MISTICO HAPPEL JUVENTUS MINKIA CLUB


Il blog del tifo juventino mistico happelliano

... Guida cosmica per juventini vagabondi ...
qui la mischia è ordinata ...
qui si tengono le castagne, la sopressa de casada, il lardo ed il vino buono

... contiene espressioni di superbia,
arroganza, vi sono le parolacce e le donnine no perchè se le vede la moglie...

... il calcio per il resto è sempre lo stesso ...
22 koglioni in mutande che corrono dietro ad un pallone del kazzo ...

Se ne consiglia la visione a Juventini Superdotati ...



mercoledì 23 febbraio 2011

La Cantera del Barca.


Prima di parlare del Barca, della sua Cantera e del suo centro(che ho avuto il piacere di visitare qualche anno fa) vorrei farvi leggere poche parole che ha rilasciato Giuseppe Rossi in un'intervista, alla domanda sulla differenza tra Italia e Spagna.

"Qui ci si allena sempre con il pallone. In Italia si curano tanto la tattica, la posizione. Cose utili, ma nel calcio conta la palla. Bisogna saperla toccare, dirigere, muovere con la squadra. Qui è sempre al centro, in Italia meno, e per questo il calcio spagnolo è il più bello, il Barcellona la squadra più forte, la Spagna campione del Mondo e d'Europa".

La semplicità di questo concetto è concentrata poi nella più alta espressione della Settore Giovanile spagnolo, la Cantera del Barcelona.

Una piccola considerazione è opportuna: il Spagna il fenomeno dei "canterani" è in pieno sviluppo e il Barca non è l'unica squadra a puntare forte sul settore Giovanile e sui talenti "fabbricati" in Casa. Lo stesso Villareal di Giuseppe Rossi quest'anno ha promosso nove ragazzi provenienti dal suo settore giovanile. Vien poi il Barcelona che ha in rosa dieci prodotti del vivaio preceduti dalla tradizione basca dell'Athletic di Bilbao con addirittura tredici giocatori cresciuti nel proprio settore giovanile. Vengono poi Osasuna ed Espanyol(nove giocatori), poi Valencia e Siviglia(sei).
Una parentesi è d'obbligo sul Real Madrid, nel quale attualmente militano pochi giocatori cresciuti nel vivaio, tra i più noti i portieri Casillas ed Adan, poi Granero e Arbeloa.
Il Real paga una gestione societaria negli ultimi anni scellerata, spendacciona e disattenta, alla ricerca di giocatori-figurine, tralasciando il settore Giovanile che ha prodotto circa una settantina di giocatori che militano in squadre professionistiche suddivisi tra la Liga,la serie B spagnola e i vari campionati esteri compresa la nostra serie A, e facendosi sfuggire dei giocatori che son diventati fondamentali per le loro squadre(Eto’oe Cambiasso sono due prodotti della cantera delle merengues).Non stiamo qui a specificare tutti i giocatori che sono sparsi tra le varie società ma sicuramente dati come questi fanno capire quanta pianificazione e lavoro ci sia dietro al settore giovanile del Real Madrid.
Questi dati solo per confermare l'attenzione che hanno tutti i Club Spagnoli nell'individuazione, formazione e crescita del talento, ed è un bene soprattutto per la Nazionale che ha aperto un ciclo e dopo aver vinto gli Europei nel 2008, non a caso per la Prima volta si è laureata Campione del Mondo 2010 giocando un calcio spettacolare ed offensivo. Ma entriamo nello specifico e parliamo della Cantera del Barcelona che ho visitato in prima persona.
Struttura ed organizzazione
Il Barcelona prima squadra e le sue squadre si allenano in un centro spettacolare e curatissimo, il centro Joan Gamper, con una decina di campi in erba sintetica e naturale.
Sia i giocatori della Prima squadra sia quelli delle giovanili si allenano negli stessi campi(in cui campeggiano i posters degli Xavi, Messi, Iniesta e Puyol), seppur in orari diversi. Guardiola conosce benissimo i metodi d'allenamento della Cantera che è divisa in queste categorie:
-Juvenil A composta dai ragazzi del ’91 e del ’92

-Juvenil B(92-93)

-Cadet A e B(94-95)

- Infantil A e B(96-97)

-Alevì A e B(98-99)

-Benjamì A e B(2000 e 2001)

-Prebenjamì(2002)

Oltre a queste categorie il Barcelona Prima squadra ha creato la squadra B(chiamata Barcelona Atletic) che è iscritta regolarmente nella Segunda Division, dove giocano i migliori prodotti del vivaio ma anche giocatori più anziani, ma che essendo una filiale non può esser promossa in Prima Divisione e non può partecipare alla coppa Nazionale.

Tutte le squadre hanno un allenatore ed un vice altamente formati dal punto di vista tecnico ed educativo, le squadre si allenano per 5 volte alla settimana.

Formazione tecnica e psicologica
La premessa fondamentale risiede nel fatto che la Cantera blaugrana, prima che formare ottimi giocatori e potenziali campioni o addirittura fuoriclasse, si pone l'obiettivo di formare buone persone, dall'animo nobile e con i valori educativi dello sport inculcati sin da tenera età. Tutti i giocatori del Settore Giovanile salutano non solo il proprio Mister ma anche tutti gli altri tecnici. Sono severamente vietati piercing e tatuaggi di ogni tipo, capigliature bizzarre o colorate, assolutamente vietato il fumo e grande importanza viene data al comportamento scolastico, all'uguaglianza, al rispetto reciproco.

L'unico modo attraverso il quale i giocatori del Barça devono distinguersi è legato all'abilità sportiva e al fair-play.

Dal punto di vista tecnico/tattico l'organizzazione dell'allenamento e dei suoi contenuti, è UNIVOCA(a parte qualche particolare), in modo da agevolare il "salto" di Categoria, e si svolge in questa maniera, diviso in cinque fasi:

1-Riscaldamento: non è mai effettuato a secco(=senza palla) né in forma tradizionale. Si lavora quasi sempre con la palla.
2-Prima parte: si lavora sulla tecnica con combinazioni di gesti tecnici specifici.
3-Seconda parte: torello, gioco di posizione, possesso-palla.
4 Parte finale: minipartite a tre squadre, partite con i "comodini"(così si chiamano in Spagna i "jolly"), partite a tema (con riferimento agli obiettivi della sessione).
5-Defaticante: questa fase serve per creare un'abitudine nel giocatore del settore giovanile.



Per quando riguarda le componenti tecniche, il passaggio(rasoterra) e il controllo orientato che permette la gestione di palla a 2 tocchi, sono quelle più allenate e su cui si lavora di più: circa il 60% del lavoro tecnico viene fatto su questi due fondamentali. Si insiste anche sul tiro e sul dribbling, sulla velocità con la palla e sul gioco di testa. Ma il passaggio e il controllo orientanto sono i fondamentali più importanti su cui si basa lo stile di gioco blaugrana, costituito, anche a livello giovanile, da un prolungato possesso della palla e dalla capacità di amministrare i ritmi della partita.

Il tiro, il dribbling, il colpo di testa e la velocità sono allenate con l'obiettivo di fare la differenza negli ultimi 20-25 mt, quando le qualità individuali possono(e devono) emergere.

