non dovesse stare bene, fatti suoi. questo è il modello di juve storicamente valido, storicamente accettabile, e che ha fatto proseliti. siamo diventati tifosi della juve quando la juve era quella. chi pretende di imitare altri modelli non è degno di questi colori.

Scirea ha detto...

Slaven

parliamoci chiaro.
Nessuno pretende di imitare nessuno
ma io mi aspetto solo il peggio da chi ha mercificato una leggenda ultracentenaria per il proprio tornaconto, lasciando i propri uomini migliori (invidiati da tutto il mondo, ManUtd in testa) alla mercè dei figli di troia che non aspettavano altro per saltarci alla gola.
Nessun perdono per gente del genere, portassero anche 3 CL in sede.

SJ ha detto...

MA SOLO A ME MILF TENDE AL COLORE ROSA COME LA CARTA DA CULO CHE SI TROVA SUL BANCONE DEI GELATI NEI BAR?


A PROP.

SALUTISSIMI DAL PROFONDO SUD CHE SEBRA IN QUESTI GIORNI LA GROENLANDIA(O QUASI :-)


MAI VOLUTO ESSERE MOVIMENTO DI OPINIONE MA SEMPLICE TIFOSO OSSERVATORE...

DALTRONDE NON CI PERSO SOLDI E NEMMENO + FEGATO

RISALUTI

Gobbo Trentino ha detto...

grande calabrone e grande slaven ...
comunque temo che esau non abbia quel carisma ... ma spero che lasci lavorare chi ha competenza ...

Slaven ha detto...

UMBERTO AGNELLI «Del Piero, basta coccole Se gioca male sta fuori» Il presidente onorario ha tenuto a rapporto la squadra bianconera, lanciando un ultimatum al fantasista

Fabio Vergnano inviato a CHATILLON Del Piero e' avvisato: se quest'anno non giochera' all'altezza della sua fama e dell'ingaggio di 10 miliardi che la Juve gli garantisce dalla scorsa stagione, perdera' il posto. Non e' una minaccia, per ora e' - diciamo cosi' - un cortese invito a ritrovare se stesso, quello che arriva al fuoriclasse juventino dal presidente onorario, Umberto AGNELLI. Il Dottore ieri pomeriggio e' salito in Val d'Aosta in elicottero per un brindisi augurale con i reduci dall'Europeo. Ha radunato la squadra nel salone principale dell'E'cole Hotellie're, ha parlato mezz'ora con i giocatori: tono sereno, ma molto fermo. Intanto sul campetto di Chatillon una folla di circa 2000 tifosi attendeva l'inizio dell'allenamento, che e' stato ritardato proprio per dare spazio all'intervento di AGNELLI. Il quale ha poi seguito, insieme a Moggi, una parte della seduta e ha fatto il punto della situazione con i giornalisti usando parole dure e del tutto inattese nei confronti di Pinturicchio. AGNELLI e' stato molto chiaro, ha affondato i colpi senza riguardi nei confronti del campione che nella scorsa stagione ha segnato un solo gol su azione e che ora non avra' piu' bonus a disposizione: «Non c'e' pessimismo nei suoi confronti, diciamo piuttosto che c'e' prudenza e attesa per cio' che potra' fare. Del Piero sara' osservato con molta attenzione, l'abbiamo fatto anche l'anno scorso, trattandolo come un COCCO di MAMMA. Ma adesso e' sullo stesso piano degli altri. Se giochera' male uscira' di squadra». Parole che non si prestano a malintesi, AGNELLI e' stato molto chiaro, in pratica ha ribadito cio' che aveva detto Ancelotti nei giorni scorsi, ovvero che non ci saranno ne' privilegi, ne' gerarchie. Avviso numero due: attenzione a Trezeguet. AGNELLI pare conquistato dal francese: «Mi sembra molto sveglio, e' meglio che gli altri attaccanti si diano da fare se non vogliono che giochi troppo. Ma credo che un po' debba giocare». Ancelotti e' avvertito: alla Famiglia l'autore del golden gol europeo piace. Forse non e' il grande colpo che l'Avvocato aveva annunciato, ma c'e' fiducia nelle possibilita' dell'attaccante che, secondo Zidane, «sotto porta non sbaglia mai». Il popolo bianconero attendeva Crespo, pensava ad Anelka, sognava Rivaldo. Invece la Juve non ha messo a segno nessun acquisto clamoroso. Un boom mancato che il presidente onorario spiega cosi': «Obiettivamente la squadra non aveva bisogno di rinforzi particolari. E' vero, comunque, che abbiamo cercato di prendere Crespo e l'avremmo fatto se fosse stato possibile arrivare all'argentino senza litigare. Comunque siamo contenti di Inzaghi e Trezeguet. Ma il vero boom lo attendiamo dalla squadra. E' importante che si riscatti dopo lo scudetto perso. Vedremo se ne sara' capace». Una molla in piu' potrebbe essere la delusione di chi ha perso scudetto ed Europeo. AGNELLI sorride: «E' vero, qui sono in tanti ad avere dei sassolini da togliersi dalle scarpe. Speriamo ci riescano». Sulla griglia di partenza le solite sette sorelle. Umberto AGNELLI vede una concorrenza molto agguerrita anche quest'anno: «Mi pare che tante squadre si presentino al via con le carte in regola per puntare allo scudetto. Con esse anche la Juve, ovviamente, se sapra' fare il suo dovere». Tuttavia, su tutte ci sono tre squadre che, dopo le operazioni di mercato, partono un gradino sopra le altre: «Lazio, Roma e Parma - conclude AGNELLI - sono molto forti. Ma alla fine a fare la selezione saranno soprattutto la condizione morale e la fortuna». L'elicottero era gia' pronto, il blitz del Dottore si e' concluso. Oggi tocca a Del Piero parlare. E rispondere.