Nelle partitelle a tema si lavora in modo specifico su alcuni concetti di tattica individuale, come lo smarcamento e la scelta sulla linea e angolo di passaggio(rasoterra o alto, sui piedi o nello spazio), a livello difensivo si lavora sul marcamento/copertura e la presa di posizione, e sulla lettura situazionale dell'anticipo e del temporeggiamento.

Anche gli obiettivi delle partitelle sono consoni alla filosofia blaugrana:

• Cercare di vincere essendo una squadra più sportiva degli avversari
• Cercare di vincere giocando molto bene a calcio(tenere palla, fare uno-due, etc)
• Cercare di vincere facendo più goal dell’avversario

Dal punto di vista del modulo anche qui si insiste il concetto è univoco in quanto tutte le catergorie della Cantera del Barcellona utilizzano il sistema di gioco 433, ma conoscono anche la variante più offensiva, il 343.

Dal punto di vista atletico le squadre si eseritano a secco in rarissime occasioni e palla è sempre presente. Anche quando l’obiettivo è lavorare sull'agilita e sulla reattività le squadre si allenano mediante staffette con l’utilizzo della palla.
L’allenamento, sulla scia di scuole come quella Olandese(soprattutto dell'Ajax "tramandata" da personaggi come Van Gaal, Cujiff e Rjikaard), è considerato come un mezzo per formare il calciatore in maniera integrale.

Conclusioni
In Spagna, e nello specifico a Barcellona, c’è un enorme rispetto per la Cantera che viene vista dalla società come essenziale e primario e non come un elemento accessorio.
Un altro aspetto fondamentale consiste nella filosofia e nello stile di gioco del club che in tutte le categorie è lo stesso ed è univoco. Lo stile e i flussi di gioco della Prima squadra e dei giovani dalla Juvenil alle altre categorie del settore è identico, tutti schierati con il famoso 433, si interpreta la partita allo stesso modo, con la stessa filosofia e con gli stessi movimenti.
Questo è indubbiamente un enorme vantaggio per il giovane che quando è chiemato a giocare in prima squadra conosce già a memoria il contesto tattico nel quale è chiamato a esprimersi e molte esercitazioni che sarà chiamato ad eseguire in allenamento.

Nelle pareti dei campi campeggiano le gigantografie a grandezza naturale dei vari Puyol, Messi, Piqué, Iniesta, Xavi e tutti gli altri campioni forgiatisi nella Cantera, quasi ad invogliare i ragazzini a diventar come loro, e sono visti dai giovani come punti di riferimento di un sogno che può diventare realtà. A loro volta i campioni affermati accolgono con piacere in prima squadra il giovane, mettendo da parte invidie che in Italia sentiamo(e vediamo spesso), perchè ricordano bene il percorso che loro stessi han fatto anni prima.

Riassiumiamo i punti fondamentali della filosofia blaugrana:

-l'individuazione e la ricerca del talento
-il lavoro di formazione educativa
-il lavoro tecnico specifico(passaggio-controllo orientato, i 2 tocchi)
-gli esercizi di base sul possesso palla che trasmettono la cultura propositiva del gioco e del FARE calcio
-il lavoro omogeneo e il fattore "univoco" che porta a non avere difficoltà nel "salto" di Categoria
-la voglia di crearsi i giocatori in casa e portare i giocatori della Cantera in prima squadra

Come vedete, tutto è anni luce da quello che è il Settore Giovanile italiano. Durante la mia visita al centro Gamper sono rimasto a bocca aperta, da questa che è più di una squadra di calcio, è una filosofia di vita e di crescita del ragazzino.

Inutile dire che il sogno, da appassionato, è vedere in Italia le stesse cose, riprendendo concetti della Cantera. D'altronde anche gli spagnoli del Barca sono ormai i padroni mondiali di un metodo, uno stile di gioco e in particolare di una filosofia trasversale, ma dopo che il club ha per anni apprezzato e "importato" i principi e le metodologie del calcio "totale" olandese grazie agli insegnamenti di allenatori come Cruijff, Van Gaal e Rijkaard.


- Mister Baggio18 -

155 commenti:

baggio ha detto...

e noi in italia pensiamo al Viareggio............

Gobbo Trentino ha detto...

esatto ... ma che andassero a zappare come disse il sardo ...

E quello della foto ha detto...

Dati Anagrafici:

Nome: Gerard
Cognome: Deulofeu
Luogo di nascita: Riudarenes, Girona, Spagna
Data di nascita: 13 marzo 1994
Nazionalità: Spagnolo
Ruolo: Esterno offensiv/Seconda punta
Club: Barcellona
Altezza: 179 cm
Peso: 60 kg

baggio ha detto...

mitico il Sardo....... "chi va con le creature si trova pisciato".......eheheh

Trentadenari ha detto...

no veramend l'agg dett jo quella frase..

baggio ha detto...

ah è vero scusa. Tanto a te ce pensa Il sorcio...dico ma come si fa a farsi ammazzare dal Sorcio cha ha preso botte da tutti?? eheheh

baggio ha detto...

comunque non è solo il Barca che è ornganizzato cosi' ma gran parte delle società Spagnole, come s'è già detto

in italia una "scuola" non c'è più e non ci sono i metodi..

Gobbo Trentino ha detto...

ricordo che sul nuovo calcio lessi che una delle buone scuole giovanili italiane è il Montebelluna ... non ho parole ...

baggio ha detto...

qualcosa di interessante si fa ad Empoli ma poi basta...

Gobbo Trentino ha detto...

ecco non ricordavo l'altra che citavano ... Empoli ...

MArk'O ha detto...

grazie baggio! (anche se non mi e' sembrato di leggere qualcosa di nuovo, forse perche nei mesi scorsi hai insegnato sta filosofia predicandola tra le righe giorno per giorno...bravo! te ...e bravo io a averti letto)

Mark'O ha detto...

mitico il Sardo....... "chi va con le creature si trova pisciato".......eheheh
__________________

da noi si dice: chi dorme coi cagnacci non deve stupirsi se si sveglia con le pulci

nicecool ha detto...

Ma che articolo fantastico, Baggio! Complimenti davvero!!!

Una domanda:

ma quando il nostro campionato era considerato il migliore al mondo (quindi fino al 2003), ci si allenava solo con il pallone?

BlackWhiteHeart ha detto...

Gobbo Rallegrati
Al Viareggio abbiamo perso subito :D

Detari ha detto...

ma e a Parma come sono le cose?
sei anni fa un ragazzo del paese in cui vivo fu richiesto dal Parma.
aveva 14 anni. qui a Ginosa c'è una scuola calcio affiliata al Parma. l'unica richiesta che gli fecero fu quella di andare bene a scuola. naturalmente pensò bene di farsi bocciare, ed ora fa il manovale.

W le phige del Bayern in tribuna e quella dell'Inter in porta

Tex Willer ha detto...

MALESANI FA I COMPLIMENTI all'aereo che ha preparato bene la partita sul piano pissicologgico
il bologna recrimina la mancata espulZione di derossi che poi ha segnato
complimenti malesani vediamo sabato cosa dici

robba da matti

Tex Willer ha detto...

gomez delle aspirine pagato 30 milioni segna un gol,capolavoro
a sansiro
li vale tutti quei soldi

Scirea ha detto...

grazie a Mister Baggio: letto tutto d'un fiato con moltissima invidia.
quando sono stato a Barcellona a vedere il CAmp Nou dei ragazzi (calciatori come noi) ci avevano raccontato qualcosa ma non immaginavo una simile "cura"maniacale del tutto.
che dire: complimenti!
naturalmente l'itaglia non sa nemmeno dove stia di casa tutto ciò...

Gobbo Trentino ha detto...

Ho dormito praticamente tutta la partita ... ho aperto gli occhi e il pippone da 30 milioni l'ha messa dentro ... fantastico.

Gobbo Trentino ha detto...

siamo già alle lacrime preventive leggo ...

Sudafrica 2010 ha detto...

C'è un particolare da segnalare nell'articolo del mister baggio.

Voi sarete sicuramente abituati a vedere che nelle partitine finali o nelle esercitazioni tattiche(partite a tema) vengono utilizzati tutti gli effettivi, ebbene al Barcellona questo NON succede.

Anche la partitina finale vede giocare solo un certo numero di giocatori.

Non so' se questo è un concetto giusto, però è sicuramente agli antipodi di cosa si fa' in Italia dove la partitina finale oppure l'esercitazione è fatta con tutti gli effettivi.

C'è molto dibattito su questo aspetto e le volte che vado in Cantera ho sempre confronti con i mister spagnoli.

Per loro vale la meritocrazia anche in questi frangenti.

Mmmmmh..non lo so', ma per ora possono avere ragione loro.

Diverso il discorso Real madrid, dove non è garantito già dalle giovanili che i ragazzi arrivino in prima squadra, lo stesso Casillas arrivò per una coincidenza ovvero i problemi del portiere tedesco (di cui mi sfugge adesso il nome ..forse Bodo Illgner)che per meriti acquisiti.

Infatti la loro struttura(della Cantera) è fatta come un percorso ma alla fine non c'è il cancello della prima squadra, ma al massimo il Castilla(la squadra B)...

Sono due metodologie diverse, come è giusto che sia per due realtà così opposte e concorrenti.

@Scuola Calcio parma

Anni fa', nel perido Tanza era la migliore in Italia.

C'era un grande tecnico Italo Argentino., Sergio Soldano (ex calciatore della Spal)un vero guru con i ragazzi (ha lavorato poi anche con l'Inter ora è a Cairo Montenotte suo paese).

Il parma poi si è spento un pochino, ora è arrivato l'ex Manager di Juventus Soccer School e vediamo se riuscirà a riportarlo in auge.

L'Empoli è sempre un'isola felice, ma con il tempo ha mantenuto intatte le proprie idee e si sta un po' radicalizzando.

Per il resto ci sono piccole realtà locali, dove magari va' bene un anno o due poi arrivano gli "avvoltoi" a spolpare il spolpabile e queste società falliscono.

Magari rimangono piccoli baluardi come il mister baggio 18, ju72 o altri "visionari" che studiano anche cosa succede fuori dai patri confini.

Mi ricordo se non sbaglio ju72( o baggio18, ma mi sembra più il primo) che diceva sempre che lui preferiva stare fermo che allenare scendendo a compromessi, che preferiva provare aad allenare seguendo le linee dei grandi club stranieri(non scimmiottare gli allenamenti, ma migliorarne le idee) che essere pragmatico al risultato.

Purtroppo sono delle "schegge" singole, che vincono molto meno di tecnici più pragmatici o altro, magari derisi, magari visionari, ma che hanno il merito di provare qualcosa di nuovo e che spero riescano veramente nel loro intento...

saluti da Viareggio

nicecool ha detto...

Lasciato commento sul cine dei maestri dello ZIO quasi in pensione.

Uber alles a tutti amici minkioni.


Vi prego di fare caso alle piccole cose:

ieri sera ad ogni fischio dell'arbitro 'contro' c'erano almeno un paio delle solite sceneggiate dei perdenti. L'anno scorso invece andava tutto bene......

Gobbo Trentino ha detto...

Grazie del tuo contributo Sudafrica e salutaci "il toscano di scoglio" ;-)

qualcosa d'interessante da segnalare in quello che stai vedendo?

Curioso ha detto...

Hanno licenziato Gagg?

Sudafrica 2010 ha detto...

qualcosa d'interessante da segnalare in quello che stai vedendo?

----------

no, sono venuto più per altri motivi che per effettive esigenze.

Le squadre qui al Viareggio sono veramente "scarse" salvo rare eccezioni (Varese?)


Le straniere fanno pietà.
Newcastle--> delusione---> ma d'altronde i loro giovani più bravi sono rimasti a St. James Park

Van Goob ha detto...

Triplete da lode ... 109 punti ... mica bruscolini ...

nicecool ha detto...

(ha lavorato poi anche con l'Inter ora è a Cairo Montenotte suo paese).


------------------------

ironia.....abbiamo un cantiere a Cairo Montenotte... quando dico che il mondo è piccolo...molto piccolo...

nicecool ha detto...

Il mani di robinho (e quindi il successivo goal) non può essere punito con la squalifica per condotta antisportiva?

nicecool ha detto...

@Baggio

non mi hai risposto. :))

Gobbo Trentino ha detto...

Le straniere fanno pietà.
Newcastle--> delusione---> ma d'altronde i loro giovani più bravi sono rimasti a St. James Park
-----------------
come volevasi dimostrare ... loro li fanno giocare i giovani ...

Gobbo Trentino ha detto...

noi invece prendiamo toni e barzagli ... e speriamo che il prossimo anno totò dica si ...

nicecool ha detto...

Schillaci????

Paolo ha detto...

Da noi un progetto coi giovani è praticamente impossibile portarlo avanti.
Siamo quelli del cotto e mangiato, la pazienza non ci confà.

Poi..... se vogliamo essere onesti onesti, qui è stato riportato l'ottimo esempio della Cantera ma, appunto esempio, quindi unico.

Leonardo: "Nessun problema, al ritorno vinciamo noi e passiamo il turno".
Dopo Mou Anche lui sta parlando con l'Altissimo, mannaggia solo all'Inter sta pensando!

nicecool ha detto...

Chi è Leonardo?

nicecool ha detto...

A scanso di equivoci: Paolo, sono ironico. :)))

Tex Willer ha detto...

prepariamoci a perdere col bologna
ma in verità dirovvi che la squadra
pre sosta natale e infortunio quaglia a questo bayern se lo pappava

eravamo forti, giovani e forti
e siamo morti .. come al solito
sigh! sob! grunt!
anche il cantante ci ha sorpassato adesso siamo settimi giusto per i preliminari e da napoli arrivano
notizie sconcertanti:
la giustizia fa rima con mestizia

Tex Willer ha detto...

oggi sono impegnato con le dogane patrie e i mod. INTRA muscolo
è dura per i ragionieri
l'ho già detto??
allora cit.
leggerovvi quando potrovvi

Scirea ha detto...

Inter merda è già stato detto oggi?