Slaven ha detto...

proviamo a immaginare i forum se l'attuale presidente della Juventus, Jean Claude Blanc (attuale ancora per 2 giorni) avesse fatto le sopra citate dichiarazioni. quelli erano i presidenti, altro che triade. la forza delle scelte impopolari, alla triade, gliela dava la famiglia. del neri e marotta funzioneranno solo se si sentiranno in una botte di ferro, proprio come allora. il web allora non esisteva come lo conosciamo oggi, ma la funzione del web è sopravvalutata. le rivolte telematiche sono silenziose, silenziosissime. ranieri pagò il non asservimento di tuttosport, grave errore storico della vecchia dirigenza, che non capì (o forse non volle capire) che de paola doveva essere mandato in siberia il giorno 12 ottobre 2008; bei tempi. torneranno? attendiamo gli sviluppi. c'è una nuova dirigenza, qualsiasi valutazine è un pronostico e basta.

ju72 ha detto...

e infatti a fine stagione mandarono via ancelotti e non del piero!

scherzo naturalmente

Tex Willer ha detto...

ragazzi il messaggio alla nazione di tipo benitez sarà pure stato forte e chiaro ma:
benitez voleva un contratto X
un entourage Y e alcuni giocatori
di fascia A che tradotto in soldoni
significa lacrime e sangue
quando un piccolo azionista viene
coinvolto in un aumento di capitale come quello passato e tra l'altro vano è mica cosa da ridere anzi da giramento di cojoni ultra
non si possono fare voli pindarici se siamo ridotti al lumicino economico e bisogna prendere quello che passa il convento o diventare tutti azionisti e metetre le mani nel portadindi
se no è come quello che col culo degli altri ecc.ecc.
le chiacchiere stanno a zero anzi era meglio farle all'inizio invece di dividerci tra noi e da quel momento ci sta bene tutto quello che ci è capitato comprese le cagnare fraterne .. così magari un giorno impariamo .. dico le future generazioni ormai

sm ha detto...

benitez ha fatto sempre acquisti giusti?

Vogliamo parlare di Jermaine Pennant pagato 16 mln di sterline? E questo quando le sterline valevano...

Vogliamo parlare di Robbie Keane pagato l'ira di dio, vicino ai 30 mln di sterline penso, dicendo:"ho visto la Spagna giocare nell'Europeo e ho capito che vicino a Torres serve uno come Robbie Keane" e mandarlo a casa al Tottenham non l'anno successivo ma a dicembre.

Vogliamo parlare di Aquilani quest'anno? Maxi Rodriguez quest'anno? Babel che era un talento e nel Liverpool non ha mai trovato una fisionomia forse perché è attaccante e lo fanno giocare ala? Dossena vi dice qualcosa.... allo stesso prezzo Ferguson ha preso Evra.... diciamo le cose per bene, Benitez è un buon allenatore, sa mettere bene le squadre in campo ma se non ha un ottimo ds dietro le spalle non ci capisce un cazzo. Non vedo grandi differenze tra Del Neri e Benitez, l'unica è che uno ha avuto la fortuna di andare a Valencia e Liverpool e l'altro la sua opportunità l'ha avuta a 60 anni periodo Mourinho escluso in quanto era la stagione della tripletta quindi casino totale. Per questo sono ancora più ottimista...