Gobbo Trentino ha detto...

non mi sembra che dall'articolo di Baggio si evinca che solo il barca investa sui giovani del vivaio in spagna, sono i più virtuosi, questo si ... ma la mentalità è comune da loro ... come riporta ad inizio articolo ... da noi solo chiacchiere ... e senza nemmeno il distintivo ...

Gobbo Trentino ha detto...

prepariamoci a perdere col bologna
ma in verità dirovvi che la squadra
pre sosta natale e infortunio quaglia a questo bayern se lo pappava
---------------
quella che ha fatto figure di merda con palle di marzapane e precari polacchi? ti sei dato al fantasy? ;-)

z i-ophone ha detto...

no parlo di quella con aquila e quaglia

Scirea ha detto...

Zio

me lo vedo Sport Goofy contro Robben e Muller che si porta a scuola Golden Delicious e Pallemosce...

ziophone ha detto...

vi pia cef are la fila agli sporgtellki??

tex ha detto...

si vabe ciao diti grossi tasti piccoli
paese di vecchi

Gobbo Trentino ha detto...

no parlo di quella con aquila e quaglia

--------------
ah quello che stava in panca al liverpool e l'altro al napoli ... mica maradona e pelè ...

baggio ha detto...

ma quando il nostro campionato era considerato il migliore al mondo (quindi fino al 2003), ci si allenava solo con il pallone?

_________

assolutamente no ma era un periodo quasi d'oro per il calcio italiano:

-si spendevano soldi perchè c'erano
-migliori calciatori
-migliori allenatori(lippi e ancelotti)
-migliori dirigenti

etc etc

in spagna il Barcelona già si allenava in questa maniera seppur l'abbia perfezionata negli ultimi anni e ora stanno apprezzando i frutti,

Gobbo Trentino ha detto...

andato in comune e tornato con deposito e protocollo pratica ... tempo ... 30 minuti ... di cui 15 per il tragitto andata e ritorno ...e 10 per chiacchiere e ammirazione culi vari delle segretarie ....

abbasso l'italia ... w il trentino.

Scirea ha detto...

andato in comune e tornato con deposito e protocollo pratica ... tempo ... 30 minuti ... di cui 15 per il tragitto andata e ritorno ...e 10 per chiacchiere e ammirazione culi vari delle segretarie ....

abbasso l'italia ... w il trentino.
--------------

....e le poste del trentino?
;O)

baggio ha detto...

Mi ricordo se non sbaglio ju72( o baggio18, ma mi sembra più il primo) che diceva sempre che lui preferiva stare fermo che allenare scendendo a compromessi, che preferiva provare aad allenare seguendo le linee dei grandi club stranieri(non scimmiottare gli allenamenti, ma migliorarne le idee) che essere pragmatico al risultato.

Purtroppo sono delle "schegge" singole, che vincono molto meno di tecnici più pragmatici o altro, magari derisi, magari visionari, ma che hanno il merito di provare qualcosa di nuovo e che spero riescano veramente nel loro intento...

________

confermo che fu Ju72 a dur quelle cose ma io son sulla stessa scia.

questo ti porta anche a perdere delle partite, io non ho mai rinfacciato a nessuno(a diff di altri) "sono arrivato secondo/primo" e robe cosi' perchè con i ragazzi il ruolo e il tuo compito è diverso.

devi crescere i giocatori non fagli vincere il campionato

questo porta anche ad essere derisi come capita a me,

"quell'idiota non insegna i ragazzi a buttarsi"

ma per me non c'è nulla di più sbagliato ad insegnare la simulazione ma anche il "fagli fallo"

il calcio è "palestra di vita" e questo nessuno lo vuol ricordare, si fa' fatica, si vince e si perde e perdere aiuta molto a migliorarsi,

anzi la sconfitta da ragazzino è necessaria mi permetto di dire

però nessuno lo capisce e siamo in pochi a dire ma soprattutto fare certe cose, l'imporatnte per molti idioti patentati è vincere il campionato Pulcini.

Gobbo Trentino ha detto...

....e le poste del trentino?
;O)
--------------------
quelle purtroppo non le gestisce la provincia ... anche se a bz ... Yogy s'è incazzato e sta pensando di farsele in proprio ... le grandi aziende qui utilizzano TNT per fatture e bollette ...

Gobbo Trentino ha detto...

anzi la sconfitta da ragazzino è necessaria mi permetto di dire

----------------
confermo ... tornavo a casa e dicevo a mio padre "abbiamo perso solo 2 a 0" ed ero felice come una pasqua ... ho visto ragazzi (10-12) nel mondo dell'equitazione prima di un concorso piangere perchè avevano un cavallo brocco (ma non era il cavallo il brocco ...) e non potevano sperare di vincere ... e i genitori se la prendevano con l'istruttore che secondo loro non gli aveva consigliati bene nell'acquisto dell'equino ... mentre era chiaro a tutti che il ragazzo non era addatto nemmeno all'ippica perche bamboccione ... (al quale mi divertivo far pulire la merda del mio per farlo crescere e permettergli di rivolgermi la parola o in prestito qualche finimento ...)

Scirea ha detto...

Il discorso del Mister Baggio mi fa ricordare alcune cose...

Ho iniziato a giocare a calcio praticamente appena nato...ricordo ancora le prime partite nei pulcini e nei primi calci, fino agli esordienti direi: il clima sugli spalti tra i genitori delle 2 squadre era di festa ed al termine della partita spessissimo si mangiava al bar del centro sportivo o si usciva a pranzo.
L'ultimo anno invece (2006...) ero in 1° cat. e -in attesa della nostra gara- guardavo i ragazzini: sugli spalti una guerra.
"Buttati!"
"ARbitro sei una merda"
"10 figli di puttana ci vediamo fuori"
"Spaccalo...tienilo...buttalo fuori.."

La cultura sportiva si vede anche da questo, spesso i genitori proiettano sui figli le proprie aspettative, le proprie rivalse nella vita, le proprie frustrazioni per varie insoddisfazioni....
E si arriva alle categorie dilettanti ove l'arbitro viene malmenato.
La faccio breve: grazie a Dio ho avuto una bambinA.
ma che tristezza...

baggio ha detto...

purtroppo è vero...spesso sugli spalti i genitori sono i primi a dare il cattivo esempio...

comunque parlando di JUve del neri ormai è in confusione totale..guardate come gioca col Bologna

Storari; Motta, Barzagli, Chiellini, Traorè; Krasic, Melo, Aquilani, Martinez; Matri, Toni.

Gobbo Trentino ha detto...

comunque parlando di JUve del neri ormai è in confusione totale..guardate come gioca col Bologna

Storari; Motta, Barzagli, Chiellini, Traorè; Krasic, Melo, Aquilani, Martinez; Matri, Toni.
-------------------------

speriamo nel bologna ...

Andando Al Futuro ha detto...

Anno 2021 ... Mariello ha un bimbo, Martino che gioca nel "Libertas SS. Tony&Lucky" ruolo centrale difensivo ... quella domenica giocano contro "Audace Moratti"
sugli spalti Mariello:
"spaccagli le gambe al figlio di gagg ... è una merda ..."
"cornuto venduto ai petroleuro non era rigore ..."
"stronzo gli ha solo spaccato un ginocchio ... ne ha due ..."

... omissis ...

baggio ha detto...

caxxo si è fatto tanto e abbiam dovuto subir tanto per veder Chiellini spostato sulla fascia e ovviamente torna in mezzo a far più danni.

messo in discussione bonucci(il migliore negli ultimi 2 mesi), ovviamente ci rimette anche il ragazzino adattato a terzino.

ma caro del neri se dobbiam fare un "repulisti" almeno facciamolo con criterio.

come si fa ancora presentarsi sabato sera con Melo titolare??

Anonimo ha detto...

http://multimedia.lastampa.it/multimedia/sport/lstp/24647/

Scirea ha detto...

@Andando al futuro

mi hai fatto sbellicare davvero
;O))

io ho sempre giocato leale, duro ma leale.
e mi incazzavo con qualche compagno di squadra quando simulava.
in più di 20 anni di pallone ho preso 2 espulsioni: per proteste.
La serie A tim è un teatrino, è palesemente differente, non è reale...è una matrix calcistica

Gobbo Trentino ha detto...

ho giocato meno di te ale, ma nello stesso ruolo ... ho chiuso la carriera con un gol, un espulsione e tre giornate di squalifica ... ma era una fighetta l'altro ... da qualche parte trovi qui sul blog il racconto di quella ultima giornata con la maglia dell'AstonVilla ...

nicecool ha detto...

Rivendico la paternità di avere ieri asserito che mister Del Neri è in confusione totale.

Ma resto fiducioso.

nicecool ha detto...

Io non ho mai preso in rosso in carriera e zero simulazioni. Qualche giallo ma mai rosso. :))

nicecool ha detto...

sugli spalti Mariello:
"spaccagli le gambe al figlio di gagg ... è una merda ..."
"cornuto venduto ai petroleuro non era rigore ..."
"stronzo gli ha solo spaccato un ginocchio ... ne ha due ..."

-----------------------

:-D

fantastica, degna del miglior 'fantozzi contro tutti'.

Però vengo anche io a vederla la partita contro la Merdatti & C.

baggio ha detto...

in carriera ho preso un solo rosso diretto e 3 giornate di squalifica(ero capitano).

ho mandato a fare in culo l'arbitro, ma era una situazione un pò particolare.

giocavo 3/4ista con una punta davanti, l'avro messo davanti alla porta 5-6 volte ma fischiava sempre il fuorigioco(la meta' erano inesistenti).

l'ultima volta che l'ha fischiato è stata fatale per me..l'ho mandato a quel paese e m'ha dato il rosso diretto.

l'ultima partita di gobbo ha detto...

per chi possa interessare ...


http://juveminkiaclub.blogspot.com/2009/01/lultima-partita-con-laston-villa.html

Gobbo Trentino ha detto...

avevo già rimosso ... erano cinque le giornate ...

Sudafrica 2010 ha detto...

c'è però una cosa che mister baggio non ha segnalato nel suo articolo.

Ed è il "VERO" segreto del barcellona.

Se voi prendete un allenatore italiano lui sicuramente vi saprà raccontare per filo e per segno come funziona un muscolo, cos'è l'ATP, e tante altre cose del genere.


Ma secondo voi un allenatore italiano sa' come funziona l'occhio umano?

il segreto è proprio questo, al barcellona allenanpo tantissimo la percezione visiva!

I giochi di posizione, accennati da Baggio, e importati dal calcio olandese..allenano proprio questo; la percezione visiva in modo che i ragazzi siano il più possibile allenati a comprendere e velocemente individuare la scelta di gioco.

Se quindi imponi lo stesso schema di gioco fin da bambino e alleni il ragazzo a "vedere" con la mente la dislocazione tattica dei compagni avrai maggiore facilità a giocare rapido, sicuro e certo di applicare la soluzione migliore.


alla fine

Il calcio si gioca con la testa o con le gambe/muscoli?

baggio ha detto...

il calcio è un gioco di testa....lo dico sempre ai ragazzi..
Grazie sudafrica.

Scirea ha detto...

Grazie Sudafrica

infatti nello sport più veloce del mondo (l'hockey ghiaccio) si fanno allenamenti specifici per i riflessi.
(Mark e il Gobbo che vengono da terre hockeystiche dovrebbero saperlo...)

nicecool ha detto...

Letto tutta. Bellissima Gobbo, di una tenerezza squisita. :)

Peccato non ci fossi ancora nel 2009 nel Blog.

nicecool ha detto...

Tutto è sempre una questione di 'testa' e di intelligenza.
Davide uccide Golia non certamente attraverso lo scontro fisico.......

Paolo ha detto...

Io ho un figlio che gioca a pallone, ha solo 9 anni, e l'altro giorno è tornato dall'allenamento incaxxato come una biscia.
"Il Mister mi ha fatto fare due giri di campo perchè mentre ci spiegava un esercizio ho parlato con Gabriele"

Ho fatto la ola, pensavo che queste cose fossero finite negli anni '70.

Quando vado alle loro partite (ma xchè in questa categoria giocano alle 16.00 feriale?) confermo di trovare il clima da voi descritto, però sincero sincero devo dire che vedere mio figlio in panchina mi rode il culo :-) (amore di papino suo)

nicecool ha detto...

I figli so' piezz 'e core .-D

Mark'O ha detto...

in più di 20 anni di pallone ho preso 2 espulsioni: per proteste.
_________________

har har har 2 rossi diretti imagino(simile come quando ti salta la tastiera)? l'hai mandato in quel paese per pene

MArk'O ha detto...

nice su robinho c'e' da dire che gilardino e' stato squalificato per una gol del genere (a terra mi sembra)

nicecool ha detto...

Dell'Africa in guerra non si è mai interessato nessuno, improvvisamente per la gurra civile in Libia tutti gridano e si indignano al disastro umano. Sempre peggio.

nicecool ha detto...

nice su robinho c'e' da dire che gilardino e' stato squalificato per una gol del genere (a terra mi sembra)

---------------------------

Mark, grande!

Non sbagliavo a ricordare bene un episodio molto simile.
Sempre più imbarazzante.

Anonimo ha detto...

c'è un po' di differenza tra il goal di gilardino(tocco volontario di mano per segnare con esultanza etc etc) e lo stop di robinho che poi ha dovuto girarsi e segnare.

Il primo caso Gilardino inganna l'arbitro, nel secondo l'arbitro ha visto, era lì a un metro.

quizzone ha detto...

Un allenatore deve adattare il suo gioco ai calciatori che ha, specie se ne ha comprato uno per 70 milioni di euro

----

chi ha detto secondo voi questa vaccata?

e riferito a che squadra/allenatore?

quizzone ha detto...

Se non hai qualcuno che ti motiva, non sei portato a lottare ed è per questo che esistono gli allenatori.

-------


questa è la seconda vaccata del mister x!


e certo da professionista hai bisogno di uno che ti motiva per andare a prendere a calci un pallone..


ma vai a dare via il culo va!!!!

Gobbo Trentino ha detto...

Grazie Sudafrica

infatti nello sport più veloce del mondo (l'hockey ghiaccio) si fanno allenamenti specifici per i riflessi.
(Mark e il Gobbo che vengono da terre hockeystiche dovrebbero saperlo...)