Quest'anno, a meno di vaccate durante la campagna acquisti, vinciamo lo scudetto. L'anno scorso eravate scettici sul sesto settimo posto azzeccato in pieno, quest'anno invece dico che vinciamo lo scudetto... è la vera juventus, quella che non vince ad agosto ma vince a maggio.

A patto di stesso metodo arbitrale per Inter e Juventus...

Anche io sono molto scettico del contratto Benitez Juve a gennaio, penso che Benitez, come dice qualcun altro, si era già accasato con una squadra a gennaio per questo se n'è sbattuto della fine del Liverpool di quest'anno, lui e i giocatori che sapevano se ne sarebbe andato. Per questo Marotta, probabilmente, non è riuscito a convincerlo, forse perché aveva già un precontratto con qualcuno, qualcuno che segue le mosse dell'avversario e sapeva che l'avversario poteva arrivare a Benitez con Marotta ed ha preferito mettere nella merda nell'avversario fregandole l'allenatore con più appeal.

Però, mica male come trama di giallo.... paura eh?

Ma tanto vinciamo lo stesso, con o senza Benitez, peggio per lui che va dai perdenti dopo una stagione come questa. Qualsiasi cosa faccia sarà sempre peggio di questa qui.

E comunque, ricordiamoci, dopo l'Inter dei record ci fu lo zero assoluto a Milano, dopo Montezemolo ci fu Moggi, speriamo in Marotta allora e con la squadra formato Sampdoria vincemmo la Coppa Campioni e dopo che arrivammo settimi con Maifredi ci fu la ricostruzione che portò alle vittorie.

Andiamo avanti, quest'anno glielo mettiamo in quel posto

ju72 ha detto...

non l'ha mica ordinato il medico alla Juve di andare in borsa.

sm ha detto...

no, ma forse il fatto che la società non metteva soldi e da qualche parte bisognava recuperarli...

Gobbo Trentino ha detto...

grazie Slaven ... e mi confermi sempre più quello che pensavo ... a parte gli ultimissimi anni di triade, si sono presi sempre giocatori che diventarono grandi alla juve ... trezeguet fino al gol con l'italia all'europeo nessuno sapeva chi era e i tifosi volevano anelka e crespo ...

ju72 ha detto...

Non vedo grandi differenze tra Del Neri e Benitez


------------------------------------

beato te

ju72 ha detto...

e quanti soldi ha messo da quando siamo andati in borsa?

i 65 della serie B.(2007)+35 dei piccoli azionisti

Gobbo Trentino ha detto...

ma porca di quella pupazza sfondata ... la forza della juve, triade o non triade, è sempre stata di costruire squadre con una logica e comprenado giocatori utili e non di grido ... quello lo faceva l'inter ...

Spotless mind ha detto...

stesso modulo di gioco, Benitez sarà più analitico nel preparare le partite con schemi etc etc ma non vedo grandi differenze.

Tendenza al 4-4-2 simil 4-5-1, difesa alta, gioco sugli esterni che tra l'altro devono anche coprire... no, non vedo molte differenze a parte il fatto che uno si è seduto sulla panchina di Valencia e Liverpool e l'altro i miracoli li ha fatti a Verona, a Bergamo e a Genova.

Spotless mind ha detto...

infatti. Utili e non di grido. Per questo la scelta di Benitez sarebbe stata una scelta da Inter e non da Juve.

A me va bene l'ispettore Clouseau, l'importante è che abbia società dietro, e con società intendo da sopra sopra fino agli altri due della sampdoria. Altrimenti meglio non iscriversi al campionato

ju72 ha detto...

ma allora se il discorso è quello tutti quelli che fanno 442 sono uguali

tutti quelli che fanno 433 sono uguali e cosi via

io che faccio 343 valgo Vangaal e Marino,

mo' allora sono io il cojone che non mi vendo bene alle società...

Spotless mind ha detto...

no, dico che il loro modo di intendere il calcio è molto simile.

Allora la domanda è: cosa c'è di diverso a parte giocare con Torres, Gerrard e Mascherano?
Io ci vedo poco di diverso, ma magari mi sbaglio...