-----------------------
vero ... anche nella pallamano, nella quale ho giocato per due anni a livello agonistico ... addirittura il nostro coach (un ungherese campione del mondo) ci faceva fare degli esercizi in cui si dovevano fare dei passaggi bendati ...

Gobbo Trentino ha detto...

chi ha detto secondo voi questa vaccata?

e riferito a che squadra/allenatore?
--------------------
pippanovic

guardiola/barcellona

ho vinto qualche cosa? :D

Gobbo Trentino ha detto...

Se non hai qualcuno che ti motiva, non sei portato a lottare ed è per questo che esistono gli allenatori.

-----------------
sempre pippanovic, il giocatore che in europa ha fatto vincere sempre ... gli altri.

Scirea ha detto...

chi ha detto secondo voi questa vaccata?

e riferito a che squadra/allenatore

-----------

Zingarimovic

Guardiola/barcellona

ha detto anche che Guardiola è un filosofo...
d'altronde la puttana di malmoe capisce poco...

Anonimo ha detto...

pippanovic

guardiola/barcellona

ho vinto qualche cosa? :D

-------------

poi bisognere capire chi è quell'allenatore che snatura il barcellona per far giocare Ibra

Un pò più su più su più su ha detto...

"Per Mou avrei potuto anche ammazzare"

------------

Per il momento gli ha passato la stessa arma... la SPARACAZZATE!

Scirea ha detto...

Guardiola
solo per averlo messo nel culo a Mancini e Pagliuca nel '92 avrà per sempre il mio rispetto.

nicecool ha detto...

c'è un po' di differenza tra il goal di gilardino(tocco volontario di mano per segnare con esultanza etc etc) e lo stop di robinho che poi ha dovuto girarsi e segnare.

Il primo caso Gilardino inganna l'arbitro, nel secondo l'arbitro ha visto, era lì a un metro.

----------------

L'unica differenza è che uno gioca nella viola e l'altro nel Milan. Caro Poirot a te le conclusioni del caso.

Scirea ha detto...

guarda caso l'arbitro di Verona era lo stesso che -a milano col palermo- "non vide" un sesquipale fallo di mano di Boamerd su punizione in area.
guarda caso...

nicecool ha detto...

...ma proprio guarda caso...oh non è che noi lo facciamo apposta a
cercare l'ago, è che ci viene incontro...lui così....naturalmente.....

Scirea ha detto...

errata corrige

sesquipedale.

mi era rimasto nella tastiera, volevo fare il figo e tirare fuori il parolone visto che sono arrivato alla "S" nel vocabolario....

MArk'O ha detto...

io la prova tv la farei sempre, indipendente se l'arbitro ha visto o no (regola strana..per non dire pro manipulazione)

Tex Willer ha detto...

SESQUIPEDALE LO USAVA IL PROF. occultis negli anni 60
a proposito del suo cervello

baggio ha detto...

ma io direi anche di iniziare a migliorare il regolamento in sè e per sè.

perchè quando le regole sono chiare poi possiamo pensare anche alle punizioni da fare oppure no.

ma fino a quando c'è il concetto di "interpretazione"..

il fallo di mano si "interpreta", il fuorigioco passivo si "interpreta", la trattenuta in area si "interpreta" etc etc

"ehh ma l'arbitro ha interpretato così e colla' "

etc etc

bisogna semplicemente fare chiarezza.

nicecool ha detto...

Esatto!. Quotone Baggio.

Aboliamo le interpretazioni e approviamo un regolamento integerrimo e a prova di errore.

nicecool ha detto...

Zio, te lo sei perso ma stamane ti ho scritto che ho lasciato un commento....musica maestro!

MArk'O ha detto...

sono d'accordo ..i giocatori ormai hanno gli scarpini e i palloni per andare su marte, in compenso non riescono a mettere una videocamera sulla linea di porta ..
lo sport e' evoluzione piaca o no! (ahh qua c'e' l'errore mio, non e' uno sport! e' un buisness)

Tex Willer ha detto...

gobbo trentino ha bevuto ..
su cinemaestri ...

tavernello al metanolo!!!!

Tex Willer ha detto...

ho visto e t'ho risposto
e ringraziato e complimentato
;-))

nicecool ha detto...

Non ho visto! Vado subito!

Gobbo Trentino ha detto...

vedo che su cinemaestri qualcuno che sa capire se uno sa recitare passa ogni tanto ... non gli basta solo l'espressione col cappello e senza cappello ... :D

cuocomero ha detto...

ma Tex da cuoco in provetta chi è il tuo chef preferito?

nicecool ha detto...

sua moglie....ehehe... :-D

MArk'O ha detto...

vi ricordate quando abbiamo parlato di caccia, messner ect.??? hehehe mi e' venuto in mente questo video

http://www.youtube.com/watch?v=hPq0xlcLkLk

nicecool ha detto...

Povero Sorensen, idolo contro l'Inter e martire contro il Lecce.

Gobbo Trentino ha detto...

Staffelli è un coglione ... Non vedo perchè uno che va a caccia sia contro la natura ... e i verdi in auto non ci vanno? o non vestono con capi sintetici? ma che vadano a dar via il culo ipocriti di merda ... poi altro discorso sul messner che costruisce castelli ... ma sti santi alla staffelli mi fanno andare giù i coglioni ... sti perfettini del cazzo ... a cominciare da ricci ... cazzo mi girano le balle e mi tocca mettere a posto la scrivania un'altra volta ...

Tex Willer ha detto...

il mio preferito è mia cugina marzia
ristorante la costarella
a numana
moreno cedroni a marzocca
uliassi mauro a senigallia
top ten esclusa mia cugina che d'inverno spadella a milano da
una collega big
abbiamo anche pompili del symposium nel pesarese ma non ho gradito il menu della tradizione marchigiana a base di ragu coi regagli di pollo e piccione ripieno vaffanculo non li mangia più nessuno ma è bravissimo
ma in mezzo ai monti inaccessibile

Gobbo Trentino ha detto...

zio piò essere che per lavoro venga dalle tue parti a breve ... e non è detto che non serva la tua consulenza ... e i piccioni ripieni me li voglio proprio mangiare mica sono staffelli ...

Tex Willer ha detto...

emergente al top
le busche zona del verdicchio
monti dello jesino mancini
inaccessibile la scorsa settimana menu fantastico 65 euri impensabile a ltrove cantina stratosferica del tipo di quelle a reims scavate nel tufo con ampia scalinata per scendere
roba da lacrime
cucina stupenda anche il pesce fresco da senigallia pur essendo parecchio entroterra

mentalità europea ha detto...

comuqnue stasera villareal-napoli su rete4 e Mazzarri fà riposare mezza squadra.

Tex Willer ha detto...

è roba che si mangiava in campagna e che adesso manco loro li mangiano ma sai i creativi della minkia
non è un piatto che mi fa venire
certamente è fatto con maestria questo è vero ma non amo "gli ingredienti"
se passi telefona e andiamo a pranzo insieme .. dove, dipende dal tempo
a dispo

cuocomero ha detto...

io conosco un ristorante dove fanno i colombi

Detari ha detto...

ciao rekkie

Roma ladrona Detari non perdona

mangiato benissimo il pesce alla mensa del dopolavoro ferroviario ad ancona ai tempi dell'università.

lì'inter non meritava di perdere e Melo ce l'ha piccolo.

aspettiamo di vedere cosa fa del neri perchè per ogni quitidiano leggo una squadra diversa.
in una paga barzagli, nell'altra bonucci, in una torna grygera, in una melo in galera e dentro marchisio. secondo me alla fine giocano grosso e brazzo :-)

D.e.t.a.r.i. ha detto...

la lotta sul regolamento chiaro è una cosa che sostiene Carcamagnu da tempo, ma visto che non si fa più sentire allora va bene che lo ricordino gli altri.
anche il il fallo di de Rossi non può essere interpretato, mentre quello di robinho si.

a fuoco la lega (una delle due va bene)

MArk'O ha detto...

Staffelli è un coglione
________________
su questo sono d'accordo....ma messner quando butta il tapiro non li e' da meno...che ridere

Gobbo Trentino ha detto...

quando vado in toscana nella maremma pisana ... da nonna Licia ... la sera si cena a piccioni e cinghiale ... alla faccia di Staffelli ...

pure qunado andavo nella fattoria degli zii di mia madre il colombo non mancava mai ... come il coniglio e la faraona ... e mi ricordo non mi faceva nessuno scalpore vedere come in trenta secondi il coniglio da zampettante era zampettato sullo scuro bello morto e scuiato ... è la vita ... di cui la morte ne una parte importante ... ma solo ora pensiamo che la bistecca nasca dagli alberi e non nei mattatoi ...

Regolamento FIGC ha detto...

ma il goal di robinho non è interpretazione, ha visto e non ha fischiato o è cieco!


quello di gilardino, l'arbitro non ha visto (magari aveva visto il guardialinee)e ha dato goal.

Giusto poi con la prova televisiva squalificare Gilardino che ha ingannato volutamente l'arbitro.


Un fallo di mano non lo puoi interpretare o lo vedi o non lo vedi o fischi o non fischi.

Idem Bovo, idem Toni(al genoa).

L'interpretazione può esserci sui rigori o sui falli di gioco.

M aun fallo di mano cosa vuoi interpretare

nicecool ha detto...

Buona la 'galena'.........ma anche il 'cunicchio'..insomma buoni tutti.......

baggio ha detto...

comunque su Montella gira voce che ha il patentino di seconda e può allenare in Serie A(con deroga) solo un mese...

Detari ha detto...

ma infatti sul fallo di mano ero sarcastico.
entrambi l'hanno presa volontariamente con la mano ed andavo ammoniti

nicecool ha detto...

Ma un fallo di mano cosa vuoi interpretare

-------------------

La volontarietà? L'involontarietà? A scelta: una a caso.

baggio ha detto...

interpreti perche' c'è sempre qualche cavillo che non è chiaro.


non tanto sui falli di mano ma sulle trattenute in area(sprecie sulle inattive), e soprattutto sul fuorigioco passivo.

nicecool ha detto...

Regia perfetta in mezzo al campo e voti alti sui giornali: David Pizarro sembra essere rinato, nonappena Vincenzo Montella ha sostituito Claudio Ranieri sulla panchina della Roma. Alcuni gridano ironicamente al "miracolo", altri invece lodano il cileno per essersi ribellato all'ex mister

Regolamento FIGC ha detto...

ma il regolamento parla di volontarietà o di fallo di mano?

mi portate a vedere la regola esatta?

MArk'O ha detto...

pizzaro giocatore molto sottovalutato per me, mi piace molto..forse anche meglio di pirlo..(piu veloce di testa e piedi)

baggio ha detto...

esatto poi c'è la volontarietà o non volontarietà.

può anche essere che l'arbitro ha visto il braccio di robinho ma ha giudicato(incredibilmente) come un movimento involontario.


quindi si interpreta anche sui falli di mano.

a calcio a 5 c'è la regola fissa: se prendi la palla con le mani/braccio si fischia, sempre, si lascia da parte la volontarietà o meno.

ecco direi che sarebbe una scelta giusta, o no??

anche il fuorigioco, lasciamo perdere passivo e attivo(si interpreta sempre), se sei davanti si fischia e basta.

meno problemi e più chiarezza..

non sei d'accordo Regolamento??

Mark'O ha detto...

basterebbe mettere i sensori e si gioca a maniche lunge...d'estate con quelle nuove della nike che sono a termo....vado da carca a farmi il patentino ip ip ura'

Mark'O ha detto...

a me il passivo piace molto..ma sono d'accordo molto piu semplice senza = meglio

Gobbo Trentino ha detto...

ma se non sbaglio la regola del mani è la distanza e se aumenta il volume del corpo o meno ... vado a memoria ... ricordo bene sig. Regolamento? non ci dovrebbe essere più la volontarietà e involontarietà ... e se non sbaglio se rimbalza da una parte del corpo ...

baggio ha detto...

dal regolamento:


FALLO DI MANO: Il requisito perché un fallo di mano sia considerato punibile è che venga commesso “volontariamente”
Poiché la valutazione della volontarietà è lasciata alla discrezione dell’arbitro, occorre fissare dei criteri a cui rifarsi:
- Distanza da chi gioca il pallone;
- Velocità con cui il pallone viene giocato,
- Posizione della mani/braccia congrua rispetto al gesto tecnico in atto.



ecco.

si lascia la "discrezione dell'arbitro" che non dovrebbe esistere.

poi hai ragione a dire che il fallo di mano è quello meno interpretabile ma è da "sistemare" anche questa regola.

facciamo come il calcio a 5, se si sbatte al braccio si fichia e basta.

baggio ha detto...

quellla definizione l'ho presa dal regolamento del 2009 se qualcosa è cambiato è ignoranza mia e chiedo venia.

nicecool ha detto...

Un regolamento che non sà non è un regolamento.
Comunque per gentile concessione ecco la regola n°22.

22) A quali criteri deve attenersi l’arbitro per stabilire l’esistenza o meno dell’intenzionalità nei falli di
mano?
Deve valutare se il contatto tra il pallone, la mano o il braccio è volontario e se il calciatore allarga
o alza le mani o le braccia con l’intenzione di frapporre maggior ostacolo alla traiettoria
del pallone.
Qualora nell’effettuazione di un calcio di punizione i calciatori della squadra difendente formino
la barriera coprendo un maggiore spazio con le braccia distaccate dai fianchi, l’eventuale
fallo di mano conseguente al tiro deve essere considerato intenzionale.
Non deve però essere considerato intenzionale il gesto istintivo di ripararsi il viso od il basso ventre
dal pallone, oppure se, per naturale effetto del movimento corporeo, un calciatore tiene le
braccia distaccate dal tronco ed il pallone vi batte contro, oppure se per effetto della distanza
ravvicinata il calciatore non ha potuto evitare il contatto tra le braccia ed il pallone.

sig. FIGC ha detto...

· Il fallo di mano, cioè il contatto tra il pallone e la mano o il braccio è volontario se il calciatore allarga o alza le mani o le braccia con l’intenzione di costituire maggiore ostacolo alla traiettoria del pallone. E’ intenzionale anche se nell’effettuazione di un calcio di punizione, nel formare la barriera i giocatori o il giocatore, distacca la mano dai fianchi per coprire un maggiore spazio difensivo. Non è intenzionale invece il proteggersi il viso o il basso ventre dal pallone in caso di contatto vicino dei giocatori.

baggio ha detto...

ho trovato anche questo.