Non mi sembra che Del Neri adotti male il suo 4-4-2 grosso modo... e non mi sembra ci siano grosse differenze con quello di Benitez che tra l'altro in campionato non ha fatto sti grandi miracoli... le parole "mai stato in corsa ad aprile" dovrebbero suonare familiari. Poi lui può andare a dire che Chelsea e Man Utd hanno disponibilità economiche superiori.

ju72 ha detto...

grosso non va' ai mondiali.

insieme a candreva

Spotless mind ha detto...

se poi vogliamo stare qui a piangere perché è arrivato Del Neri è diverso. Rispetto allo scorso anno io vedo un'aria diversa, molto a diversa, e non solo per l'allenatore che capisce un pochetto di calcio ma per tutto il resto che comincia ad avere senso.

Vediamo... certo che se anche Benitez avrà 26 rigori a favore il campionato lo vince lui ma attenzione, il post Mourinho non sarà affatto facile...

ju72 ha detto...

c'è proprio un abisso tra i due, che non vuol dire per forza che benitez è meglio di DelNeri, ma dire che sono uguali lo trovo un po' forzato.

Benitez non è arrivato al Valencia dal nulla,la sua gavetta l'ha fatta. Voi forse non conoscete la stagione all'extremadura ma è stata innovativa per tutto il calcio spagnolo.


Posso dire la mia, magari benitez non si adatta semplicemente al gioco inglese. Secondo mè è un allenatore latino, buono per Spagna e Italia non per l'inghilterra e molti indizi mi portano ad essere quasi sicuro di questo
difetto.

Mariello ha detto...

Cazzo Spotty...

paragonare il panzone a EloquioFluente è una roba che non si può sentire...

@ GT
Trezeguet solo i BM ignoravano chi fosse....in coppia con Henry segnava caterve di gol nel MOnaco..

Tex Willer ha detto...

con del neri si fanno le nozze coi fichi solo che in più ci sono validi testimoni e questo è un buon viatico tanto i soldi non ci sono mettevelo
in conto arancio ..
poi la storia parla chiaro quando si vende si regala e quando si compra si spende tanto
ergo
vedremo subito il valore del nuovo marotta che ripeto non potrà
fare le bomboniere ma distribuirà
i confetti col cucchiaio

;-))

ju72 ha detto...

adesso vado su VS e sparo che Derdyiok vale più di benzema!

Gobbo Trentino ha detto...

@Mariello.
infatti i b.m. brutta razza ...

Frenetikus ha detto...

Del Neri mi piace ed è l'allenatore ideale per riemergere considerando la sua storia e la sua propensione a spremere sangue dalle rape visto i giocatori che ha allenato finora.

Spero soltanto che di rape nella Juve ne abbia pochissime e che siano solo di contorno.

Detari ha detto...

mai creduto veramente a Benitez
mai creduto veramente a Hiddink
ha ragione lo zio nella juve non c'è trippa per gatti attualmente.

ma Del neri ultimamente non firmava per scelta solo contratti annuali?

ciao gays

Roland Deschain ha detto...

Trovo RIDICOLO denigrare Benitez in base a Pennant o Keane. Anche perché merdigno ha preso Mancini e Quaresma a na sbarcata di miliardi, ma sabato farà tripletta.

baggio18 ha detto...

Posso dire la mia, magari benitez non si adatta semplicemente al gioco inglese. Secondo mè è un allenatore latino, buono per Spagna e Italia non per l'inghilterra e molti indizi mi portano ad essere quasi sicuro di questo
difetto.

____________________


son d'accordo con Ju72 e soprattutto con questo discorso, io benitez lo vedrei molto bene in italia.

tatticamente io li vedo molto diversi delneri e benitez, fermo restando comunque che a questi livelli l'abc tattico deve essere comune a tutti, perlomeno quando si parla di allenatori bravi.

Detari ha detto...

tra l'altro se fosse vero che c'era già il contratto pronto per benitez non è tanto grave aver spostato la scelta su del neri, quanto la perdità di credibilità a livello internazionale della dirigenza. NESSUNO più si fiderebbe della società bianconera che prima dice una cosa, ti chiede delle cose (tipo la riduzione dello staff) eppoi ne fa un'altra lasciandoti a terra.

Anonimo ha detto...

sembra che AA(alias esau) abbia fatto piazza pulita appena arrivato stracciando accordi e promesse di acquisto etc etc.

Pulizia stile 1994.

Gobbo Trentino ha detto...

se così fosse ... allora esau è veramente l'agnello di neanderthal ...

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 209   Nuovi› Più recenti»