Il fallo di mano implica un contatto volontario tra il pallone e la mano o il braccio di un calciatore. Per stabilire la
volontarietà, l’arbitro deve prendere in considerazione i seguenti criteri:
• il movimento della mano in direzione del pallone (non del pallone in direzione della mano);
• la distanza tra l'avversario e il pallone (pallone inaspettato);
• la posizione della mano, che non implica necessariamente che ci sia un'infrazione
• il toccare il pallone con un oggetto tenuto nella mano (come indumenti, parastinchi ecc.) è considerato come
un'infrazione alla stregua di un fallo di mano;
• il colpire il pallone lanciando un oggetto (scarpa, parastinchi ecc.) è da considerarsi un 'infrazione alla stregua di
un fallo di mano

Arbitri.com Regola12 ha detto...

4) A quali criteri deve attenersi l’arbitro per stabilire che un calciatore ha
toccato il pallone con le braccia o con le mani volontariamente?

Deve valutare se il contatto tra il pallone e la mano o il braccio è voluto dal
calciatore o se questi allarga, alza, muove o, comunque, tiene le mani o le
braccia con l’intenzione di costituire maggior ostacolo alla traiettoria del
pallone.
Non deve però essere considerato intenzionale il gesto istintivo di ripararsi il
viso o il basso ventre dal pallone, oppure se, per naturale effetto del movimento
corporeo, un calciatore tiene le braccia distaccate dal busto ed il pallone vi
urta contro, oppure se per effetto della distanza ravvicinata il calciatore non
ha potuto evitare il contatto tra le braccia ed il pallone.

Regolamento FIGC ha detto...

il regolamento ufficiale del gioco del calcio pubblicato sul sito FIGC ha solo 17 regole,


la 22 da dove salta fuori?


forse wikipedia?

che sia diventata lei la bibbia del calcio?

Tex Willer ha detto...

ma le seghe con cosa le fate voi??
con la mente o con le mano??

Gobbo Trentino ha detto...

se ne evince esimi colleghi ... che ognuno può fare come cazzo gli pare

nicecool ha detto...

il regolamento ufficiale del gioco del calcio pubblicato sul sito FIGC ha solo 17 regole,


la 22 da dove salta fuori?


forse wikipedia?

che sia diventata lei la bibbia del calcio?

----------------------

Grande genio, se sei così bravo, perchè non te la sei cercata da solo?

Tex Willer ha detto...

arbitro cornuto!!

;P))

baggio ha detto...

se ne evince esimi colleghi ... che ognuno può fare come cazzo gli pare

______

bisogna restringere il potere decisionale dell'arbitro..

cioè deve far quello e basta, non "valutare se" etc etc.

questo ovviamente secondo il mio modesto parere.

Tex Willer ha detto...

nice 'ndo cazzo l'hai presa la 22??



ahahahahaha

nicecool ha detto...

se ne evince esimi colleghi ... che ognuno può fare come cazzo gli pare

-----------------------------

esattamente. Quindi corruzione a go gò...vince chi paga di più.

nicecool ha detto...

nice 'ndo cazzo l'hai presa la 22??

-----------------------------

Stava in un paragrafo articolata come n°22, lo sai com'è fatta la FIGC, no? :-D

nicecool ha detto...

bisogna restringere il potere decisionale dell'arbitro..

cioè deve far quello e basta, non "valutare se" etc etc.

questo ovviamente secondo il mio modesto parere.

--------------------

Penso sia l'opinione di tutti. L'arbitro è più incline alla corruzione ormai funziona così, per questo è il campionato più taroccato del mondo.

C'è stato un periodo nel quale l'intenzionalità fu abolita, credo corrispondesse alla fine degli anni '90 ma non ne sono certo.

nicecool ha detto...

Le regole FIFA sul fallo di mano sono uguali?

nicecool ha detto...

TOCCARE IL PALLONE CON LE MANI

Il fallo di mano implica un contatto volontario tra il pallone e la mano o il braccio di un calciatore.
Per stabilire la
volontarietà, l’arbitro deve prendere in considerazione i seguenti criteri:

1) il movimento della mano in direzione del pallone (non del pallone in direzione della mano);

2) la distanza tra l'avversario e il pallone (pallone inaspettato);

3) la posizione della mano, che non implica necessariamente che ci sia un'infrazione

4) il toccare il pallone con un oggetto tenuto nella mano (come indumenti, parastinchi ecc.) è considerato come
un'infrazione alla stregua di un fallo di mano;

5) il colpire il pallone lanciando un oggetto (scarpa, parastinchi ecc.) è da considerarsi un 'infrazione alla stregua di
un fallo di mano

nicecool ha detto...

A leggere il punto 1 verrebbe da chiedersi:

nel famoso rigore pro Roma a Torino Pepe saltando aveva le mani che correvano verso il pallone?

Gobbo Trentino ha detto...

L'evasore medio italiano c'insegna che più sono le regole e meno efficiente è il controllo ...

Gobbo Trentino ha detto...

1) il movimento della mano in direzione del pallone (non del pallone in direzione della mano);

---------------
già qui è una cazzata ... come cazzo fai a dirlo ... si gioca col pallone fermo?

Scirea ha detto...

Mi girano i coglioni a vortice ad ammetterlo ma ho ammirato la personalità di sto cazzo di napoli imbottito di riserve in casa della 4° di spagna.
E noi vorremmo contendere un posto cl a questi?
fanculo monociglio e kane maledetto....

Gobbo Trentino ha detto...

Napoli che se l'è giocata, ma allo stesso tempo ha mostrato tutto il provincialismo dell calcio italico, ossia non ha giocato con la formazione migliore perchè lunedi gioca una partita di campionato ... e poi ci lamentiamo se all'estero ci prendono per il culo ...
in quanto alla personalità ci vuole poco per averne di più della juve attuale ... basta un lecce qualsiasi ...

Scirea ha detto...

Napoli che se l'è giocata, ma allo stesso tempo ha mostrato tutto il provincialismo dell calcio italico, ossia non ha giocato con la formazione migliore perchè lunedi gioca una partita di campionato ... e poi ci lamentiamo se all'estero ci prendono per il culo ...
-------------

questo non è in discussione
infatti ieri sera si è certificata la perdita del 4° posto CL in favore della Krukkonia...
benissimo...

Gobbo Trentino ha detto...

lo zio ha telefonato a SS ... ;-)

nicecool ha detto...

Gobbo perdonami per ieri sera ma ho fatto tardi ed ero distrutto. :)

A proposito di ciò che hai scritto (del Napoli e delle riserve) vorrei avere una vostra opinione.

Nel decennio e ventennio scorso mai sarebbe accaduto che una squadra si presentasse ad un incontro ufficiale europeo imbottita di riserve. A parte il discorso regolamento che dovrebbe sempre obbligare le squadre a mettere in campo la formazione migliore (e senza giocare sul discorso doping) non vi sembra che
effettivamente ci siano grossi problemi di recupero fisico?

Gobbo Trentino ha detto...

fatto nuovo post ... con gnocca sparsa.